METODI E TECNICHE DI PSICOLOGIA DI COMUNITA'

METODI E TECNICHE DI PSICOLOGIA DI COMUNITA'

_
iten
Codice
56074
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
8 cfu al 2° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/05
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PSICOLOGIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’individuo  e i contesti sociali  sono considerati inseparabili dalla psicologia di comunità, essi creano un ecosistema la cui conoscenza è fondamentale per comprendere il comportamento della persona e per aumentarne il benessere. Agire in un’ottica di psicologia di comunità, attraverso i suoi metodi e le sue tecniche, significa  intervenire sui processi relazionali e di gruppo  guardando al territorio come comunità in grado di sostenere il benessere.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende promuovere la formazione dello psicologo nei contesti socioculturali, organizzativi e territoriali in funzione del benessere della persona, dei gruppi e della comunità. In particolare si intende formare alla capacità di proporre interventi multilivello, di leggere i contesti in ottica preventiva, approfondendo il lavoro di comunità all’interno dei servizi socio-sanitari e del privato sociale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso intende approfondire la disciplina della psicologia di comunità  attraverso modelli teorici, di ricerca e di intervento, finalizzati alla promozione dello sviluppo di comunità. Inoltre, il corso intende fornire competenze sia per la lettura dei contesti, sia per la definizione e l'attivazione di progetti di comunità e di valutazione, di interventi  e di programmi, in funzione del benessere e dell'empowerment.

Al termine dell’insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • conoscere le principiali metodologie e tecniche della psicologia di comunità
  • analizzare criticamente i costrutti più rilevanti della psicologia di comunità 
  • identificare punti di forza e limiti delle varie metodologie e tecniche della psicologia di comunità
  • progettare un intervento di comunità per promuovere lo sviluppo di comunità
  • progettare un processo di valutazione partecipata di un progetto di comunità
  • gestire in forma attiva una presentazione ad una comunità

PREREQUISITI

Conoscenze di base della psicologia di comunità, con particolare riferimento ai costrutti-chiave della disciplina

Modalità didattiche

Sulla base delle disposizioni dell'Ateneo e del Dipartimento legate alla fase 3 dell'emergenza sanitaria le lezioni si svolgeranno a distanza su piattaforma Teams.

Il corso alternerà lezioni frontali, con supporto di slide, in cui saranno introdotti i metodi e le tecniche, con lezioni partecipate attraverso la presentazione d’interventi sul campo. Potranno inoltre essere organizzate attività di gruppo volte a favorire un apprendimento attivo delle metodologie e delle tecniche proprie della psicologia di comunità.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Saranno approfondite in particolare le seguenti tecniche: analisi e stesura dei profili di comunità; analisi organizzativa di istituzioni, gruppi, associazioni; elaborazione e costruzione di progetti di valutazione e di intervento di comunità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Programma per frequentanti:

  • Martini E.R., Torti A., (2003) Fare lavoro di comunità, Carocci Faber, Roma.
  • Santinello M., Vieno A. (a cura di) (2013) Metodi di intervento in psicologia di comunità, Il Mulino, Bologna.
  • Slide del corso reperibili su aulaweb

Programma per i non frequentanti:

  • Martini E.R., Torti A., Fare lavoro di comunità, Carocci Faber, Roma.
  • Santinello M., Vieno A. (a cura di) (2013) Metodi di intervento in psicologia di comunità, Il Mulino, Bologna.
  • Dallago L., Santinello M., Vieno A. (2004)Valutare gli interventi psicosociali, Le bussole, Carocci, Roma.
  • Slide del corso reperibili su aulaweb

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il Martedì pomerggio su appuntamento   temporaneamente via skype (laura.migliorini68) E-mail: laura.migliorini@unige.it  

LEZIONI

Modalità didattiche

Sulla base delle disposizioni dell'Ateneo e del Dipartimento legate alla fase 3 dell'emergenza sanitaria le lezioni si svolgeranno a distanza su piattaforma Teams.

Il corso alternerà lezioni frontali, con supporto di slide, in cui saranno introdotti i metodi e le tecniche, con lezioni partecipate attraverso la presentazione d’interventi sul campo. Potranno inoltre essere organizzate attività di gruppo volte a favorire un apprendimento attivo delle metodologie e delle tecniche proprie della psicologia di comunità.

INIZIO LEZIONI

22 settembre 2020

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

METODI E TECNICHE DI PSICOLOGIA DI COMUNITA'

ESAMI

Modalità d'esame

Le conoscenze acquisite verranno accertate attraverso una prova orale sui contenuti del programma.  Attraverso tale modalità, si verificheranno le conoscenze teoriche e metodologiche acquisite dallo studente, lo sguardo critico in relazione ai principali costrutti affrontati e la capacità di tradurli nei contesti applicativi.

Modalità d'esame per studenti frequentanti:

La frequenza alle lezioni permetterà di ottenere un quadro generale dei materiali in programma, grazie anche alle slide del corso, reperibili su Aulaweb. I frequentanti potranno quindi dare priorità di studio alle slide, degli appunti delle lazioni e utilizzare i testi in programma come riferimento in caso di approfondimento. L'orale verterà sui temi affrontati a lezione. Inoltre, gli studenti frequentanti, potranno  progettare un intervento di comunità, secondo le modalità che saranno presentare a lezione, che sarà oggetto della prova orale.

 

Modalità di accertamento

Gli studenti tramite lla prova orale potranno dimostrare di possedere adeguate conoscenze delle principali metodologie e tecniche nel campo della psicologia di comunità e di essere in grado di applicare le conoscenze acquisite in funzione della realizzazione d’interventi di comunità. Gli studenti potranno comprovare l’acquisizione del linguaggio tecnico tipico della disciplina.

 

 

ALTRE INFORMAZIONI

Si consigliano gli studenti con certificazione di DSA, di disabilità o di altri bisogni educativi speciali di contattare il/la docente all’inizio del corso per concordare modalità didattiche e d’esame che, nel rispetto degli obiettivi dell’insegnamento, tengano conto delle modalità di apprendimento individuali e forniscano idonei strumenti compensativi.