GEOFISICA MARINA

iten
Codice
106961
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 2° anno di 9022 SCIENZE GEOLOGICHE (LM-74) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/11
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La Geofisica Marina utilizza metodi quantitativi per l'osservazione di parametri fisici finalizzati alla comprensione dei processi geologici che avvengono sul fondo marino e sulla parte più superficiale della Terra al di sotto degli oceani. Costituisce una parte fondamentale nell'esplorazione delle risorse energetiche e minerarie, nella investigazione del rischio geologico associato all'ambiente sottomarino, e nella comprensione di processi fondamentali della geologia marina e della tettonica delle placche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli obiettivi dell'insegnamento sono:

  1. fornire conoscenze di base sui principali metodi e tecnologie utilizzati nei rilievi geofisici marini di superficie e di profondità;
  2. fornire conoscenze di base sull'interpretazione quantitativa dei dati geofisici marini;
  3. evidenziare le applicazioni dei metodi geofisici marini applicati a specifici processi geologici e tettonici dell'ambiente oceanico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività didattiche pemetteranno allo studente di sviluppare la capacità di utilizzare un approccio geofisico critico e multidisciplinare per la comprensione di specifici processi geologici e tettonici dell'ambiente oceanico, sia per scopi di esplorazione, sia per lo sviluppo di modelli quantitativi. Specificatamente lo studente sarà in grado di:

  1. conoscere e descrivere i principali metodi della Geofisica Marina;
  2. selezionare adeguati metodi di studio e pianificare rilievi geofisici marini per risolvere problemi specifici;
  3. comprendere i dati misurati e interpretarli in termini qualitativi e quantitativi.

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell'insegnamento sono necessarie le seguenti conoscenze geofisiche di base: 

  1. metodi della geofisica applicata;
  2. proprietà petrofisiche ed elettromagnetiche dei materiali naturali;
  3. campi gravimetrico e magnetico terrestri.

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento si compone di lezioni frontali ed esercitazioni. Essendo previsti test di apprendimento la frequenza alle lezioni ed alle esercitazioni è fortemente consigliata. Le lezioni in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. Le esercitazioni saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni. tutte le attività in presenza saranno effettuate nei limiti di capienza delle aule/laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID 19. Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma del corso prevede la presentazione e la discussione dei seguenti argomenti:

  1. Anomalie magnetiche marine. Magnetismo delle rocce e controlli paleomagnetici da drilling oceanico nell'interpretazione delle anomalie magnetiche. Magnetizzazione di vulcani sottomarini. Espressione geofisica di spreading oceanico in dorsali oceaniche e bacini di retroarco. Anomalie magnetiche in zone di subduzione.
  2. Anomalie gravimetriche marine. Applicazioni a vulcani sottomarini. Anomalie gravimetriche in zone di subduzione e rifting. Controlli petrofisici da perforazione oceanica, densità e velocità sismiche. Struttura sismica di crosta oceanica e vulcani sottomarini.
  3. Flussi di calore. Interpretazioni in regime convettivo. Espressione geofisica di sistemi idrotermali sottomarini e associata mineralizzazione. Modello interpretativo di circolazione idrotermale, permeabilità e residence time. Controlli da borehole geofisici.
  4. Esempio di studio geofisico integrato di un vulcano sottomarino incluse anomalie magnetiche, flussi di calore, sismica di riflessione e risultati da perforazione oceanica IODP.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le presentazioni utilizzate durante le lezioni, gli articoli suggeriti e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine di ogni ciclo di lezioni. I libri suggeriti sono indicati come testi di supporto, ma gli studenti possono comunque utilizzare anche altri testi di livello universitario. 

Testi di riferimento consigliati:

E. J. W. Jones. Marine Geophysics. John Wiley & Sons

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente

Commissione d'esame

FABIO CARATORI TONTINI (Presidente)

MASSIMO VERDOYA

EGIDIO ARMADILLO (Presidente Supplente)

DANIELE SPALLAROSSA (Supplente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L'insegnamento si compone di lezioni frontali ed esercitazioni. Essendo previsti test di apprendimento la frequenza alle lezioni ed alle esercitazioni è fortemente consigliata. Le lezioni in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. Le esercitazioni saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni. tutte le attività in presenza saranno effettuate nei limiti di capienza delle aule/laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID 19. Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

INIZIO LEZIONI

Consultare orario dettagliato al seguente link: https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/

Orari delle lezioni

GEOFISICA MARINA

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consiste in una prova orale e si basa sull'esposizione di un argomento a scelta dello studente e nella risposta a domande e problemi posti dal docente su argomenti trattati durante l'insegnamento. Saranno disponibili 3 appelli nella sessione invernale (gennaio-febbraio) e 3 nella sessione estiva (giugno, luglio, settembre). Si rimanda all'istanza Aulaweb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione epidemiologica.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

I dettagli sulle modalità di preparazione per l'esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti nel corso delle lezioni. L'esame verterà sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze teoriche e pratiche. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e con una terminologia corretta.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza constante e regolare alle lezioni è fortemente raccomandata.