METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE IN NEUROLOGIA

METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RIABILITAZIONE IN NEUROLOGIA

_
iten
Ultimo aggiornamento 18/06/2021 15:29
Codice
68194
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
2 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso presenta le basi ed i principi della riabilitazione neurologica nell’adulto in funzione di quelle che sono le evidenze scientifiche e le linee guida.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)   

La frequenza al Corso e lo studio individuale permetteranno allo studente di:

  • Comprendere come le alterazioni del controllo motorio, nelle principali patologie neurologiche di interesse riabilitativo, influenzino le diverse funzioni motorie.
  • Applicare le conoscenze e la loro comprensione per raccogliere, analizzare e interpretare i dati acquisiti nel processo di valutazione funzionale fisioterapico 
  • Identificare le priorità dell’intervento fisioterapico anche in base agli indicatori prognostici, nelle alterazioni di movimento in ambito neurologico.
  • Progettare il programma terapeutico per il recupero/mantenimento della funzione motoria applicando i principi della best practice, secondo evidenze di efficacia.
  • Formulare gli obiettivi dell’intervento terapeutico essendo in grado di argomentare la scelta clinica fatta.

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU) in cui verranno esposte conoscenze teoriche e presentati alcuni casi clinici paradigmatici. Nel suo lavoro personale lo studente dovrà acquisire le conoscenze di base ed essere in grado di raccogliere e interpretare il dato clinico funzionale. Per aiutare lo studente nell’apprendimento il docente fornirà da subito il materiale utilizzato durante la lezione utile a sostenere la formulazione di eventuali quesiti di chiarimento/approfondimento.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

La “best practice” fisioterapica per il recupero e mantenimento della funzione motoria nel malato con:

  • Emiparesi/ plegia ( con specificità per la cerebrolesione ds e sin)
  • Malattia di Parkinson 
  • Sclerosi multipla
  • Lesioni spinali 
  • Traumi cranici 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI E BIBLIOGRAFIA 

Il materiale ( slide ) presentato a lezione e articoli indicati dal docente.

Bibliografia di riferimento : 

Shumway-Cook, Anne, Woollacott, Marjorie, Motor Control: Translating Research into Clinical Practice 5TH Edition, Ed. Lippincott Williams and Wilkins  2016

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, previo contatto per email (elisa.pelosin@unige.it)

Ricevimento: Gli studenti potranno contattare il docente all'indirizzo e-mail:  dgaraventa@asl4.liguria.it . Il ricevimento è su appuntamento.  

Ricevimento: Il ricevimento è su appuntamento previo contatto e-mail (susanna.mezzarobba@unige.it).

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento consiste in lezioni teoriche frontali per un totale di 20 ore (2 CFU) in cui verranno esposte conoscenze teoriche e presentati alcuni casi clinici paradigmatici. Nel suo lavoro personale lo studente dovrà acquisire le conoscenze di base ed essere in grado di raccogliere e interpretare il dato clinico funzionale. Per aiutare lo studente nell’apprendimento il docente fornirà da subito il materiale utilizzato durante la lezione utile a sostenere la formulazione di eventuali quesiti di chiarimento/approfondimento.

 

INIZIO LEZIONI

II semestre del II anno

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

 

La verifica di apprendimento avviene attraverso una prova finale orale. Di norma 2-3 domande sui vari argomenti del programma, durata 20-30 minuti. Con l’esame viene valuta la capacità dello studente di riferire sulle tematiche trattate a lezione.

Modalità di accertamento

L’esame sarà in modalità orale con l’obiettivo di accertare:

  • Conoscenze acquisite sui concetti base del corso
  • Capacità di applicazione nel contesto terapeutico
  • Capacità di programmazione dell’intervento terapeutico/fisioterapico

Il possesso di queste componenti della preparazione sarà accertato attraverso quesiti con riferimento a casi clinici. Per superare la prova è necessario acquisire almeno la sufficienza in tutte le domande.