METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE PER LE SCIENZE DELLA TERRA

METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE PER LE SCIENZE DELLA TERRA

_
iten
Ultimo aggiornamento 28/06/2021 14:33
Codice
106922
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 2° anno di 9022 SCIENZE GEOLOGICHE (LM-74) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8760 MATEMATICA (L-35) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8766 STATISTICA MATEM. E TRATTAM. INFORMATICO DEI DATI (L-35) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9011 MATEMATICA (LM-40) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 10589 CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA (LM-60) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 11158 BIOLOGIA APPLICATA E SPERIMENTALE (LM-6) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/04
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento propone contenuti e attività formative relative alle Metodologie e tecnologie didattiche per le Scienze della Terra specifiche per le classi di concorso A-28, A-32 e A-50 di cui al D.M. del 10.08.2017 n. 616 (art. 3 comma 3 lettera d).

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento fornisce agli studenti metodi e strumenti per la didattica delle Scienze della Terra nella Scuola secondaria anche in chiave di lettura interdisciplinare e riprende i nuclei fondanti delle discipline geologiche e geomorfologiche nell'ottica dell'insegnamento.

 

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento fornisce agli studenti metodi e strumenti per la didattica delle Scienze della Terra nella Scuola secondaria anche in chiave di lettura interdisciplinare e riprende i nuclei fondanti delle discipline geologiche e geomorfologiche nell'ottica dell'insegnamento.

Alla fine di questo insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • conoscere gli ostacoli epistemologici e concettuali principali relativi alle Scienze della Terra, le prevalenti misconcezioni e gli organizzatori concettuali della disciplina; conoscere le differenti metodologie didattiche inter e trans-disciplinari applicabili nel contesto della scuola secondaria (conoscenza e capacità di comprensione)
  • saper individuare ostacoli e misconcezioni riflettendo in primo luogo su di sé e sui modelli scientifici spesso assunti in modo acritico e nozionistico; progettare in équipe percorsi di insegnamento e apprendimento interdisciplinari su tematiche di Scienze della Terra coerenti con le competenze da perseguire; comprendere e strutturare semplici ricerche educative al fine di migliorare l'efficacia degli interventi didattici (capacità di applicare conoscenza e comprensione)
  • saper selezionare contenuti e livelli di approfondimento della disciplina sulla base degli specifici contesti di insegnamento/apprendimento; riconoscere ostacoli e misconcezioni e valutare gli specifici livelli di apprendimento; valutare strumenti e metodologie didattiche appropriate in relazione a specifici contesti di insegnamento/apprendimento (autonomia di giudizio)
  • saper descrivere con linguaggio appropriato, in forma scritta e orale, le fasi di progettazione e attuazione di un percorso didattico in campo geologico, anche attraverso le escursioni sul terreno (abilità comunicative)
  • dimostrare attitudine alla riflessione epistemologica e didattica sui principali saperi relativi alle Scienze della Terra e all’educazione alla sostenibilità (capacità di apprendimento)

 

PREREQUISITI

L'insegnamento non prevede propedeuticità obbligatorie, ma sono ritenute opportune conoscenze di base di Scienze della Terra. Tali conoscenze vengono richiamate durante l’insegnamento se necessarie per affrontare i nuclei fondanti delle diverse discipline nell'ambito dell'insegnamento nella scuola secondaria.

Modalità didattiche

L’insegnamento utilizzerà diversi metodi e tecniche per raggiungere i suoi obiettivi didattici e formativi, in particolare potrà avvalersi di lezioni frontali, attività laboratoriali, escursioni e/o attività presso scuole, multimedia, progetti individuali e/o di gruppo, analisi materiali didattici

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Illustrazione delle principali metodologie per la costruzione di attività e più in generale di un curriculum di scienze della terra coerente con gli obiettivi fissati dalle indicazioni nazionali e dalle linee guida.
  • La didattica laboratoriale e l'esperienza pratica come metodologia per l'apprendimento delle scienze della terra: ruolo ed esempi operativi. Il campo come metodologia di studio laboratoriale alla scala naturale.
  • Metodologie e tecnologie didattiche per lo studio del rapporto delle scienze della terra con la società attuale: educazione ambientale, uso sostenibile delle risorse geologiche, prevenzione dei rischi naturali, conservazione dei beni culturali.
  • Analisi delle pratiche didattiche e dei processi di insegnamento e apprendimento delle scienze della terra mediate dall'uso delle tecnologie, in specie quelle digitali, con particolare attenzione allo specifico ruolo dell'insegnante e ai nodi concettuali, epistemologici, linguistici e didattici. Analisi dell'efficacia di strumenti didattici multimediali per lo studio delle scienze della terra.

 

I punti sopraindicati sono articolati all'interno di un percorso che segue le indicazioni ministeriali, ovvero gli argomenti che si possono affrontare nei cinque anni della scuola secondaria di secondo grado, in particolare dei licei, seguendo una logica ricorsiva, e nella scuola secondaria di primo grado. Tali argomenti vengono proposti utilizzando diverse metodologie, tecnologie e approcci e progetti didattici. Per ogni argomento vengono richiamati i nuclei fondanti della disciplina.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Power point dei Docenti

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: PREVIO APPUNTAMENTO SULL'INDIRIZZO DI POSTA

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti avviene per appuntamento, concordato direttamente con il docente telefonicamente, per mail o via aulaweb

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente

Ricevimento: Gli studenti possono concordare il ricevimento direttamente con il Docente del corso. Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento utilizzerà diversi metodi e tecniche per raggiungere i suoi obiettivi didattici e formativi, in particolare potrà avvalersi di lezioni frontali, attività laboratoriali, escursioni e/o attività presso scuole, multimedia, progetti individuali e/o di gruppo, analisi materiali didattici

 

INIZIO LEZIONI

secondo semestre con orario da concordare con gli studenti

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella presentazione di una relazione su un argomento di Scienze della Terra e nella successiva discussione con la Commissione esaminatrice. La relazione, organizzata sulla base di un modello disponibile sul sito Aulaweb dell’insegnamento, deve focalizzarsi su una lezione, una esercitazione, o una attività in esterno realizzabile in un unico intervento didattico.
Per la realizzazione della relazione lo studente può utilizzare tutto il materiale necessario (testi, libri, materiale da siti), purché rielaborato in modo critico.
Durante l'esame saranno verificati i concetti base delle Scienze della Terra, soprattutto in riferimento all'argomento scelto. La proposta deve tenere conto di tutte le tematiche affrontate a lezione (approcci didattici, metodologie, tecnologie).

 

 

Modalità di accertamento

L'esame ha lo scopo di:

  • accertare le conoscenze dello studente dei nuclei fondanti delle Scienze della Terra, concetti irrinunciabili nell'insegnamento delle Scienze nella scuola secondaria di primo e secondo grado;
  • accertare la capacità dello studente di organizzare, descrivere e presentare una lezione, un'esercitazione o un'attività didattica in esterno (proposta attraverso una relazione scritta di Scienze della Terra, corredate di presentazione in power point) e calibrata per la tipologia di scuola e per la classe proposta dallo studente stesso;
  • accertare la padronanza dell'argomento proposto;
  • accertare la conoscenza dei concetti base della didattica disciplinare e la capacità di utilizzare le metodologie didattiche e le tecnologie didattiche proposte a lezione, applicandole alle Scienze della Terra;
  • accertare la capacità di raccolta del materiale esistente per l'organizzazione di unità didattiche;
  • accertare la capacità di saper porre in relazione gli argomenti proposti con la società attuale.
  • Nella valutazione si terrà conto anche della capacità di esposizione, della correttezza di linguaggio e dell'utilizzo corretto dei termini scientifici.