it en

Test di conoscenza della lingua italiana

Test di conoscenza della lingua italiana

_

Come funziona

Se sei uno studente straniero che vuole iscriversi a un corso dell’Università di Genova devi sostenere il test subito dopo la pre-immatricolazione. Il test iniziale, che si svolge in settembre e in ottobre, intende accertare il livello di conoscenza dell’italiano richiesto per frequentare i corsi universitari.

Il livello minimo richiesto per la conoscenza della lingua italiana è:

  • B1 per gli studenti cinesi partecipanti al progetto Marco Polo
  • B2 per gli studenti iscritti a corsi di laurea (3 anni)
  • C1 per gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale (2 anni). 

Se non superi il test autunnale ti è assegnato un debito formativo da sanare entro il primo anno di corso. Per aiutarti a superare il test l’Università di Genova ti inserisce in corsi gratuiti di lingua italiana a partire da ottobre. Al termine del corso dovrai sostenere un nuovo test.

Corso di lingua italiana

Se non hai superato il test iniziale, a seconda del punteggio ottenuto nei test, sarai inserito in classi di corsi di:

  • 40, 80 e 120 ore se sei iscritto a un corso di laurea o laurea magistrale a ciclo unico
  • 60 e 200 ore se sei iscritto a un corso di laurea magistrale.

La frequenza dei corsi è obbligatoria, ma è consentito un massimo di assenze del 20% sul totale delle ore. Ti sarà consegnato un testo con gli argomenti delle lezioni e i relativi esercizi.
Al termine dei corsi dovrai sostenere un nuovo test, in cui provare di aver raggiunto la conoscenza dell’italiano al livello richiesto. Se non superi questo test potrai ripeterlo nuovamente fino all’autunno dell’anno successivo a quello dell’iscrizione; se non riuscirai nuovamente a superarlo, potrai completare gli esami del primo anno, ma non potrai compilare il piano di studi per il secondo anno, perché risulterà ancora il debito formativo del mancato superamento del test iniziale.

Referenti per la scuola di lingua e cultura italiana

Contenuti e punteggi

Il test comprende 60 domande su argomenti sintattico-grammaticali suddivise in 4 gruppi di 15 domande ciascuno, proposte secondo progressive difficoltà corrispondenti ai livelli A1, A2, B1 e B2 (per gli studenti iscritti a bienni superiori le domande saranno 75 articolate in 5 gruppi, l’ultimo dei quali corrispondente al livello C1). 

Per i livelli da A1 a B2 la prima parte del test comprende:

  • 60 domande su argomenti sintattico-grammaticali, suddivise in 4 gruppi di 15 domande ciascuno, proposte secondo progressive difficoltà corrispondenti ai livelli A1, A2, B1 e B2.

Si raggiungono i livelli:

  • B1 con un minimo di 38 su 45
  • B2 con un punteggio minimo di 48 su 60.

Per i livelli fino a C1, la prima parte del test comprende 75 domande, articolate in 5 gruppi a difficolta crescente, l’ultimo dei quali corrispondente al livello C1. 
Si raggiunge il livello C1 con un minimo di 63 su 75.

La seconda parte del test propone una prova di comprensione di un testo in prosa (brano di romanzo o racconto o articolo di cronaca o informazione di taglio giornalistico e divulgativo). Per dimostrarne la comprensione, gli studenti dovranno rispondere ad almeno 12 su 15 quesiti di carattere prevalentemente lessicale e concettuale. 
L’ultima parte del test prevede la composizione in lingua italiana di un testo su un argomento proposto e con le modalità indicate. Il punteggio minimo per superare la prova è di 10 punti, la valutazione massima 15 punti.

Si considera accertata la conoscenza dell’italiano da parte degli studenti stranieri quando il punteggio complessivo conseguito nello svolgimento delle tre parti del test risulta di:

  • almeno 60 punti su 75, per il livello B1
  • almeno 70 punti su 90, per il livello B2
  • almeno 85 punti su 105 per il livello C1.

Per prepararti a sostenere il test, puoi seguire le indicazioni del Sillabo della Slicis o consultare i test svolti nelle prove precedenti:

Regole e disposizioni per lo svolgimento

Per sostenere il test nel luogo e nell’orario indicato (non sono ammessi ritardatari), prima di entrare in aula dovrai consegnare il passaporto o la carta d’identità e il permesso di soggiorno in corso di validità (Testo Unico Immigrazione 25/7/98, n. 286).
In seguito, dovrai sederti nel posto a te assegnato dai responsabili dell’Università e dovrai seguire le seguenti disposizioni prima dell’inizio della prova: 

  • spegnere il cellulare e tenerlo nella tua borsa oppure consegnarlo al personale UniGe
  • non introdurre in aula libri, appunti o fogli. Nel corso dell’esame non è consentito l’uso di matite, gomme o altri prodotti utilizzati per cancellare ma sono consentite non più di tre correzioni a penna
  • vietato parlare e comunicare con i propri colleghi. 

Se non rispetterai queste disposizioni sarai allontanato dall’aula e la tua prova sarà annullata.

Calendario

  • Lunedì 2 Settembre 2019
    per tutti gli studenti (con titolo di studio conseguito non in Italia) che intendono iscriversi per la prima volta nell’a.a.,2019/20 a corsi di laurea triennali, magistrali a ciclo unico e magistrali e per gli studenti iscritti in anni precedenti che non hanno ancora annullato il debito formativo.
  • Lunedì 7 ottobre 2019
    per tutti gli studenti (con titolo di studio conseguito non in Italia) iscritti per la prima volta nell’a.a. 2019/20 a corsi di laurea triennali, magistrali a ciclo unico e magistrali che non hanno sostenuto il test del 2 settembre e per tutti gli studenti iscritti in anni precedenti che non hanno ancora annullato il debito formativo.
  • Lunedì 11 novembre 2019
    per tutti gli studenti (con titolo di studio conseguito non in Italia) iscritti per la prima volta nell’a.a. 2019/20 a corsi di laurea triennali, magistrali a ciclo unico e magistrali che non hanno sostenuto il test nelle date precedenti e per tutti gli studenti iscritti in anni precedenti che non hanno ancora annullato il debito formativo.