CAMPAGNA NATURALISTICA

iten
Codice
32013
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
3 cfu al 3° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI 9916 (coorte 2019/2020)
  • PRINCIPI DI GEOMORFOLOGIA 52673
  • ZOOLOGIA EVOLUTIVA 84435
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La Campagna Naturalistica viene utilizzata come laboratorio interdisciplinare all’aperto, gli studenti, guidati da numerosi docenti affrontano i problemi inerenti l’assetto e la valutazione del territorio. La raccolta di dati climatici, geologici, geomorfologici, floristici, vegetazionali e faunistici, di campioni di rocce, piante, animali di ambienti terrestri e l’elaborazione di indici biotici per la valutazione ecologica delle acque dolci, sono necessari per una lettura integrata del territorio. La campagna, infine, viene considerata anche dagli studenti come un momento fondamentale della preparazione di un moderno naturalista perché si sperimentano e applicano in campo le nozioni disciplinari acquisite nel corso di studio.

Organizzazione dell’insegnamento

L’insegnamento (3 CFU) è costituito da una settimana di lavoro di gruppo in campo con una serie di mansioni interdisciplinari da realizzare in un territorio definito con il supporto tecnico e scientifico dei docenti. I gruppi lavorano in maniera sinergica, ma ai componenti vengono assegnate mansioni specifiche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Implementare le conoscenze su tecniche di analisi e multidisciplinari delle diverse componenti dell'ambiente naturale

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza e comprensione

L’insegnamento fornisce:

  • nozioni pratiche fondamentali su tecniche di indagine naturalistiche;
  • l’opportunità di sperimentare aspetti della futura libera professione di Naturalista;
  • l’esperienza del lavoro di gruppo in un lavoro di ricerca scientifica;
  • comprensione del significato e del valore della diversità ambientale e di come molte discipline concorrano alla sua definizione e documentazione;
  • capacità pratica nella stesura di relazioni descrittive naturalistiche ed ambientali.

Competenze e abilità

Nello specifico lo studente sarà in grado di:

  • valutare le condizioni di stato ecologico di habitat sulla base delle caratteristiche fisiche e biotiche;
  • applicare metodi di indagine naturalistica in campo;
  • integrarsi in un lavoro di gruppo con la fusione di competenze e relazioni personali;
  • descrivere la struttura di un ambiente intero con un linguaggio scientifico con la presentazione di dati rilevati in campo;
  • distinguere e quantificare i gruppi tassonomici vegetali;
  • distinguere e quantificare i gruppi tassonomici animali;
  • interpretare habitat e relazionare di un territorio in modo organico;
  • interpretare e descrivere l’assetto geologico e geomorfologico.
  • descrivere ed interpretare un profilo di suolo

PREREQUISITI

Per partecipare alla campagna naturalistica lo studente dovrà aver acquisito almeno 60 crediti formativi e superato i seguenti esami:

  • Principi di Geomorfologia
  • Zoologia evolutiva
  • Geobotanica con Elementi di botanica
  • Zoologia applicata
  • Geologia e Paleontologia

A livello di preparazione si richiede allo studente:

  • Conoscenza dei più importanti taxa della flora italiana, in particolare le famiglie più importanti.
  • Conoscenza dei metodi di rilevamento e dei principali sintaxa della vegetazione italiana.

 

MODALITA' DIDATTICHE

  • Seminario introduttivo con illustrazione di scopi, siti di campionamento e metodi delle ricerche
  • Esercitazioni e rilievi in campo
  • Seminari con docenti per l’approfondimento delle metodiche
  • Elaborazione dei dati e stesura di una relazione personale di descrizione e valutazione ecologica del territorio e dei suoi ambienti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

La Campagna naturalistica conclude e completa il percorso di studi del triennio della Laurea in Scienze Ambientali e Naturali. Lo scopo è quello di mettere in pratica molte delle nozioni apprese in diversi campi delle scienze naturali, con osservazioni, registrazioni e valutazioni dell’assetto geologico e geomorfologico, dei popolamenti animali e vegetali e delle loro interazioni. Finalità non secondaria è quella di simulare un’attività professionale, come può essere richiesta dopo la laurea, per la quale si debba fornire ad un committente una relazione dettagliata sulle caratteristiche ambientali di un territorio.

  • Entomologia: stesura di Check list e rilievi entomologici
  • Caratterizzazione geologico-geomorfologica: descrizione geologica e caratterizzazione geomorfologica con la redazione di relativa cartografia.
  • Rilevamento pedologico di dettaglio: caratterizzazione del suolo dei siti di studio con la realizzazione di profili e stesura di scheda finale descrittiva.
  • Ambiente fluviale: Applicazione dell’indice biotico esteso (IBE) tramite il campionamento e la classificazione dei macroinvertebrati d’acqua dolce; misurazione dei principali parametri chimico fisici.
  • Flora e vegetazione: Realizzazione di liste floristiche del territorio studiato con relativa elaborazione statistica; realizzazione di transetti di rilievo e monitoraggio floristico; rilievi fitosociologici e loro elaborazione.
  • Inquadramento climatico: Valutazione climatica generale del territorio basata sulla ricerca bibliografica di dati climatici.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il materiale didattico di supporto sarà disponibile sull’apposito modulo di AulaWeb sotto forma di guide e schede per le diverse discipline e link a siti cartografici.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento avverrà su piattaforma Teams. Per non sovrapporsi alle lezioni l'orario è stabilito tutti i  martedì dalle 13,30 alle 14,00.  

Ricevimento:  Il ricevimento degli studenti avviene per appuntamento, concordato direttamente con il docente telefonicamente, per mail o via aulaweb

Ricevimento: Per evitare sovrapposizione di impegni, il ricevimento degli studenti dovrà essere concordato direttamente con il docente via e-mail o telefonicamente. Fatti salvi gli impegni istituzionali, il docente rimane a disposizione degli studenti in qualunque momento.

Ricevimento: In ogni momento, concordato direttamente con il docente per telefono o tramite e-mail (luigi.minuto@unige.it).

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente.

Commissione d'esame

CARLO ALESSANDRO MONTANARI (Presidente)

IVANO RELLINI

LORIS GALLI (Presidente Supplente)

GIUSEPPINA ALBINA BARBERIS (Supplente)

MARCO FIRPO (Supplente)

SEBASTIANO SALVIDIO (Supplente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

  • Seminario introduttivo con illustrazione di scopi, siti di campionamento e metodi delle ricerche
  • Esercitazioni e rilievi in campo
  • Seminari con docenti per l’approfondimento delle metodiche
  • Elaborazione dei dati e stesura di una relazione personale di descrizione e valutazione ecologica del territorio e dei suoi ambienti.

INIZIO LEZIONI

La campagna naturalistica si svolge a giugno, da lunedì al sabato in un’area naturale dove gli studenti risiedono per l’intero periodo, insieme ad alcuni docenti che si alternano a seconda delle attività previste.

Orari delle lezioni

CAMPAGNA NATURALISTICA

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Ogni studente è tenuto alla preparazione, e redazione scritta, di un elaborato personale, riguardante lo svolgimento dell’intera campagna, con descrizione, a carattere disciplinare e integrato, delle esperienze fatte. Vedi Scheda guida per la stesura della relazione. La relazione dovrà essere inviata via e-mail in formato pdf entro il 30 ottobre 2022 rispettivamente ai proff. I. Rellini, L. Minuto, L. Galli. Come stabilito in Consiglio di Corso di Studi, la valutazione della qualità dell’elaborato e la puntualità della sua consegna concorreranno alla determinazione del voto di Laurea, secondo uno schema approvato dal CCS.

Coloro che intendono laurearsi in sessioni di laurea antecedenti alla sessione autunnale dovranno inviare la relazione ai docenti di riferimento entro 15 giorni prima della data della laurea.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La relazione finale permetterà di valutare non soltanto se lo studente ha raggiunto un adeguato livello di conoscenze, ma se ha acquisito la capacità di usare in autonomia le metodiche di indagine naturalistiche in campo.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza obbligatoria perché il voto concorre alla votazione finale di Laurea.