Linee di indirizzo per una politica della qualità di Ateneo

Linee di indirizzo per una politica della qualità di Ateneo

_

Il conseguimento di un Sistema di Qualità rispondente ai requisiti della normativa europea, rappresenta un obiettivo che questo Ateneo dovrà perseguire attraverso la volontà e l'impegno di ciascuno nell'ambito delle singole strutture di appartenenza.
Infatti, l'ambiente nel quale l'Ateneo si troverà ad offrire i propri prodotti di formazione e di ricerca e i propri servizi diventerà in futuro sempre più competitivo e selettivo. Tale evoluzione sarà sempre più rapida anche in conseguenza della globalizzazione con conseguente offerta di prodotti e servizi da parte dei diversi operatori presenti sul mercato.
Inoltre il continuo sviluppo della attività di normazione, volto alla tutela di beni primari quali la salute e l'ambiente, costituirà un ulteriore banco di prova, così come per le Aziende, per gli Atenei che dovranno dimostrare di essere in linea con le direttive emanate nei diversi settori.
In questo quadro si inserisce il continuo sviluppo del sistema delle certificazioni volontarie, già largamente diffuso nelle realtà industriali e che ormai ha coinvolto molte università di primaria importanza.
L'Ateneo ritiene quindi necessario compiere uno sforzo nella direzione della definizione di procedure che ne definiscano il "Sistema di Gestione della Qualità" anche in previsione di un possibile futuro accreditamento dei corsi di studio.
La realizzazione di un Sistema di gestione della qualità da parte dei laboratori dei Dipartimenti è un primo passo, nella direzione di migliorare l'efficacia e l'efficienza, che si ritiene possa aumentare la capacità di attrarre risorse nei Dipartimenti stessi sia sotto forma di finanziamenti per la ricerca che di commesse per l'esecuzione di prove e misure in conto terzi.
In questa fase è essenziale e prioritario uno sforzo per diffondere la cultura della qualità necessaria (secondo l'accezione più volte definita nelle varie norme che si sono succedute: ISO 9001, Vision 2000) alla definizione di standard qualitativi definiti, costanti nel tempo, verificabili e condivisi. Da quanto sopra esposto consegue che per la realizzazione di un Sistema di Gestione della Qualità è necessaria la condivisione degli obiettivi da parte di tutti gli attori che, per qualsiasi ragione, siano coinvolti nella realizzazione di prodotti o servizi offerti dall'Ateneo.
La realizzazione di un Sistema di Gestione della Qualità non può quindi prescindere dal coinvolgimento attivo e costante dei Direttori di Struttura. Infatti solo con la decisa volontà della Direzione si può provvedere ad un coinvolgimento di tutte le professionalità che a diverso titolo partecipano alla realizzazione del prodotto/servizio.
È infatti del tutto evidente come la partecipazione convinta di tutto il personale, sia docente sia tecnico amministrativo, diventi essenziale per la realizzazione di un Sistema di Gestione della Qualità, in quanto ogni attività deve essere svolta secondo criteri e procedure definite, validate, comprese e soprattutto condivise dai vari attori del processo produttivo.
L'obiettivo del Sistema di Gestione della Qualità consiste:

  1. nella realizzazione di servizi affidabili, ripetibili e conformi alle richieste e alle necessità espresse da committenti interni o esterni;
  2. nella realizzazione di un sistema capace di autovalutazione per comprendere lo stato di adeguatezza dei servizi svolti alle sempre mutevoli esigenze dei committenti.
L'implementazione di un Sistema di Gestione della Qualità darà risultati tanto più importanti ed efficaci quanto più sarà la volontà e l'impegno di ciascuno di conformarsi alle indicazioni delle norme.