GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI E PRODUTTIVI

GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI E PRODUTTIVI

_
iten
Ultimo aggiornamento 15/06/2021 19:15
Codice
66077
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 10800 INGEGNERIA MECCANICA - ENERGIA E PRODUZIONE (L-9) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/17
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INGEGNERIA MECCANICA - ENERGIA E PRODUZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce allo studente le nozioni e gli strumenti economico-gestionali atti a misurare l’efficienza nell’utilizzo delle risorse nei sistemi logistici e produttivi

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

 

Gli obiettivi formativi per lo studente riguardano:

  • distinguere in quale regime decisionale ci troviamo ad operare
  • saper elencare le principali tipologie di costi nei sistemi di produzione
  • distinguere tra cossi fissi e variabili
  • saper calcolare il punto di pareggio di un sistema produttivo
  • saper identificare le diverse tipologie di tempi aziendali
  • saper calcolare il coefficiente di utilizzazione di un impianto di produzione
  • elencare le componenti del lead time
  • calcolare lead time di un sistema di produzione
  • descrivere le principali strategie per la riduzione dei tempi non a valore aggiunto
  • distinguere tra produzione push e pull
  • descrivere il concetto del just in time
  • elencare e calcolare i principali criteri di valutazione di un investimento e interpretarne il risultato
  • essere in grado di valutare la convenienza economica ad intraprendere un progetto di investimento
  • descrivere la metodologia per determinare il ciclo ottimo di rinnovo di una macchina o di un impianto
  • calcolare la vita ottima del macchinario

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con svolgimento di esercizi in aula.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma del corso

-  regimi decisionli

- costi fissi, costi variabili e ricavi

- punto di pareggio in regime deterministico e stocastico

- analisi dei tempi aziendali e coefficiente di utilizzazione

- lead time e flow value

-  principali indici relativi alla valutazione degli investimenti 

-  tecniche di pianificazione e gestione dei materiali a scorta

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

W.G. Sullivan, E.M. Wicks, J.T. Luxhoj,  Economia Applicata all‘Ingegneria , 2006 Pearson Education Srl

Slide del corso 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si riceve su appuntamento da concordarsi via email. 

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con svolgimento di esercizi in aula.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame prevede una prova scritta e un colloquio orale facoltativo che dà la possibilità allo studente di incrementare il voto conseguito con la prova scritta di massimo 3 punti. La prova scritta è in presenza o a distanza qualora non ci fosse la possibilità di effettuarla in presenza o i vincoli imposti per la prova in presenza non siano compatibili con un efficace svolgimento della stessa.

La prova scritta prevede lo svolgimento di alcuni esercizi volti a valutare la capacità di applicazione dei concetti e delle metodologie illustrate nel corso dell'insegnamento e alcune domande aperte per valutare l'acquisizione e la comprensione degli argomenti trattati.

Sono previste 3 prove scritte in itinere. In queste prove saranno presenti sia esercizi da svolgere con l'ausilio di una calcolatrice scientifica sia domande aperte di teoria. Il superamento di tutte e tre le prove in itinere permette allo studente di conseguire una votazione finale data dalla media delle due prove parziali migliori e sostituisce perciò lo svolgimento della prova scritta finale.

Modalità di accertamento

La prova scritta permetterà di valutare la capacità di applicazione dei concetti e delle metodologie illustrate nel corso dell'insegnamento attraverso lo svolgimento di alcuni esercizi. Saranno valutati l'utilizzo corretto del lessico specialistico e la capacità di ragionamento critico sugli esercizi svolti.

La prova scritta prevede anche alcune domande aperte volte a valutare l'acquisizione e la comprensione degli argomenti trattati. I parametri di valutazione adottati in queste domande aperte saranno: 

- la capacità di sintesi 

- l'utilizzo corretto del lessico specialistico

Nel colloquio orale facoltativo sarà valutata la qualità dell'esposizione, la conoscenza approfondita dei temi trattati e l'utilizzo appropriato del lessico

ALTRE INFORMAZIONI

Propedeuticità :

Non sono richieste propedeuticità oltre alla conoscenza della matematica di base.