Laudatio della prof.ssa Paola Girdinio

Laudatio della prof.ssa Paola Girdinio

_

consegna laurea honoris causa

Magnifico Rettore, gentili Colleghi, Autorità, Signore e Signori, mi è stato assegnato, e volentieri ho accettato, il compito di presentare “un manager industriale italiano di levatura internazionale con la passione per l’innovazione”. Tutta la carriera di Fulvio Conti, svolta tra gli Stati Uniti e vari paesi europei, lo vede infatti sempre impegnato, oltre che a conseguire lusinghieri risultati manageriali, a stimolare l’innovazione e la ricerca in tutti i settori industriali nei quali ha operato.
Fulvio Conti si laurea in Economia all’Università “La Sapienza” di Roma nel 1969, iniziando subito la sua carriera professionale nella multinazionale energetica Mobil Oil, nella quale si guadagna nel tempo posizioni di crescente responsabilità, ricoprendo una molteplicità di ruoli in diversi settori della società in Italia, Belgio, Stati Uniti e Regno Unito, sino a diventare nel 1989 direttore finanziario della Mobil Oil Europe a Londra. Nel decennio successivo, uscito dalla Mobil, ricopre posizioni dirigenziali di prestigio in diverse grandi società, tra le quali Montedison-Compart, le Ferrovie dello Stato italiane e Telecom Italia, sino a diventare nel 1999 “Chief Financial Officer” di ENEL. In questa veste svolge un ruolo decisivo nelle grandi operazioni finanziarie degli anni successivi che coinvolgono Enel e Terna, società di cui è stato Presidente, nell’ambito della liberalizzazione del settore energetico e nel maggio del 2005 viene nominato Amministratore Delegato di ENEL.
Il dott. Conti ha sempre avuto grande interesse alle tematiche energetiche, come testimoniano i suoi saggi in proposito pubblicati nelle collane “Astenia” ed “Economia Italiana”, nonché la sua partecipazione al “World Energy Council”, ed ha saputo sviluppare in proposito una visione di grande respiro strategico, supportata da approfondita competenza scientifica e tecnologica. Inoltre il Dr. Conti ha promosso, con successo, la nascita di Oxygen, rivista incentrata sulla ricerca e la divulgazione scientifica al fine di favorire l’integrazione fra la scienza e la società.
Il dott. Conti, convinto sostenitore della necessità di approfondite conoscenze tecnologiche nei settori di competenza per un’efficace gestione manageriale, ha saputo definire per ENEL, leader nel settore energetico elettrico in Italia, un programma ambizioso ed efficace su molteplici fronti, per conciliare le esigenze di affidabili ed economiche forniture di energia con la tutela e la salvaguardia dell’ambiente.
I punti chiave di questo programma, presentato dal dott. Conti anche a Bruxelles, vanno dallo sviluppo ovunque possibile e significativo delle fonti rinnovabili, che vede ENEL fortemente impegnata, alla riduzione delle emissioni di biossido di carbonio attraverso ricerche e investimenti nel risparmio energetico, nella generazione distribuita, nella generazione ad emissione zero, nelle tecniche di cattura e sequestro del biossido di carbonio e nelle ricerche sulle possibilità di utilizzo dell’idrogeno come vettore energetico.
Il dott. Conti è tra i promotori dell’iniziativa “Combat Climate Change”, brevemente nota come 3C, alla quale partecipano alcune delle maggiori società elettriche a livello internazionale, che egli ha recentemente presentato al Presidente della Commissione Europea, nonché dell “European Technology Platform on Zero Emission Fossil Fuel Power Plants”. Il dott. Conti partecipa inoltre all’ “European Alliance for Corporate Social Responsibility” che riunisce alcune delle principali multinazionali presenti in Europa ed impegnate in questo contesto, del quale il dott. Conti è un convinto sostenitore.
In conclusione, mi sembra opportuno sottolineare che al candidato deve essere riconosciuto: un curriculum di assoluta eccellenza a livello internazionale nel management di aziende industriali, dal quale si evince la sua grande capacità di definire e perseguire obiettivi strategici di grande rilievo; una costante attenzione per le tematiche scientifiche e tecnologiche, animata dalla consapevolezza che una azienda industriale ha anche il compito di valorizzare l’importanza del sapere, dello studio e dell’innovazione; nel suo impegno in Enel, la capacità di potenziare il nuovo ruolo anche internazionale dell’azienda, sostenendo con grande sensibilità l’innovazione tecnologica e le tematiche scientifiche e tecnologiche tese a definire nuovi scenari sostenibili nel settore dell’energia, nella migliore tradizione dell’ingegnere elettrico; la volontà e la prassi di impiegare al meglio la tecnologia per garantirsi un futuro affidabile in termini di risorse energetiche, stimolandone anche un impiego compatibile con l’ambiente.
Per questi motivi sono lieta di invitare la Commissione qui riunita a voler conferire al dott. Fulvio Conti la laurea honoris causa in Ingegneria Elettrica.

Prof.ssa Paola Girdinio