arrow-downclosecommentdownenvelopfacebookfilelink-esternomenuminusplusrightsearcharrow-downtwitterupuseryoutube

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

Albo degli esperti di cui all’articolo 7, comma 1, del D. Lgs. 297/99 e D.M. 593/2000

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha indetto una selezione pubblica internazionale ai fini della revisione e dell’aggiornamento costante degli esperti di cui all’articolo 7, comma 1, del decreto legislativo 27 luglio 1999, n. 297 e al decreto ministeriale n. 593 del 8 agosto 2000.

DESTINATARI:

Possono partecipare alla selezione i soggetti in possesso di Diploma di Laurea (DL), conseguito secondo la normativa in vigore anteriormente al D.M. 509/99, oppure della Laurea Specialistica (LS) o Laurea Magistrale (LM) di cui al D.M. 270/2004, o che abbiano conseguito presso una Università straniera una laurea dichiarata “equivalente” dalle competenti Università italiane e secondo la vigente normativa in materia, e appartenenti ad una delle seguenti categorie:

  1. dipendenti pubblici con qualifica di:
    • professori o ricercatori di ruolo universitari;
    • dirigenti di ricerca/tecnologi degli enti pubblici di ricerca
  2. dirigenti di ruoli tecnici delle Amministrazioni pubbliche che abbiano compiuto almeno dieci anni di servizio
  3. professionisti, esperti e dipendenti in possesso di documentata esperienza tecnico-scientifica, almeno quindicennale, in imprese e/o centri di ricerca pubblici o privati.

CRITERI PER L’INSERIMENTO NELL’ALBO:

L’inserimento degli esperti nell’elenco è effettuato dopo la verifica:

  • della competenza tecnico-scientifica sia relativa a una o più aree scientifico-disciplinari, sia con riferimento ai comparti produttivi (di cui alla classificazione ATECO 2007) nell’ambito dei quali il richiedente esplica la predetta competenza;
  • dell’esperienza di gestione e di valutazione, nel settore della ricerca industriale, di programmi e/o organismi di elevata complessità.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

Le domande possono essere presentate in ogni momento, a decorrere dal 19 aprile 2010, tramite i servizi dello sportello telematico SIRIO (http://roma.cilea.it/Sirio). Dopo la compilazione il servizio on-line consentirà la stampa delle domande che, debitamente sottoscritte, dovranno essere inviate, entro i successivi 7 giorni,  a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) – Dipartimento per l’Università, l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica e per la Ricerca – Direzione Generale per lo Sviluppo e il Coordinamento della Ricerca – Ufficio VI – Piazzale Kennedy, 20 – 00144 Roma. In caso di difformità farà fede esclusivamente la copia inoltrata per il tramite del servizio Internet.

Coloro che alla data odierna sono già iscritti nell’elenco degli esperti, saranno inseriti nell’Albo solo previa presentazione della domanda e previo accertamento dei requisiti richiesti .

PUBBLICAZIONE DELL’ALBO:

Al termine dell’accertamento, si procederà all’inserimento dei candidati idonei nell’Albo degli esperti. L’Albo, strutturato in sezioni in funzione delle diverse categorie e tipologie professionali, è consultabile all’indirizzo: http://roma.cilea.it/Sirio alla voce “Albo degli Esperti”.

Con cadenza annuale dalla data di iscrizione, gli esperti dovranno comunicare al Ministero, pena decadenza dall’albo, la conferma dei propri dati ovvero le eventuali variazioni intervenute, provvedendo ad aggiornare direttamente le informazioni contenute nel predetto elenco.

Ai fini dell’accettazione dell’incarico gli esperti dovranno trasmettere la relativa autorizzazione del proprio datore di lavoro in base a quanto disposto dall’art. 53 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

Con successivo provvedimento sarà determinata la misura dei compensi da attribuire agli esperti all’atto dell’assegnazione dei relativi incarichi.

DOCUMENTAZIONE:

Il testo completo del decreto è reperibile all’indirizzo:

http://attiministeriali.miur.it/anno-2010/aprile/dm-01042010-n-79.aspx

 

A cura di: Servizio Supporto alla Ricerca | Last Update: 19/04/2010