arrow-downclosecommentdownenvelopfacebookfilelink-esternomenuminusplusrightsearcharrow-downtwitterupuseryoutube

Università degli Studi di Genova

Via Balbi, 5 - 16126 Genova
Tel. +39 01020991 - Fax +39 010 2099227

CE - EASME e DG Affari Marittimi e Pesca - Bando "Nautical Routes for Europe"

Scadenza: 15 Marzo 2017 ore 16.00 CET


L'Agenzia generale per le piccole medie imprese (EASME) della Commissione Europea in conformità con il programma di lavoro 2016 per l’Attuazione del Fondo europeo per gli Affari marittimi e la pesca, ha lanciato un bando dal titolo “Nautical Routes for Europe”.

Codice identificativo: EASME/EMFF/2016/1.2.1.12

Obiettivi: l’obiettivo principale del bando è sostenere lo sviluppo e la promozione di prodotti ed itinerari turistici tematici e transnazionali. Le proposte progettuali dovranno focalizzare la ricerca nella promozione di almeno uno dei seguenti settori: turismo nautico e sport acquatici in mare. I candidati sono invitati a creare e rafforzare le sinergie tra altri settori turistici importanti come il turismo enogastronomico, il turismo culturale, la salute, il benessere e il turismo da crociera. I percorsi creati dai progetti devono essere innovativi, e dovranno tradursi in una diversificazione dell'offerta turistica costiera e marittima in Europa.

Budget: il budget disponibile è estremamente limitato: 1.500.000 Euro che potrà essere eventualmente incrementato di un ulteriore 20% a discrezione della Commissione per casi eccezionali. La richiesta di sovvenzione dovrà essere compresa tra i 250.000 e i 300.000 Euro. Saranno finanziate tra le 5 e le 6 proposte. Il contributo comunitario richiesto non può eccedere l’80% dei costi totali ammissibili.

Destinatari, partenariato e durata progetto: possono partecipare al presente invito enti pubblici e privati appartenenti agli Stati Membri UE e ai paesi terzi qualora 1) l’attività del progetto si svolga al di fuori del territorio dell’Unione 2) il coinvolgimento di partner provenienti da paesi non membri UE è necessaria in vista della natura dell'azione e al fine di raggiungere i suoi obiettivi. i paesi terzi ammissibili al confine con il Nord Mare, Mar Baltico, Mar Nero, l'Atlantico e nei bacini Mar Mediterraneo partecipando nei rispettivi quadri di cooperazione sono i seguenti:
- EU Atlantic Sea Strategy: Canada e Stati Uniti d' America
- EU Baltic Sea Strategy: la Bielorussia, la Norvegia e la Russia
- Adriatic-Ionian Macro-regional Strategy: Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Serbia
- Union for the Mediterranean: Algeria, Albania, Bosnia Erzegovina, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Mauritania, Monaco, Montenegro, Marocco, Palestina, Tunisia, Turchia
- Black Sea Synergy: Armenia, Azerbaigian, Georgia, Moldova, Russia, Turchia e Ucraina
E’ obbligatoria la costituzione di un partenariato per la creazione di un percorso nautico transnazionale con siti geograficamente situati in almeno 2 diversi paesi ammissibili, di cui almeno uno deve essere uno Stato membro dell'UE.

Ulteriori informazioni sono reperibili al seguente link: https://ec.europa.eu/easme/en/call-proposals-nautical-routes-europe

A cura di: Servizio Supporto alla Ricerca | Last Update: 12/12/2016