arrow-downclosecommentdownenvelopfacebookfilelink-esternomenuminusplusrightsearcharrow-downtwitterupuseryoutube

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

 

Ministero Affari Esteri - Programma di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Argentina per il periodo 2017-2019
Scadenza: 17 Gennaio 2017 (ore 12.00 CET)

OGGETTO
Si comunica che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) ha pubblicato il bando per la raccolta di progetti di ricerca congiunti nell’ambito del Programma di Cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Argentina per il periodo 2017-2019. I progetti possono essere di mobilità o di Grande Rilevanza.

AREE DI RICERCA
- Ambiente ed energia
- Bioingegneria e scienze correlate.
- Biotecnologie, medicina e salute
- Fisica delle alte energie
- Nanotecnologie
- Scienze del mare
- Tecnologie spaziali
- Tecnologie agroalimentari
- Tecnologie applicate ai beni culturali
- Tecnologie dell’informazione e della comunicazione
- Knowledge design

NOTA BENE: progetti relativi ad altre aree di ricerca NON saranno considerati.

ATTENZIONE: Ogni ricercatore può presentare un solo progetto o di Mobilità o di Grande Rilevanza.

1. PROGETTI PER LO SCAMBIO DI RICERCATORI
Progetti di ricerca congiunti a favore della MOBILITÀ dei ricercatori di nazionalità rispettivamente italiana e argentina.
NOTA BENE: i progetti di mobilità saranno finanziati a partire dal 1 giugno 2017.

REQUISITI:
- Per la parte italiana: il proponente (PI) deve essere in possesso di nazionalità italiana o di un paese UE con residenza legale in Italia e deve avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato oppure un contratto a tempo determinato che copra il periodo gennaio 2017 – dicembre 2019.
NOTA BENE: Il proponente italiano deve inviare al collega argentino, l’autorizzazione del Direttore del suo dipartimento nonchè una lettera nella quale si impegna all'esecuzione delle ricerche e dichiara la disponibilità delle risorse operative (fonti di finanziamento).

- Per la parte argentina: il proponente (PI) deve essere autorizzato dal direttore della sua istituzione e deve garantire l'esecuzione delle ricerche nonchè fornire la disponibilità delle risorse operative (fonti di finanziamento)

FINANZIAMENTO: Saranno coperti solo i costi degli scambi di ricercatori. Annualmente saranno finanziati, PER PARTE, un soggiorno di breve durata (fino a 10 giorni) e uno di lunga durata (30 giorni). La Parte italiana sosterrà le spese di viaggio in Argentina dei ricercatori italiani e darà un contributo alle spese di soggiorno in Italia dei ricercatori argentini; mentre la Parte argentina sosterrà le spese di viaggio in Italia dei ricercatori argentini e darà un contributo alle spese di soggiorno in Argentina dei ricercatori italiani.

PRESENTAZIONE DEI PROGETTI
Ogni proposta di progetto, identica, dovrà essere inviata dal coordinatore italiano e da quello argentino ciascuno al rispettivo Ministero responsabile. I progetti devono essere presentati in italiano alla parte Italiana e in spagnolo alla parte Argentina
Il COORDINATORE ITALIANO del progetto dovrà inviare la proposta esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line raggiungibile all’indirizzo: http://web.esteri.it/pgr/sviluppo.

2. SEGNALAZIONE PRELIMINARE DI PROGETTI DI PARTICOLARE RILEVANZA (L. 401/90)
Nel periodo di validità del Programma Esecutivo, sarà possibile segnalare progetti di ‘Grande Rilevanza’ che, se selezionati e inseriti nel Protocollo Esecutivo, potranno partecipare al successivo bando di finanziamento. Il finanziamento sarà coperto dal MAE per l’Unità di Ricerca italiana a titolo di cofinanziamento, mentre per la parte argentina il finanziamento accordato dal MINCyT ammonterà a 60.000USD per 3 anni.

SETTORI PRIORITARI
I progetti dovranno riguardare le seguenti aree di ricerca (non saranno presi in considerazione progetti presentati in settori diversi):
- Ambiente ed energia
- Bioingegneria e scienze correlate.
- Biotecnologie, medicina e salute
- Fisica delle alte energie
- Nanotecnologie
- Scienze del mare
- Tecnologie spaziali
- Tecnologie agroalimentari
- Tecnologie applicate ai beni culturali
- Tecnologie dell’informazione e della comunicazione
- Knowledge design

Saranno valutati positivamente quei progetti che coinvolgano partner industriali, beneficino di finanziamenti da altri enti e/o partecipino a Programmi di ricerca multilaterali ed europei.

Le procedure per l’assegnazione del cofinanziamento di progetti di “Grande Rilevanza” comprendono 2 fasi:

FASE 1 (bando attuale): i progetti presentati ed eventualmente selezionati nell’ambito del presente bando saranno inseriti nel relativo Protocollo Esecutivo bilaterale ma non saranno immediatamente finanziati. Si tratta quindi, in questa fase, di una segnalazione preliminare di progetti che saranno sottoposti a valutazione prima a livello nazionale poi a livello congiunto bilaterale.
Per tale fase la domanda di progetto deve essere presentata da entrambi i proponenti alle rispettive Autorità competenti (in italiano alla parte Italiana e in spagnolo alla parte Argentina).

FASE 2 (bando ad hoc annuale): solo i progetti selezionati nella fase 1 e quindi inseriti nel Protocollo Esecutivo, potranno partecipare al successivo apposito bando annuale per la richiesta di cofinanziamento vera e propria. Tale bando, pubblicato annualmente dal Ministero degli Affari Esteri (generalmente nel mese di Gennaio), sarà tempestivamente divulgato agli interessati dall’Ufficio scrivente non appena disponibile.

DOCUMENTAZIONE DI SUPPORTO
Il testo completo del presente invito è reperibile sul sito del MAE all’indirizzo:
http://www.esteri.it/mae/it/politica_estera/cooperscientificatecnologica/avvisiincaricobandi.html

A cura di: Servizio Supporto alla Ricerca | Last Update: 09/01/2017