PATOLOGIA AMBIENTALE

iten
Codice
106995
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
2 cfu al 2° anno di 11158 BIOLOGIA APPLICATA E SPERIMENTALE (LM-6) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/04
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA APPLICATA E SPERIMENTALE)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento di Patologia ambientale è un insegnamento a scelta per il corso di Laurea in Biologia Applicata e Sperimentale. E' selezionabile per gli studenti di tutti e tre i curricula in cui è articolato il corso di Laurea.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento fornisce approfondite conoscenze delle conseguenze nocive per l'uomo dell’esposizione ad agenti chimici e/o fisici presenti nell’ambiente o sul posto di lavoro, nonchè degli effetti patogeni derivati dall’alterazione e dal deterioramento dell’ambiente dovuto all’attività antropiche (deforestazione, agricoltura intensiva, sviluppo industriale, incremento demografico).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studio approfondito degli effetti nocivi e delle malattie che colpiscono l’uomo come conseguenza dell’esposizione ad agenti ambientali chimici e fisici consente allo studente l'acquisizione di solide conoscenze  e degli strumenti critici fondamentali per la comprensione della relazione tra salute e ambiente. Particolare attenzione sarà dedicata alla patologia neoplastica ma anche alle patologie che conseguono alla cronica esposizione ai maggiori inquinanti ambientali. 

PREREQUISITI

Solide conoscenze relative alla fisiologia umana e immunologia generale sono sufficienti per affrontare agevolmente l'insegnamento.

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento prevede lezioni frontali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Neurotossicità, epatotossicità e effetti necrotizzanti delle tossine prodotte da alghe e miceti contaminanti cibi e acque. Tossicità dei veleni prodotti da animali e piante.

Azione tossica acuta e cronica di pesticidi, antiparassitari e fertilizzanti. Meccanismi patogenetici.

Tossicità dei metalli pesanti (mercurio, piombo e cromo)

Azione pro cancerogena e pro infiammatoria degli inquinanti atmosferici (anidride solforosa, biossido di azoto, monossido di carbonio, ozono, benzopirene, benzene). Tossicità del particolato atmosferico.

Rischi professionali (asbestosi)

Contaminazioni radioattive (meccanismi patogenetici del danno da radiazioni).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico sarà fornito o consigliato durante le lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è disponibile in qualsiasi momento previo appuntamento

Commissione d'esame

MARIAPAOLA NITTI (Presidente)

ANNA MARIA BASSI

ANNA LISA FURFARO

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento prevede lezioni frontali.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nel secondo semestre secondo il calendario stabilito.

Orari delle lezioni

PATOLOGIA AMBIENTALE

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consiste in una prova orale durante la quale lo studente risponde a domande poste dal docente su argomenti trattati durante l'insegnamento.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La modalità di esame per la valutazione del raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi prefissati avverrà con una verifica orale. Durante tale verifica lo studente dovrà rispondere correttamente a 2 domande inerenti il programma d’esame. Per il superamento dell’esame verrà richiesta una risposta sufficiente per entrambi gli argomenti oggetto delle domande. Per la valutazione finale la commissione valuterà i seguenti requisiti: il livello di conoscenza degli argomenti oggetto delle domande, l'acquisizione del lessico specialistico, la capacità di esposizione nonché la capacità di collegamento e di ragionamento con altri argomenti del programma del Corso.