Cosa fare per attivare un tirocinio extracurriculare

Cosa fare per attivare un tirocinio extracurriculare

_
I tirocini formativi e di orientamento o extracurriculari sono finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra università e lavoro mediante una formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro.
 
Possono svolgere un tirocinio extracurriculare (formativo e di orientamento) i laureati che abbiano conseguito la laurea da non oltre 12 mesi. Alcune discipline regionali (tra queste anche quella di Regione Liguria) estendono questa possibilità anche dopo il conseguimento del master o del dottorato di ricerca.
 
Al tirocinante deve essere obbligatoriamente riconosciuta una indennità di partecipazione al tirocinio da parte del Soggetto Ospitante (Ente o azienda).
Al termine del tirocinio viene rilasciata al tirocinante una attestazione delle attività svolte e delle competenze acquisite.
 
Attenzione: per i tirocini attivati in favore di laureati è necessario effettuare, entro le 24 prima dell'inizio del tirocinio, comunicazione telematica UNILAV.
 
I tirocini extracurriculari (formativi e di orientamento) sono disciplinati dalle normative regionali, in base alla sede di svolgimento del tirocinio o alla sede legale dell'azienda.
 
Sede del tirocinio Regione Liguria
Consulta la procedura
 
Sede del tirocinio in Regione Lombardia
Consulta la procedura
 
Sei un'azienda che vuole attivare un tirocinio in altre Regioni? Contatta il referente per i tirocini del corso di studi del tirocinante per ricevere la documentazione corretta.
 
+39 010 2099675