NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – PRINCIPI SULLO SVILUPPO

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE – PRINCIPI SULLO SVILUPPO

_
iten
Codice
68662
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
1 cfu al 1° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/39
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Gli obiettivi formativi si riferiscono alla conoscenza delle principali tappe dello sviluppo neurobiologico del sistema nervoso centrale e dei correlati clinici; sviluppo posturo-motorio, linguistico, emozionale e sociale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire i principi di base dell’assistenza generale infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa soprattutto nell'ottica della prevenzione delle malattie, dell’assistenza dei malati e dei disabili con particolare attenzione all'età pediatrica. Conoscere le basi fisiologiche dello sviluppo psicomotorio, psicologico e cognitivo, della motricità, della comunicazione verbale e non-verbale, del linguaggio e dell'apprendimento. Conoscere gli interventi generali di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche, soprattutto nell'ottica della collaborazione con l'équipe multiprofessionale di Neuropsichiatria infantile, con le altre discipline dell'area pediatrica e delle altre professioni sanitarie. Conoscere i concetti generali della cinesiologia in quanto scienza del movimento, delle proprietà funzionali dei differenti tessuti che costituiscono l’apparato locomotore e del movimento segmentario e della biomeccanica articolare. Conoscere i quadri clinici e le principali cause del ritardo psicomotorio e mentale e dei conseguenti interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione, nell'ottica di formulare i relativi obiettivi di intervento neuropsicomotorio.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

L’insegnamento di pone l’obiettivo di:

- fornire agli studenti le nozioni base inerenti i processi di maturazione neurobiologica;

- sviluppare negli studenti le conoscenze in materia di sviluppo neurobiologico del sistema nervoso centrale e dei correlati clinici;

- far acquisire agli studenti le principali tappe dello sviluppo posturo-motorio, linguistico, emozionale e sociale.

- sviluppare negli studenti le conoscenze relative le differenti curve di sviluppo nei differenti ambiti

- sviluppare negli studenti le competenze relative ad alcuni strumenti di valutazione.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

  •  Conoscere il funzionamento neuropsicologico ed in particolare le differenti curve di sviluppo;
  • Applicare alcuni strumenti di valutazione.
  • Integrare le differenti curve di sviluppo;
  • Costruire/creare dei profili di funzionamento:
  •  Riconoscere le capacità acquisite, quelle non acquisite e le capacità emergenti.

 

Modalità didattiche

Le lezioni vengono svolte frontalmente con modalità interattiva e partecipativa da parte degli studenti in modo da rendere ancora più espliciti ed esperienziali i contenuti del programma.                                                          

Il programma viene svolto quindi con il supporto di   slides (Power Point), integrato con la presentazione di casi clinici (talvolta anche con video) e l’attuazione di simulazioni/esercitazioni.                                                    

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Processi di maturazione neurobiologica cerebrale
    • Fenomeni proliferativi, di “sprouting”
    • Fenomeni regressivi, di “apoptosis”
    • Lateralizzazione emisferica e dominanza
    • Differenziazione sessuale
    • Periodi sensibili-vulnerabili
    • Plasticità cerebrale
  • Tappe dello sviluppo posturo-motorio
    • Motilità spontanea del neonato – General Movements
    • Reflessologia neonatale
    • Evoluzione della postura
    • Evoluzione del cammino
    • Evoluzione della prensione e manipolazione

 

  • Lo sviluppo della permanenza dell’oggetto
  • Tappe dello sviluppo linguistico
  • Tappe dello sviluppo emozionale
  •  Tappe dello sviluppo sociale
  • Lo sviluppo del gioco e dell’imitazione
  • Lo sviluppo e la valutazione dell’attaccamento
  • Introduzione ai Sistemi Sensoriali - > sensazione vs percezione: lo sviluppo tipico
  • Introduzione ai metodi e tecniche di valutazione dello sviluppo.

  

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

L’esame verterà prevalentemente su dispense, documenti ed articoli forniti dalla docente.

 Testi consigliati:

  • Camaion L., Di Blasio P., Psicologia dello sviluppo, Ed. Il Mulino, Bologna, 2007.
  • Camaion L., Aureli T., Perucchini P., Osservare e valutare il comportamento infantile, Ed. Il Mulino, Bologna, 2004.
  • De Negri M., Neuropsichiatria dell’età evolutiva, Ed Piccin-Nuova Libraria, 2004.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento Per appuntamenti inviare una mail a: francesca.battaglia.ge@gmail.com  

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni vengono svolte frontalmente con modalità interattiva e partecipativa da parte degli studenti in modo da rendere ancora più espliciti ed esperienziali i contenuti del programma.                                                          

Il programma viene svolto quindi con il supporto di   slides (Power Point), integrato con la presentazione di casi clinici (talvolta anche con video) e l’attuazione di simulazioni/esercitazioni.                                                    

 

 

INIZIO LEZIONI

Si rinvia alla voce Orario delle lezioni

ESAMI

Modalità d'esame

La modalità di esame di questo modulo sarà preferenzialmente orale anche per consentire la condivisione delle modalità di studio utilizzate dallo studente e chiarire eventuali dubbi emersi durante lo stesso

Inizialmente viene chiesto un argomento preferito dallo studente, per passare successivamente ad altri due argomenti a discrezione del docente.

Ulteriori domande possono essere effettuate qualora lo studente non risponda correttamente e/o appare incerto in merito alle prime.

 

 

Modalità di accertamento

Vengono valutate la capacità di orientarsi all'interno del programma svolto, effettuare collegamenti   tra le differenti curve di sviluppo, identificare le funzioni emergenti, acquisite e non acquisite; la chiarezza e specificità nell'esposizione, la coerenza e correttezza dei contenuti dati in risposta.

ALTRE INFORMAZIONI

Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.