INTEGRATED RISK ASSESSMENT AND MANAGEMENT

iten
Codice
94660
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
5 cfu al 2° anno di 10553 ENGINEERING FOR NATURAL RISK MANAGEMENT (LM-26) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/02
LINGUA
Inglese
SEDE
SAVONA (ENGINEERING FOR NATURAL RISK MANAGEMENT)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

The aim of the course is to introduce the student to the concept of risk management with and provide basic tools to draw risk maps starting from any hazard map. The topics include: -the analysis of risk management cycle and of the official terminology associated to it - the basic concepts and the phases of risk assessment, differences between risk and disasters, classification of risks. - Elements of country risk profiles: sources of data and applications to real cases - Elements of mapping risk scenarios and Basic methods and sources of information for the Estimation of Exposure and Vulnerability at different spatial scales. - general methodologies for the calculation of standard parameters in the risk assessment procedures (eg. PML and AAL) and examples of applications - practical examples of real time risk management and disaster risk reduction At the end of the course the student is expected to be able to: - describe conceptually the phases of the risk management cycle, understanding the differences among them - interpret and understand the information provided by any risk map - know and describe the most common methodologies for exposure and vulnerability assessment - know and describe common examples of real time risk management and disaster risk reduction policies - draw a risk map starting from a categorized hazard map at block and municipality scale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze teoriche e le basi metodologiche per la mappatura e la valutazione integrata dei rischi naturali a supporto di tutte le fasi del ciclo della gestione del rischio. 

Lo studente dovrà essere in grado di comprendere come effettuare una valutazione single e multi-rischio con approccio probabilistico. Dovrà altresì essere in grado di comprendere la metodologia di valutazione del rischio a diverse scale spaziali (locale-nazionale-regionale). Per questo saranno svolte opportune esercitazioni pratiche con l’ausilio di piattaforme tecnologiche per la valutazione integrata degli scenari di rischio, che metteranno lo studente a contatto con i problemi che si possono incontrare in situazioni reali.

Una parte del corso sarà dedicata all’analisi del contributo delle tecnologie dell’osservazione della terra per la mappatura e valutazione del rischio, con specifico focus sulle inondazioni.

Una ulteriore parte sarà dedicata alla gestione del rischio in situazioni di emergenza, con cenni ai sistemi di early warning e alla realizzazione di scenari di evento a partire dalla valutazione integrata del rischio.

Al termine del corso gli studenti saranno in grado di affrontare il problema della valutazione e gestione dei rischi naturali a varie scale spaziali, per il supporto alle diverse fasi dell'emergenza.

MODALITA' DIDATTICHE

- lezioni frontali

- esercitazioni pratiche con strumenti GIS

- seminari di approfondimento

PROGRAMMA/CONTENUTO

I temi trattati dal corso sono così suddivisi:

 

La valutazione integrata dei rischi naturali: concetti base. La definizione di rischio e danno, Il ciclo della gestione del rischio, la valutazione probabilistica, la valutazione multirischio, la mappatura del rischio, la valutazione di esposti e vulnerabilità, le metodologie per la valutaizone di parametri standard nelle procedure di valutazione del rischio (es. Probable Maximum Loss, Average Annual Loss.)

Gli strumenti per la valutazione del rischio: piattaforme tecnologiche per la produzione di scenari multirischio. Il supporto delle tecnologie di Osservazione della Terra.

La gestione del rischio in tempo reale e differito: concetti di tempo reale e differito, la riduzione del rischio tramite pianificazione, i sistemi di early warning, la costruzione di scenari di evento a partire da previsioni o da eventi di magnitudo pre-selezionata.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento Informazioni sui contatti del docente possono essere trovati qui:  https://rubrica.unige.it/personale/VUZCWlJs

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

- lezioni frontali

- esercitazioni pratiche con strumenti GIS

- seminari di approfondimento

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

- presentazione di una relazione su esercitazioni pratiche svolte durante il corso

- domande orali

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
23/12/2021 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
23/12/2021 09:30 SAVONA Orale
19/01/2022 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
19/01/2022 09:30 SAVONA Orale
11/02/2022 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
11/02/2022 09:30 SAVONA Orale
13/06/2022 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
13/06/2022 09:30 SAVONA Orale
18/07/2022 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
18/07/2022 09:30 SAVONA Orale
12/09/2022 09:30 SAVONA Esame su appuntamento
12/09/2022 09:30 SAVONA Orale