DG - Affari interni

DG - Affari interni

_

Nel 2010, sotto la Commissione Barroso II, la Direzione Generale per la Giustizia, la Libertà e la Sicurezza è stata suddivisa in due diversi dipartimenti con l’istituzione della Direzione Generale per la Giustizia e della Direzione Generale per gli Affari Interni.

La direzione Generale per gli Affari interni gestisce azioni politiche finalizzate alla crescita economica, culturale e sociale della UE per la creazione di un ambiente stabile, legale e sicuro.

Le politiche europee per gli Affari Interni, attualmente basate sul Programma di Stoccolma, hanno avuto recentemente una crescita costante e possono essere raggruppate secondo due ampie aree politiche:

  • Migrazione e asilo politico (migrazione legale e irregolare, integrazione, riammissione e rimpatrio). La Direzione lavora per sviluppare una politica migratoria, basata sulla solidarietà e sulla responsabilità, per fornire – in linea con la Strategia Europea per il 2020 – un importante contributo allo sviluppo e alla performance economica dell’Unione a lungo termine. Lo scopo è di creare un ampio pacchetto di leggi per la migrazione legale, che considerino l’interconnessione tra migrazione e integrazione. Allo stesso tempo la DG si impegna a istituire un Sistema Comune di Asilo Europeo, basato sulla solidarietà e il rispetto dei diritti fondamentali.
  • Sicurezza Interna, che include in particolare tra i suoi obiettivi la prevenzione e la lotta contro il terrorismo e il crimine organizzato, attraverso la cooperazione della polizia dei diversi Stati membri, la gestione congiunta dei confini esterni (inclusa la politica dei visti) e la preparazione di risposte rapide a crisi emergenti.

I programmi sono i seguenti: