Cooperazione transnazionale Central Europe 2007-2013

Cooperazione transnazionale Central Europe 2007-2013

_

Sito Interreg Central Europe

Il programma

L'obiettivo principale del programma Central Europe è quello di rafforzare la coesione territoriale, di promuovere l'integrazione interna e di incoraggiare la concorrenza nell'area transnazionale.

Destinatari e partenariato

Possono presentare progetti: autorità pubbliche nazionali, regionali e locali; altri enti pubblici; organizzazioni internazionali; soggetti privati.

Il partenariato deve essere di almeno 3 partner di 3 diversi Paesi UE, di cui almeno 2 situati in paesi dell'Area Central, specificata di seguito. Attenzione: è consigliato un partenariato massimo di 8-12 partner.

Territorio eligibile

Area Central. Il programma in oggetto coinvolge i seguenti Paesi:

  • Austria: intero territorio
  • Germania: le regioni di Baden-Württemberg, Bayern, Berlin, Brandenburg, Mecklenburg-Vorpommern, Sachsen, Sachsen-Anhalt, Thüringen
  • Repubblica Ceca: intero territorio
  • Italia: le regioni Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna
  • Ungheria: intero territorio
  • Slovenia: intero territorio
  • Polonia: intero territorio
  • Repubblica Slovacca: intero territorio
  • Ucraina: le regioni Chernivtsi, Ivano-Frankivsk, Volyn, Lviv, Zakarpattia (attenzione, per la partecipazione dell'Ucraina occorre fare riferimento al Programma Operativo)

Priorità e aree di intervento

Il programma si articola in 4 priorità tematiche:

  1. Facilitating innovation across Central Europe. Aree di intervento:
    1. Enhancing the framework for innovation
    2. Fostering knowledge development
    3. Establishing the capacity to diffuse and apply innovation
  2. Improving accessibility of and within Central Europe. Aree di intervento:
    1. Improving Central Europe's interconnectivity
    2. Developing multi-modal logistics cooperation
    3. Promoting sustainable and safe mobility
    4. Promoting information and communication technology, as well as alternative solutions for enhancing access
  3. Using our environment responsibly. Aree di intervento:
    1. Developing a high-quality environment by managing and protecting natural resources and heritage
    2. Reducing the risks and impacts of natural and man-made hazards
    3. Supporting renewable energy and increasing energy efficiency
    4. Supporting environmentally friendly technologies and activities
  4. Enhancing competitiveness and attractiveness of Cities and Regions. Aree di intervento:
    1. Developing polycentric settlement structures and territorial cooperation
    2. Addressing the territorial effects of demographic and social change
    3. Capitalising on cultural resources, to make cities and regions more attractive

Budget e cofinanziamento

Il budget totale destinato al presente bando è di 67 Milioni di Euro. Il contributo comunitario (FESR) varia dal 75% (per Italia, Austria e Germania) all'85% (Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Slovenia, Ungheria). Per l'Italia il restante 25% non coperto dal FESR è assicurato dal Fondo di Rotazione ministeriale.

Il budget totale per progetto può andare da 1 a 5 Milioni di Euro.

Spese ammissibili e durata

Tra i costi eligibili rientrano: spese per il personale; missioni e trasferte; acquisto attrezzature; IVA (solo se non recuperabile); consulenze esterne; spese per promozione, organizzazione di meetings ed eventi.

La durata dei progetti può andare da 30 a 36 mesi, fino ad un massimo di 48 mesi.