arrow-down Asset 6 1Asset 5 1close comment down-didattica down envelop facebook file instagram link-esterno marker menu minus Asset 7plus right search arrow-down twitter up-didattica up user youtube linkedin

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

 

JPI - Water Challenges for a Changing World

 

 

L'iniziativa di programmazione congiunta della ricerca sull'acqua è stata approvata dal Consiglio Competitività il 6 dicembre 2011 con lo scopo di ridurre la frammentazione degli sforzi compiuti dagli Stati membri dell'Unione Europea nella tutela e nella gestione delle risorse idriche e di supportare la Commissione europea nel far sì che i cittadini europei beneficino al massimo dei cospicui investimenti destinati a questo settore.

Alla Water JPI partecipano attualmente 18 paesi (Spagna, Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Portogallo, Paesi Bassi, Danimarca, Cipro, Austria, Finlandia, Irlanda, Moldova, Norvegia, Polonia, Romania, Turchia e Israele); cinque Stati membri hanno il ruolo di osservatore (Belgio, Grecia, Ungheria, Lettonia, Svezia) e, a breve, è previsto l'ingresso come partner dell'Estonia. Quest'iniziativa di programmazione congiunta risponde alla grande sfida di "realizzare sistemi idrici sostenibili per un'economia sostenibile dentroe fuori l'Europa".

Nessun paese può affrontare questa sfida da solo, sia per l'ampiezza delle azioni richieste, sia per le diversità geografiche che caratterizzano le questioni relative all'acqua. Inoltre, per rispondere adeguatamente a tale sfida è richiesto un approccio multidisciplinare, dal momento che debbono essere affrontati compiti rilevanti dal punto di vista non soltanto economico, ma anche ecologico, tecnologico e sociale.

La Water JPI ha lo scopo di coordinare meglio i programmi di ricerca europei, avviando attività specifiche come progetti, infrastrutture di ricerca e mobilità tra i ricercatori. Tali sforzi di integrazione consentono di raggiungere i seguenti obiettivi strategici:

  • far progressi nella sostenibilità dei servizi eco sistemici,
  • sviluppare servizi idrici più efficienti,
  • promuovere la competitività nell'industria del settore idrico,
  • realizzare un sistema economico meglio orientato alla tutela della risorsa idrica
  • dare migliore e più completa attuazione a tutte le componenti del complesso ciclo dell'acqua.

A cura di: Servizio Supporto alla Ricerca | Last Update: 05/05/2014