VQR - Valutazione della qualità della ricerca

VQR - Valutazione della qualità della ricerca

_

Che cosa è la VQR

La Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) è un esercizio periodico di valutazione realizzato dall’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).
L’ANVUR valuta la qualità dei risultati della ricerca delle Università e delle loro articolazioni interne (Dipartimenti e strutture assimilabili) e degli Enti di Ricerca, principalmente tramite valutazione tra pari.
La valutazione avviene tenendo conto delle 17 aree di valutazione.

Quali sono gli esercizi di valutazione della qualità della ricerca

  • Il primo esercizio di valutazione della qualità della ricerca è stato quello riguardante il periodo 2004-2010 (VQR 2004-2010), avviato con il DM 17 del 15 luglio 2011.
  • Il secondo esercizio di valutazione della qualità della ricerca è stato quello riguardante il periodo 2011-2014 (VQR 2011-2014), avviato con il DM del 27 giugno 2015.
  • Il prossimo esercizio di valutazione della qualità della ricerca, nonché del trasferimento tecnologico e della valorizzazione dei risultati della ricerca (cosiddetta terza missione) sta per essere avviato e riguarderà il periodo 2015-19 (VQR 2015-19).

Chi sono i valutatori

La valutazione dei prodotti di ricerca sottomessi dai soggetti interessati viene effettuata dal gruppo di esperti valutatori (GEV), studiosi italiani ed esteri di elevata qualificazione, scelti sulla base dell’esperienza internazionale nell’ambito della ricerca e della valutazione, nominati dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR e distinti per area scientifica.

Perché è importante la VQR

Avere risultati elevati nella VQR è importante perché i risultati ottenuti concorrono a determinare l’allocazione della quota premiale del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO).

VQR 2015-19

VQR 2011-14