TE.L.E.MA.CO.

TE.L.E.MA.CO.

_

TEst di Logica E MAtematica e COmprensione verbale
Test di verifica delle conoscenze iniziali Progetto Commissione Didattica di Ateneo 2020

Istanza AulaWeb del test

Per iscriversi bisogna autenticarsi con le credenziali UNIGEPASS e (solo la prima volta) inserire la chiave di accesso, che è telemaco_2020

Cos’è TE.L.E.MA.CO.?

TE.L.E.MA.CO. (TEst di Logica E MAtematica e COmprensione verbale) è uno strumento di verifica delle conoscenze iniziali considerate funzionali alla fruizione efficace di un percorso universitario; si tratta in primo luogo di uno strumento di autovalutazione, che UniGe mette a disposizione degli studenti all’inizio del loro percorso formativo, per permettere loro di acquisire consapevolezza del proprio livello in ingresso e delle proprie aree di miglioramento, al fine di affrontare con successo il primo anno di studi.
 
Il DM 270 prevede, già da molti anni, che gli studenti che si iscrivono al primo anno di una laurea o laurea magistrale a ciclo unico ad accesso libero (ossia NON A NUMERO PROGRAMMATO) debbano obbligatoriamente sottoporsi ad un accertamento dell’adeguata preparazione iniziale, finalizzato a rendere consapevoli gli studenti su eventuali lacune che è necessario colmare per affrontare al meglio il percorso di studio. Fino al 2019/2020, tali verifiche venivano organizzate dai singoli corsi di studio o da gruppi di corsi di studio affini. Per il 2020/2021 l’Ateneo ha promosso TE.L.E.MA.CO., a cui ha aderito la maggioranza dei corsi di studio di primo livello dell’Università di Genova (elencati più sotto).
 
TE.L.E.MA.CO. è uno strumento di verifica modulare, costituito da un nucleo comune di competenze trasversali e da eventuali estensioni per area disciplinare, centrate sulle competenze richieste da singoli CdS o da gruppi omogenei di CdS (vedi più avanti nel documento la lista dei CdS) – secondo un modello “a raggiera” esplicitabile come segue:

 
schema a raggiera

 

La verifica del nucleo comune risulta focalizzata su alcune competenze chiave di base, ovvero conoscenza della lingua italiana, comprensione di testi (literacy), capacità di ragionamento logico, conoscenze matematiche di base (numeracy).
Queste competenze sono riconducibili ai documenti dei quadri di riferimento nazionali e internazionali che definiscono le competenze chiave all’interno dello spazio europeo dell’istruzione superiore (EHEA), recentemente riprese anche durante la riflessione comune in occasione del ventesimo anniversario del Processo di Bologna. Le competenze-chiave di cui sopra sono infatti al cuore dei modelli proposti nel 2006 (e ribadite nel 2016) dalla Commissione Europea e nel 2015 dal World Economic Forum. Ritroviamo le stesse competenze (e in particolare ad oggi literacy e numeracy) all’interno degli standard di INVALSI.

Chi deve sostenere il test Te.L.E.MA.CO.?

Devono sostenere la verifica gli studenti che si iscrivono ad uno dei CdS che aderiscono al progetto:
  • Architettura e design
    • Design del prodotto e della nautica
  • Economia
    • Economia aziendale
    • Economia delle aziende marittime, della logistica e dei trasporti
    • Economia e commercio
    • Scienze del turismo: impresa, cultura e territorio
  • Giurisprudenza
    • Giurisprudenza - Genova
    • Giurisprudenza - Imperia
    • Diritto ed Economia delle Imprese
    • Servizi legali all'impresa e alla pubblica amministrazione o Servizio sociale
  • Ingegneria
    • Ingegneria biomedica
    • Ingegneria chimica e di processo
    • Ingegneria civile e ambientale
    • Ingegneria elettrica
    • Ingegneria elettronica e tecnologie dell'informazione o Ingegneria gestionale
    • Ingegneria informatica
    • Ingegneria meccanica - Genova
    • Ingegneria meccanica - La Spezia
    • Ingegneria meccanica - energia e produzione o Ingegneria nautica
    • Ingegneria navale
  • Lettere e filosofia
    • Filosofia
  • Scienze della formazione
    • Scienze della comunicazione
    • Scienze e tecniche psicologiche
  • Scienze matematiche, fisiche e naturali
    • Chimica e tecnologie chimiche
    • Fisica
    • Informatica
    • Matematica
    • Scienza dei materiali
    • Scienze ambientali e naturali
    • Scienze biologiche
    • Scienze geologiche
    • Statistica Matematica e trattamento Informatico dei Dati - SMID
  • Scienze politiche
    • Scienze dell'Amministrazione e della Politica
    • Scienze internazionali e diplomatiche

Come si svolge TE.L.E.MA.CO.?

Struttura della prova (nucleo comune):
30 quesiti – su piattaforma informatica di Ateneo – erogazione in modalità a distanza
Tempo a disposizione (nucleo comune): 90 minuti
Per accedere alla verifica, è necessario essere iscritti alla piattaforma AulaWeb

Esempi dei quesiti e le istruzioni dettagliate per partecipare saranno reperibili all’interno dell’istanza Aulaweb  a partire dal 31 luglio 2020.

Tutti devono sostenere TE.L.E.MA.CO.?

Sono esonerati gli studenti che hanno superato il test GLUES 2020 o che rispettano i criteri di esonero stabiliti dai diversi CdS e che saranno consultabili in questa stessa pagina web entro il 31/07/2020.

Oltre al nucleo comune devo sostenere altre prove?

Solo per gli studenti iscritti ad uno dei Corsi di Studio che ha optato per estensioni per area disciplinare, che si trovano nel seguente elenco:

  • Ingegneria
    • Ingegneria biomedica
    • Ingegneria chimica e di processo
    • Ingegneria civile e ambientale
    • Ingegneria elettrica
    • Ingegneria elettronica e tecnologie dell'informazione o Ingegneria gestionale
    • Ingegneria informatica
    • Ingegneria meccanica - Genova
    • Ingegneria meccanica - La Spezia
    • Ingegneria meccanica - energia e produzione o Ingegneria nautica
    • Ingegneria navale
  • Scienze della formazione
    • Scienze e tecniche psicologiche
  • Scienze matematiche, fisiche e naturali 
    • Fisica
    • Informatica
    • Matematica
    • Statistica Matematica e trattamento Informatico dei Dati - SMID

Maggiori informazioni sulle estensioni aggiuntive per i Corsi di Studio di cui sopra saranno reperibili in questa pagina entro il 31 luglio 2020.

Cosa verifica TE.L.E.MA.CO?

Per il nucleo comune:
Tipologia dei quesiti        
  • 15 quesiti di conoscenza relativi a capacità di ragionamento logico, conoscenza della lingua italiana e comprensione di testi (literacy),
  • 15 quesiti relativi a capacità di ragionamento logico e conoscenze matematiche di base (numeracy).

Nota bene: le capacità di ragionamento logico vengono testate attraverso la verifica delle attitudini dei candidati a risolvere problemi analizzando criticamente le informazioni fornite nella domanda, sia essa inclusa nella parte di verifica che riguarda la matematica di base, sia nella parte di comprensione testuale.

Competenze richieste:

Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana

TE.L.E.MA.CO. verifica le competenze delle matricole in relazione alla reading literacy, definita dall’OCSE come "La capacità degli studenti di comprendere, utilizzare, valutare, riflettere e impegnarsi con i testi per raggiungere i propri obiettivi, sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità e partecipare alla società"
I quesiti di comprensione verbale e conoscenza della lingua italiana verificano quindi le competenze di decodifica di testi complessi in lingua italiana di tipologia giornalistica, saggistica o manualistica, e nel dettaglio:
- coerenza e coesione testuale
- relazioni lessicali e semantiche
- comprensione del linguaggio figurato, della polisemia
- competenza di riformulazione e di sintesi verbale.

Matematica di base

TE.L.E.MA.CO. verifica le competenze delle matricole in relazione alla numeracy (o mathematical literacy), definita dall’OCSE come
"La capacità dell’individuo di ragionare matematicamente e di formulare, utilizzare e interpretare la matematica in una varietà di contesti del mondo reale. Essa include concetti, procedure, fatti e strumenti della matematica per descrivere, spiegare e predire fenomeni. Aiuta gli individui a riconoscere il ruolo che la matematica ha nel mondo e a formulare giudizi e decisioni ben fondati, come richiesto a cittadini costruttivi, impegnati e riflessivi del 21° secolo"
In base a questo approccio, TE.L.E.MA.CO. verifica che lo studente sappia risolvere problemi che coinvolgono conoscenze di base, quali:
- la divisibilità, la proporzionalità, le percentuali, le espressioni algebriche semplici e le scomposizioni in fattori
- la geometria cartesiana e le proprietà elementari di figure geometriche del piano
- le strategie di interpretazione di grafici e funzioni, valutando aspetti puntuali e globali, per ricavare informazioni sulla base di più condizioni
- le strategie per ricavare dalla descrizione di una situazione i dati necessari per calcolare una probabilità

Nota bene: le capacità di ragionamento logico vengono testate attraverso la verifica delle attitudini dei candidati a risolvere problemi analizzando criticamente le informazioni fornite nella domanda, sia essa inclusa nella parte di verifica che riguarda la matematica di base, sia nella parte di comprensione testuale.

Come vengono valutate le risposte?

Punteggi:        
1 per ogni risposta corretta, 0 per ogni risposta errata o non data
Soglia di superamento del test:
la verifica del nucleo comune si intende superata con un punteggio totale di 18/30 o superiore, ottenuto sommando i punteggi delle due sezioni, a condizione che il minore dei due punteggi raggiunga il punteggio di almeno 8/15 (in tal caso il punteggio dell’altra sezione non potrà essere inferiore a 10).

 

Cosa succede se non si supera TE.L.E.MA.CO?

Se lo studente non raggiunge la soglia minima in una delle due aree avrà l’attribuzione dell’OFA (Obbligo Formativo Aggiuntivo) in quell’area specifica.
 

Come posso recuperare l’OFA?

Per il nucleo comune: seguendo un corso di recupero in autoformazione sempre attraverso la piattaforma di formazione a distanza dell’Ateneo (Aulaweb) e sostenendo poi un test di verifica (di cui saranno realizzate tre edizioni entro dicembre).
Lo studente potrà sottoporsi ad ognuno dei test di recupero OFA solo dopo aver seguito obbligatoriamente il corso di autoformazione, pertanto lo studente che effettuerà la verifica a settembre avrà a disposizione tre possibilità di recupero.
A seguito del fallimento di tutte e tre le prove, per assolvere l’OFA lo studente dovrà avere acquisito prioritariamente entro il termine dell’anno accademico 6 CFU nell’area in cui è stato attribuito un OFA, nell’ambito di insegnamenti o moduli definiti dai singoli CdS/aree, secondo il percorso indicato dal CdS.
Per l’estensione, maggiori informazioni saranno disponibili su questa pagine entro il 31/07/2020.

Quando si svolge TE.L.E.MA.CO.?

Date di erogazione:

15-16-17 settembre 2020; 20 ottobre 2020

Per saperne di più: telemaco@unige.it