Collegio degli Emeriti

Collegio degli Emeriti

_

CHI SIAMO
Il Professore Emerito è una figura accademica che si riscontra nella generalità delle Università di tutto il mondo. Vi è ormai una  tradizione internazionale consolidata che attribuisce al titolo di Emerito il più elevato grado accademico quale riconoscimento finale di una carriera universitaria di grande  prestigio. All’Emerito viene di solito riconosciuto il diritto al proseguimento volontario della collaborazione alle attività universitarie di ricerca e didattica con la possibilità di usufruire dei servizi dell’Ateneo. In molti casi è data agli Emeriti la facoltà di partecipare, senza diritto di voto, alle riunioni degli organi accademici.
L’emeritato viene attribuito dopo il pensionamento con criteri giuridici – non molto dissimili- definiti dai singoli ordinamenti nazionali. In Italia il titolo di Professore Emerito viene conferito in conformità a quanto disposto dall’art. 110 del Regio Decreto 1592/1933 e dall’ art. 15 c.2 della Legge 311/1958. Gli Atenei possono conferire il titolo ai professori ordinari, collocati a riposo, che abbiano prestato almeno venti anni di servizio nella qualifica di ordinario e che si siano particolarmente distinti nelle loro rispettive discipline. Il titolo è attribuito dal Ministro dell’Università, previa delibera del Senato Accademico, su proposta formulata dalla struttura di afferenza del docente e adeguatamente motivata tenuto conto dell’attività scientifica, didattica, istituzionale svolta nonché degli incarichi e dei ruoli di prestigio ricoperti.
In alcune sedi universitarie – in particolare Federico II di Napoli, Alma Mater di Bologna, La Sapienza di Roma, la Statale di Milano – i Professori Emeriti hanno dato vita ad associazioni con lo scopo di mettere a disposizione dell’Ateneo e della società le competenze dei propri membri promuovendo e coordinando iniziative e attività privilegiando un approccio interdisciplinare integrato. Scopo delle associazioni è anche quello di valorizzare il ruolo degli Emeriti nelle istituzioni accademiche e  di favorirne le relazioni nell’ambito delle diverse associazioni nazionali e internazionali.
Per quanto riguarda l’Ateneo Genovese in data 14 novembre 2019 è stata creata un’associazione senza scopo di lucro tra i Professori emeriti dell’Università che ha assunto la denominazione di Collegio dei Professori Emeriti. L’Atto Costitutivo è stato sottoscritto in data 21 giugno 2019 e contestualmente è stato approvato lo Statuto.
In data 16 ottobre 2020 tra il Magnifico Rettore protempore Prof. Paolo Comanducci e il Coordinatore del Collegio dei Professori emeriti Prof. Antonio Guerci viene stipulata un’apposita convenzione che definisce forme e modalità di collaborazione e impegni reciproci. Riportiamo qui di seguito la Convenzione.
 
Elenco dei professori emeriti

 
LA VOCE DEGLI EMERITI

SEMINARIO ‘RICONOSCIMENTO IMMAGINI TRAMITE COMPUTER’
In data 30 Marzo 2022 ore 9:30 è stato tenuto un breve Seminario (da remoto) per il Carcere Penitenziario di Sanremo.
L’iniziativa si è svolta nel quadro della collaborazione tra l’Università di Genova e gli Istituti Penitenziari; il referente è il Prof. Renzo Repetti che ha organizzato l’evento al quale ha partecipato sia personale della struttura che detenuti.

BREVE ABSTRACT
Il computer assume ruoli sempre più diversificati con aspetti che sembra portino a ragionamenti ed interpretazioni sempre più complesse ed articolate.
Lo scopo di questa breve presentazione è quella di introdurre alcuni concetti base per illustrare poi alcuni esempi di riconoscimento immagini.
Dopo una breve introduzione sui parametri fondamentali che caratterizzano le immagini, si passa ai livelli di elaborazione (contorni, regioni, tessitura) e quindi alla successiva estrazione di parametri (feature).
L’elaborazione procede quindi con l’esame di questi parametri, sulla base della conoscenza ‘a priori’; a livello molto elementare con considerazioni ‘se si verifica questa situazione’ allora ‘segue questa ipotesi’.
Con aggregazione di vari livelli di ipotesi e relativi processi di controllo ‘retroazionato’, si procede verso livelli di riconoscimento sempre più alti, completi ed estesi.
Si illustrano alcuni esempi con video (controllo traffico, controllo della folla, tracking delle persone, etc.).
Un cenno alle reti neuronali, oggi sempre più utilizzate per il riconoscimento nei più disparati ambienti (l’esempio in lingua inglese è relativo ai caratteri manoscritti), ma è solo per chi ha interesse di approfondimento.

Click su  Presentazione del seminario per scaricare il documento.

SUL RECLUTAMENTO DEI DOCENTI
Riceviamo dalla Collega Giovanna Visintini  alcune sue riflessioni sul tema del reclutamento dei docenti, argomento di attualità in vista della riforma ministeriale. Articolo pubblicato su Contratto e Impresa, 4/2021.

Click su Articolo per scaricare il documento.

RIPENSARE L'UNIVERSITA

 Il prof. Lorenzo Caselli offre alcune sue riflessioni sulle sfide che l'Università deve affrontare nell'attuale fase di cambiamento.

Click su Ripensare l'Università per scaricare il documento.