Brevetti +2: Agevolazioni per la valorizzazione economica dei brevetti

Brevetti +2: Agevolazioni per la valorizzazione economica dei brevetti

_

Data apertura bando: 06 ottobre 2015 a sportello

La misura si pone l’obiettivo di erogare aiuti alle Micro, Piccole e Medie Impresa attraverso la concessione di incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Soggetti beneficiari

Micro, piccole e medie imprese che si trovano in una delle seguenti condizioni:

  1. siano titolari o licenziatari di un brevetto rilasciato successivamente al 01/01/2013;
  2. siano titolari di una domanda di brevetto depositata successivamente al 01/01/2013
  3. Siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare di acquisto o di acquisizione in licenza di un brevetto, rilasciato successivamente al 01/01/2013, con un soggetto, anche estero, che ne detiene la titolarità.
  4. Siano imprese neo-costituite in forma di società di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici, per le quali sussistono contemporaneamente, al momento della presentazione della domanda, le seguenti condizioni:
  • partecipazione al capitale da parte dell’università o dell’ente di ricerca, in misura non inferiore al 10%;
  • titolarità di un brevetto o di un accordo preliminare di acquisto del brevetto o di acquisizione in licenza d’uso del brevetto, purché concesso successivamente al 01/01/2012 e trasferito dall'università o ente di ricerca socio;
  • l’università o l’ente di ricerca sia ricompreso nell'elenco degli enti vigilati dal MIUR.

Spese ammissibili

Il contributo è finalizzato all'acquisto di servizi specialistici, funzionali alla valorizzazione economica del brevetto, sia all'interno del ciclo produttivo, con diretta ricaduta sulla competitività del sistema economico nazionale, sia sul mercato.

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione;
  • Organizzazione e sviluppo;
  • Trasferimento tecnologico.

Entità del contributo

E’ prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale nell'ambito del de minimis del valore massimo di € 140.000. Tale agevolazione non può essere superiore al 80% dei costi ammissibili. Il suddetto limite è elevato al 100% per le imprese beneficiarie costituite a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici.

Maggiori informazioni e modulistica sul sito

http://www.invitalia.it/site/new/home/cosa-facciamo/rafforziamo-le-imprese/brevetti/brevetti-2.html