INTERVENTO DEL FONDO PER LA CRESCITA SOSTENIBILE A FAVORE DI PROGETTI DI R&S NEGLI AMBITI TECNOLOGICI IDENTIFICATI DA HORIZON 2020

INTERVENTO DEL FONDO PER LA CRESCITA SOSTENIBILE A FAVORE DI PROGETTI DI R&S NEGLI AMBITI TECNOLOGICI IDENTIFICATI DA HORIZON 2020

_

Si informa che, come previsto dal decreto MISE del 25/07/2014, dal 27 ottobre 2014 sarà possibile presentare le domande per le  agevolazioni del Fondo per la crescita sostenibile dirette a sostenere  progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici individuati dal  programma dell'Unione europea "Horizon 2020” (ICT, nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie, tecnologie per fabbricazione e trasformazioni avanzate, spazio, tecnologie per la società).

Risorse disponibili
Il fondo messo a disposizione è pari a 300 milioni di euro. Il bando, attuato con procedura valutativa “a sportello”, prevede l’agevolazione di progetti di R&S di importo compreso fra 800.000 euro e 3 milioni di euro.

Beneficiari
I soggetti beneficiari sono rappresentati da micro, piccole, medie imprese e reti di imprese, che nell’arco di 365 giorni possono presentare una sola domanda di accesso alle agevolazioni.

ATTENZIONE!

  •   L’Università può partecipare al bando in forma congiunta con le imprese (fino ad un massimo di tre soggetti), mediante contratto di rete o altra forma contrattuale di collaborazione (es. consorzio, partenariato…) finalizzata alla realizzazione del progetto.
  •   Nell’arco temporale di 365 giorni l’Università può partecipare a più progetti congiunti mediante i propri dipartimenti, ciascun dipartimento può partecipare ad un solo progetto.

Modalità di agevolazione
Per l’impresa l’agevolazione concedibile è rappresentata da un finanziamento agevolato per una percentuale delle spese ammissibili complessive (70% per le piccole imprese, 60% per le medie e 50% per le grandi), con tasso pari al 20% del tasso di riferimento vigente alla data di concessione, fissato sulla base di quello stabilito dalla Commissione europea.

Per l’Organismo di Ricerca l’agevolazione può essere concessa nella forma del contributo diretto alla spesa, per una percentuale nominale delle spese ammissibili complessive pari al 25%.

Progetti ammissibili
I progetti devono prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzate alla realizzazione o al notevole miglioramento di nuovi prodotti/processi/servizi nell’ambito delle tematiche previste.
Il progetto deve avere una durata compresa tra 18 e 36 mesi. I progetti devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda e comunque non oltre 3 mesi dal decreto di concessione.

Spese ammissibili

  •    Spese del personale (dipendenti, collaboratori e assegnisti) impiegato nelle specifiche attività di ricerca e sviluppo oggetto del progetto
  •    Strumenti e attrezzature nuove, materiali
  •    Servizi di consulenza connessi all’attività di ricerca e sviluppo oggetto del progetto
  •    Spese generali (imputate con calcolate pro rata, fino ad un massimo del 50% delle spese del personale)

Modalità di presentazione delle domande
La domanda di agevolazione deve essere redatta e presentata esclusivamente in via telematica utilizzando la procedura di compilazione guidata che sarà disponibile a partire dal 15 ottobre nella sezione “Progetti di R&S negli ambiti tecnologici di Horizon 2020” del sito www.sviluppoeconomico.gov.it