DESIGN DEL PRODOTTO 1

iten
Codice
84626
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 9007 DESIGN DEL PRODOTTO E DELL'EVENTO (LM-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DESIGN DEL PRODOTTO E DELL'EVENTO)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Laboratorio si propone di sviluppare un’attitudine all'innovazione, che permetta agli studenti di collegare il progetto ai cambiamenti sociali, alle dinamiche del mercato, allo sviluppo tecnologico, alla cultura del contemporaneo. Le esperienze teoriche e pratiche svolte nei moduli contribuiscono a far comprendere le relazioni fra il progetto e la trasformazione dei comportamenti e dell'ambiente. In generale portano ad acquisire una propria consapevolezza del processo progettuale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo del modulo è l’approfondimento gli elementi culturali inerenti il design contemporaneo in relazione alle altre discipline per arrivare a formare la figura di un progettista altamente qualificato in grado di assumere un ruolo di progettazione relativa al sistema di servizio prodotto, considerato come una miscela di prodotti, strategie di comunicazione, di servizi e di spazi. La costruzione del metodo progettuale avverrà attraverso l’esplorazione di una ampia gamma di strumenti di progettazione in grado di fornire competenze adeguate nella creazione di prodotti, servizi, eventi e strategie di comunicazione in modo integrato in contesti anche internazionali, in cui rappresentarsi rispetto ai propri mercati di riferimento per cui l'innovazione individuale non è più sufficiente per combattere la crescente competitività. 

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di fornire gli strumenti di base - teorici e tecnici - per l’ideazione e lo sviluppo di prodotti, alle diverse scale e in contesti diversi. Il designer può essere considerato un “attivatore” di storie: un co-autore che insieme a tutti gli stakeholder interessati allo scopo di uno specifico atto progettuale, innesca la storia per co-costruire insieme il percorso che porta allo sviluppo e alla realizzazione del progetto.

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali esercitazioni, brainstorming e riflessioni di gruppo, esercizi e elaborazioni teorico-pratiche. Attraverso un proprio percorso ogni studente – singolarmente o in gruppo – produrrà tutti gli elaborati del percorso progettuale di un artefatto, dalla ricerca progettuale al modello tridimensionale fisico. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’attività del laboratorio è strutturata in momenti diversi che integrano ricerca, attività di progettazione, gestione del processo progettuale, fino alla verifica di fattibilità.

- lezioni di cultura del progetto, mirate a inquadrare il contesto sociale culturale ed economico nel quale si svolge il progetto;

- contributi (pillole) di metodologia progettuale e tecniche del progetto;
- esercitazioni di progettazione su temi di progetto in collaborazione con un committente esterno;

- revisioni e verifiche periodiche dei progetti in corso;

 

1.            ricerca progettuale e analisi mercato

2.            brief

3.            ideazione (parole chiave, suggestioni, studi, immagine di concept)

4.            restituzione grafica (schizzi, disegni tecnici in scala opportuna)

5.            modellino di studio

6.            particolari e dettagli (materiali, soluzioni tecniche e costruttive)

7.            rapporto con l’uomo

8.            restituzione tridimensionale (render/modello virtuale)

9.            foto e documentazione varia

10.         modello finale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Docente: Silvia Pericu - ricevimento su appuntamento indicativamente mercoledì pomeriggio - Uffici del Campanile accesso piano giardino dalla macchinette del caffè. E-mail: silvia.pericu@unige.it Telefono: 010 209 5862

Commissione d'esame

SILVIA PERICU (Presidente)

LAURA ARRIGHI

GIOVANNI CARLI

MADDALENA DE FERRARI

MARTINA MASSARENTE

VITO NESTA

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali esercitazioni, brainstorming e riflessioni di gruppo, esercizi e elaborazioni teorico-pratiche. Attraverso un proprio percorso ogni studente – singolarmente o in gruppo – produrrà tutti gli elaborati del percorso progettuale di un artefatto, dalla ricerca progettuale al modello tridimensionale fisico. 

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame consiste nella presentazione/esposizione dei progetti realizzati durante il corso. La valutazione terrà conto sia della qualità dei lavori finali, che del lavoro svolto durante il corso.