arrow-downclosecommentdownenvelopfacebookfilelink-esternomenuminusplusrightsearcharrow-downtwitterupuseryoutube

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

Regolamento per finanziamenti editoriali per le aree scientifico-disciplinari umanistiche

Art. 1 - Finalità

  1. I finanziamenti editoriali per le Aree scientifico-disciplinari umanistiche hanno la finalità di contribuire a sostenere le spese editoriali di stampa per pubblicazioni di adeguato valore scientifico proposte nell'ambito delle Aree scientifico-disciplinari umanistiche dalla 10 alla 14.

Art. 2 - Richiedenti e beneficiari

  1. Le richieste sono presentate da professori ordinari, associati e ricercatori dell'Università di Genova.

Art. 3 - Finanziamento

  1. L'intervento prevede una disponibilità finanziaria globale annua deliberata dagli organi di governo di Ateneo.
  2. I finanziamenti sono assegnati direttamente ai richiedenti presso le relative strutture di afferenza con specifica destinazione d'uso.

Art. 4 - Modalità e termini di presentazione delle domande

  1. Le domande devono contenere:
    1. le generalità del richiedente;
    2. la tipologia dell'iniziativa editoriale;
    3. il preventivo analitico di spesa, redatto su carta intestata dell'editore o dello stampatore;
    4. l'ammontare del finanziamento richiesto;
    5. la denominazione del dipartimento universitario di afferenza del richiedente, presso il quale saranno gestiti i relativi fondi;
    6. la relazione illustrativa concernente le motivazioni scientifiche della richiesta, corredata dal testo per il quale si chiede il contributo di stampa nel caso di singole pubblicazioni, oppure dal progetto scientifico nel caso di pubblicazioni periodiche e di collane;
    7. la dichiarazione di non essere beneficiario di altro contributo per le spese editoriali di stampa relative alla domanda.
  2. La domanda indirizzata al Magnifico Rettore deve pervenire entro il 30 aprile di ogni anno all'Ufficio speciale di coordinamento e supprto amministrativo all'attività di ricerca che ne cura la tempestiva trasmissione ad una apposita Commissione d'Ateneo costituita dai Coordinatori delle Aree scientifico-disciplinari interessate e dai rappresentanti delle stesse Aree facenti parte del Senato Accademico.

Art. 5 - Criteri di ammissibilità

  1. Per la categoria "singole pubblicazioni" sono escluse dal finanziamento le opere non ancora redatte in forma definitiva e quelle di cui non è stata allegata copia;
  2. E' ammesso il finanziamento di una sola pubblicazione per ciascun richiedente;
  3. Sono escluse dal finanziamento le spese che nel preventivo non siano indicate come specificamente destinate alla stampa;
  4. La Commissione individua nella somma di Euro 516,00 per sedicesimo il massimo costo tipografico finanziabile. Pertanto indipendentemente dal preventivo, il finanziamento non potrà eccedere tale limite di congruità di spesa per sedicesimo.
  5. Per la categoria "collane e riviste" è possibile finanziare annualmente un solo volume, o un solo fascicolo.

Art. 6 - Valutazione delle domande

  1. La Commissione valuta preliminarmente il valore scientifico delle proposte, la congruità della spesa preventivata ed esprime un giudizio di ammissibilità.
  2. Sono ulteriori elementi di valutazione:
    1. l'utilità e l'interesse per l'Ateneo dell'iniziativa editoriale
    2. la validità delle motivazioni
    3. la chiarezza degli obiettivi proposti
  3. La valutazione è espressa in una apposita scheda elaborata dalla Commissione.
  4. La Commissione presenta annualmente al Magnifico Rettore una relazione circa l'idoneità scientifica delle singole proposte, indicando le singole quote di finanziamento nei limiti del budget annuale a disposizione.

Art. 7 - Rendicontazione

  1. Entro un anno dal ricevimento della lettera che comunica l'assegnazione del finanziamento, il beneficiario dell'erogazione deve presentare un rendiconto documentato relativo all'impiego del finanziamento ottenuto.
  2. La presentazione del rendiconto di cui al comma 1, ovvero l'indicazione dell'impossibilità oggettiva di rendicontare entro tale termine, dovuta alla tardiva erogazione dei fondi, è condizione per l'ammissibilità di una nuova richiesta di finanziamento.

Art. 8 - Modalità di pubblicazione

  1. Le pubblicazioni realizzate con i finanziamenti editoriali d'Ateneo dovranno riportare la dicitura "Pubblicazioni realizzate con il finanziamento dell'Università degli Studi di Genova".
A cura di: Area personale | Last Update: 07/05/2009