LINGUA CINESE III

LINGUA CINESE III

_
iten
Ultimo aggiornamento 04/06/2021 14:16
Codice
101289
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
9 cfu al 3° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-OR/21
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento è annuale e si compone di un Lettorato e un Modulo Teorico. Il corso intende fornire agli studenti gli strumenti per un utilizzo avanzato degli elementi della morfologia e della sintassi della lingua cinese finalizzati ad un progresso delle competenze orali e scritte, alla formulazione di conversazioni su temi specifici attraverso l’impiego di un lessico più ampio e circostanziato, all’approfondimento di tecniche traduttive sulle più comuni tipologie testuali.    

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento intende fornire allo studente una competenza linguistica equivalente al livello B2- del CEFR che gli consenta la comprensione di testi scritti di vario registro, la produzione di testi scritti su molteplici argomenti, oltre a una padronanza linguistica orale tale da poter esprimere in modo chiaro le proprie idee e da poter partecipare ad una conversazione reagendo adeguatamente agli stimoli esterni. Al termine del corso, lo studente avrà conoscenza attiva di circa 1100 caratteri e 1400 parole, oltre a una solida conoscenza del sistema grammaticale e della sintassi della lingua cinese moderna.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento prevede l’affinamento delle competenze traduttive ed espressive in lingua cinese, con particolare riferimento alla lingua scritta e all’espressione orale in situazioni specifiche e su molteplici tematiche. Saranno inoltre perfezionate le competenze di analisi e comprensione di brevi testi in cinese moderno di media difficoltà relativi ad alcune delle tipologie più comuni (tra cui letterario, giornalistico, saggistica) e, attraverso la discussione e l’esposizione in lingua, si affronteranno alcuni concetti specifici del linguaggio dell’attualità, simulando conversazioni in grado di riprodurre situazioni reali. Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà: 1) dimostrare di avere acquisito adeguate conoscenze morfologiche, sintattiche e lessicali pari al livello HSK4; 2) applicare compiutamente le nozioni apprese nella lettura, traduzione, e analisi critica di testi di media difficoltà nonché nella produzione orale di enunciati coerenti con il livello previsto; 3) aver sviluppato una metodologia di lavoro che gli consenta di approfondire in maniera autonoma quanto appreso, in grado di procedere ad una valutazione critica delle informazioni e delle fonti testuali utilizzate; 4) essere in grado di dimostrare l’acquisizione della padronanza di tutti i principali mezzi linguistici che gli consentiranno di poter esprimere in modo semplice e chiaro il proprio pensiero; 5) dimostrare la comprensione dei vari contenuti presentati durante il corso. È fondamentale un’attiva partecipazione durante le lezioni, al fine di migliorare il proprio modello di apprendimento.

PREREQUISITI

Il possesso di competenze di lingua cinese indicativamente pari ad un livello HSK3, e di complete conoscenze teoriche e pratiche di lingua italiana pari al C2 del CEFR o madrelingua, e di una seconda lingua straniera.

Modalità didattiche

L’insegnamento è strutturato in:

Lettorato (primo e secondo semestre): 100 ore di lezione frontale.

Modulo Teorico (primo semestre): 30 ore di lezione frontale.

Sia nel Lettorato che nel Modulo Teorico verranno assegnati periodicamente dei lavori di traduzione o di composizione, da svolgere autonomamente o in gruppo, che verranno poi analizzati e discussi durante le lezioni frontali.

La frequenza sia del Lettorato che del Modulo Teorico è dunque fortemente raccomandata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è costituito da:

1) lettorato di durata annuale, incentrato sull’approfondimento di tutti gli elementi morfosintattici della lingua cinese con molteplici esercitazioni volte all’acquisizione delle competenze lessicali e discorsive pari al livello HSK 4, finalizzate allo sviluppo di adeguate abilità nella produzione sia orale che scritta;  

2) un modulo didattico di 30 ore sul primo semestre che si soffermerà sulle principali tecniche traduttive e interpretative applicate a diverse tipologie di testi e contenuti, con particolare riferimento al contesto socioculturale contemporaneo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi obbligatori:

- Chun Allen, Forget Chineseness. On the Geopolitics of Cultural Identification, SUNY Press, NY, 2017 (Prima e terza parte).

- Mitter Rana, China’s Good War. How World War II is Shaping a New Nationalism, Harward UP, Cambridge/London, 2020. (Introduzione, capp. 4, 6, conclusione).

- Chan Koonchung, Il demone della prosperità, Longanesi, Milano 2012;

o in alternativa:

- Yu Hua, Mao Zedong è arrabbiato, Feltrinelli, Milano, 2018.

Eventuali letture integrative saranno fornite durante il corso.

 

Dizionari consigliati:

- Casacchia G., Bai Yukun, Dizionario Cinese-Italiano, Cafoscarina, Venezia 2013.

- Zhao Xiuying, Il dizionario di cinese. Dizionario Cinese-Italiano Italiano-Cinese, Zanichelli, Bologna 2013.      

- Wu Guanghua (ed.), Han-ying da cidian 汉英大辞典 - Chinese-English Dictionary, Shanghai Jiaotong daxue chubanshe, Shanghai 1993, 2 voll./ New Age Chinese-English Dictionary, Beijing, The Commercial Press, 2001.

- Liang Shih-Chiu (ed.), Yuandong Han-ying da cidian 遠東漢英大辭典 Far East Chinese-English Dictionary, Far East Book Company, Taipei 1992.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: L'organizzazione dei ricevimenti sarà aggiornata in relazione all'evoluzione della situazione sanitaria. Si prega di contattare il docente via email per concordare tempi e modalità. 

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento è strutturato in:

Lettorato (primo e secondo semestre): 100 ore di lezione frontale.

Modulo Teorico (primo semestre): 30 ore di lezione frontale.

Sia nel Lettorato che nel Modulo Teorico verranno assegnati periodicamente dei lavori di traduzione o di composizione, da svolgere autonomamente o in gruppo, che verranno poi analizzati e discussi durante le lezioni frontali.

La frequenza sia del Lettorato che del Modulo Teorico è dunque fortemente raccomandata.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame prevede una prova scritta propedeutica alla prova orale.

Prova scritta:

- traduzione di un breve brano dal cinese (prova con dizionario);

- lettura e comprensione di un breve testo (prova senza dizionario);

- dettato (prova senza dizionario);

Durata totale della prova scritta: max. 4 ore.

N.B.: Affinché la prova scritta sia considerata nel suo complesso sufficiente, ogni singola parte deve risultare almeno sufficiente. Tutte le parti che compongono la prova scritta devono essere sostenute nel medesimo appello scritto.

Prova orale:

Gli studenti dovranno essere in grado di sostenere una conversazione su temi convenzionali con l’esperto linguistico e conoscere la scrittura dei caratteri previsti. Dovranno altresì dimostrare di avere acquisito una completa dimestichezza nell’analisi di tutti i testi affrontati durante il Modulo Teorico. Dovranno inoltre conoscere il contenuto dei testi obbligatori indicati in bibliografia per i quali dovranno essere in grado di fornire anche un corretto inquadramento storico, utilizzando le indicazioni e i suggerimenti forniti dal docente nel corso dell’anno.

Modalità di accertamento

L’esame scritto verificherà il consolidamento delle competenze traduttive relative al testo scritto (traduzione cinese-italiano), alla comprensione orale (dettato) e alla abilità di comprensione (lettura e comprensione testo).

L'esame orale della parte di lettorato verificherà l'acquisizione delle competenze relative alla comprensione e alla produzione orale, nonché il grado di assimilazione delle competenze relative alla comprensione e alla conoscenza dei caratteri previsti. L'esame orale relativo al modulo teorico verificherà l'acquisizione di tutte le conoscenze analitiche relative ai testi analizzati durante le lezioni. Si verificherà inoltre la conoscenza dei contenuti dei testi obbligatori indicati in bibliografia. La qualità dell’esposizione, l’utilizzo corretto del lessico scientifico (in particolare in relazione ai principi della morfosintassi testuale nonché alle problematiche discusse all’interno dei testi indicati in bibliografia o forniti a lezione) e la capacità di orientamento critico saranno oggetto di valutazione.