PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA

iten
Codice
86584
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 9006 PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO (LM-3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/21
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire agli studenti: a, gli strumenti concettuali alla base dell’azione pubblica sul paesaggio, a livello internazionale e nazionale; b, gli strumenti operativi per interagire con le attività di governo del territorio  che concorrono alla progettazione del paesaggio (legislazione, strumenti di pianificazione). L’insegnamento mira a sviluppare una sensibilità critica verso i processi che orientano la trasformazione del paesaggio e la capacità di situare la propria azione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende fornire agli studenti: a, gli strumenti concettuali alla base dell’azione pubblica sul paesaggio, a livello internazionale e nazionale; b, gli strumenti operativi per interagire con le attività di governo del territorio che concorrono alla progettazione del paesaggio (legislazione, strumenti di pianificazione). L’insegnamento mira a sviluppare una sensibilità critica verso i processi che orientano la trasformazione del paesaggio e la capacità di situare la propria azione. Le competenze riguardano: pianificazione paesaggistica, tutela del paesaggio, componenti della valutazione ambientale, componenti della pianificazione urbanistica, pianificazione del verde urbano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Rivolto a studenti di diverse provenienze, il corso fornisce alcuni richiami ad elementi base di urbanistica e governo del territorio, che possono essere ulteriormente approfonditi da coloro i quali non hanno frequentato precedentemente insegnamenti nel campo. Alcune abilità di base nell’uso dei GIS sono necessarie per lo svolgimento dell’esercitazione.

Poiché il corso è in italiano, è necessaria una competenza linguistica tale da poter comprendere i testi in bibliografia e le domande d’esame. Per studenti Erasmus e stranieri, può essere scelta in alternativa la lingua inglese, per tutoraggio, bibliografia e prova d’esame.

NOTE: For foreign or Erasmus students, the didactical materials, the bibliographic references and the exam can be in English language.

MODALITA' DIDATTICHE

Rivolto a studenti di diverse provenienze, il corso fornisce alcuni richiami ad elementi base di urbanistica e governo del territorio (livelli amministrativi e competenze, relativi strumenti di pianificazione spaziale, destinazioni d’uso del suolo, concetto di standard) per poi affrontare la materia della pianificazione e della tutela del paesaggio, attraverso lezioni, presentazione di casi studio, visite ed esercitazioni.

In particolare, durante il corso verrà svolo in aula l’esercizio di leggere ed interpretare i contenuti di un piano paesaggistico (9 hours), relativamente ad un’area di studio, ove possibile scelta in accordo con l’Atelier svolto parallelamente dagli studenti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma affronta cinque gruppi di temi:

  1. Il concetto di paesaggio nelle politiche pubbliche (con riferimento alla Convenzione Europea del Paesaggio e ad altri trattati internazionali); il ruolo della percezione sociale  e dei processi partecipativi;
  2. La tutela del paesaggio e della natura (riferimenti internazionali su origine e approcci alle aree protette, quadro istituzionale, pianificazione dei parchi);
  3. Il paesaggio nelle attività di pianificazione urbanistica, territoriale e paesaggistica; richiami al governo del territorio (soggetti, livelli, competenze). I piani paesaggistici (modelli, esperienze italiane, il Codice dei beni culturali e del Paesaggio).
  4. Il verde urbano: componenti e campi d’azione del progetto urbanistico; gli spazi aperti negli strumenti di pianificazione urbanistica locale (standard urbanistici, piani e regolamenti del verde); reti verdi e blu. Richiami ai concetti di uso del suolo, destinazioni d’uso, e piano regolatore generale.
  5. La valutazione ambientale (VAS, VIA); la compatibilità degli interventi sui beni paesaggistici. Aspetti sostantivi della valutazione, cenni agli aspetti legislativi e procedurali.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

La varietà di argomenti non consente di fornire un unico testo di riferimento. Sono fornite dispense e sono fondamentali gli appunti delle lezioni. Sono consigliati:

Cassatella C., 2016, “La pianificazione del paesaggio in Italia”, dispense del corso.

Gambino R., 2010, Lectio Magistralis al Politecnico di Torino. http://www.cedppn.polito.it/content/download/350/1342/file/lectio_gambino.zip

Amorosino S., 2010, Introduzione al diritto del paesaggio, Roma/Bari, Laterza.

Zanon B., 2008, Territorio, ambiente, città. Vol. II Il territorio della sostenibilità, Alinea, Firenze

Repubblica Italiana, D. Lgs. 42/2004 e s.m.i, “Codice dei beni culturali e del paesaggio”

Consiglio d’Europa, Convenzione Europea del Paesaggio, ETS 176, 2000

Council of Europe, Committee of Ministers, Raccomendation CM/Rec (2008)3 on the guidelines for the implementation of the European Landscape Convention, 6 feb. 2008.

European Commission, Directive 2001/42/EC on the assessment of the effects of certain plans and programmes on the environment, 2001 [Strategic Environmental Assessment Directive]

 

Per gli studenti che non possiedono nozioni di base di urbanistica: Ognibene F., 2016, Elementi di Urbanistica, SEI, Torino

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Rivolto a studenti di diverse provenienze, il corso fornisce alcuni richiami ad elementi base di urbanistica e governo del territorio (livelli amministrativi e competenze, relativi strumenti di pianificazione spaziale, destinazioni d’uso del suolo, concetto di standard) per poi affrontare la materia della pianificazione e della tutela del paesaggio, attraverso lezioni, presentazione di casi studio, visite ed esercitazioni.

In particolare, durante il corso verrà svolo in aula l’esercizio di leggere ed interpretare i contenuti di un piano paesaggistico (9 hours), relativamente ad un’area di studio, ove possibile scelta in accordo con l’Atelier svolto parallelamente dagli studenti.

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame prevede:

- una verifica scritta (test a risposta chiusa, 10 domande, 30”) su tutto il programma;

- una verifica orale individuale su un argomento a scelta dello studente tra i cinque affrontati

- una verifica dell’esercitazione svolta durante il corso (leggere e interpretare un piano paesaggistico).

Ciascuna parte concorre per un terzo alla votazione finale.