COSTRUZIONE E DISEGNO DI MACCHINE

COSTRUZIONE E DISEGNO DI MACCHINE

_
iten
Ultimo aggiornamento 14/06/2021 17:17
Codice
84339
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
10 cfu al 3° anno di 8784 INGEGNERIA MECCANICA (L-9) LA SPEZIA
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (INGEGNERIA MECCANICA )
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento fornisce i principi fondamentali di progettazione degli elementi di macchine comunemente usati in campo meccanico.

 

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo dell'insegnamento è quello di portare gli allievi a padroneggiare le metodologie e gli strumenti, analitici e numerici, per lo studio dello stato di tensione/deformazione nei solidi e nelle strutture ed i criteri di progettazione strutturale dei principali organi meccanici (per la resistenza statica, in presenza di scorrimento viscoso, contro la frattura fragile, a fatica e a carico di punta). Inoltre, gli allievi saranno in grado di affrontare la progettazione eco-compatibile dei prodotti, con riferimento, in particolare, al processo di progettazione e alla progettazione per la sicurezza, per la produzione, per il costo, per il montaggio e alla progettazione con l'appropriata terminologia tecnica e mediante rappresentazioni grafiche simboliche secondo normativa.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è disponibile per il ricevimento di studenti/laureandi sia al termine di ciascuna lezione sia su appuntamento in presenza oppure tramite riunione Teams.

Ricevimento: Il docente è disponibile per il ricevimento di studenti/laureandi al termine di ciascuna lezione oppure tramite riunione Teams.

LEZIONI

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame prevede una prova scritta ed una prova orale.

La prova scritta consiste in un esercizio da risolvere entro 2 ore. Durante la prova è consentito solo l'uso della calcolatrice. I cellulari dovranno essere spenti.

Possono accedere alla prova orale coloro che ottengono una votazione di almeno 18/30 per la prova scritta. Chi non superasse la prova scritta dovrà ripeterla in un qualsiasi appello ufficiale.

L'orale, che può essere sostenuto entro un anno solare dal superamento della prova scritta, prevede due domande: una sugli argomenti di Costruzione di macchine e una per quelli di Disegno di macchine. L'orale eventualmente non superato non inficia la prova scritta che può essere riutilizzata in futuro (entro un anno).

Il voto finale è dato dalla media aritmetica dei voti della prova orale e della prova scritta: nel caso essa sia decimale viene arrotondata all'unità per eccesso.

Modalità di accertamento

Con la prova scritta è valutata la capacità dello studente di:

  • schematizzare un dispositivo riconducendo i suoi elementi a tipologie risolvibili con algoritmi (travi, lastre, ecc.)
  • applicare i vincoli opportuni tra i vari elementi e tra essi e il telaio
  • schematizzare i carichi agenti sulla struttura
  • tracciare le caratteristiche di sollecitazione nei tratti specificati
  • individuare le zone più sollecitate
  • dimensionare i punti critici scegliendo il materiale adatto
  • rappresentare in maniera non ambigua il dispositivo proposto, mantenendone le proporzioni, secondo il metodo europeo delle proiezioni ortogonali

La prova orale verte sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e ha lo scopo di valutare in che misura lo studente:

  • ha assimilato un livello adeguato di conoscenze in merito alla normativa
  • ha acquisito la capacità di affrontare con logica problemi che verranno posti nel corso della prova
  • è in grado di illustrare teorie e risolvere problemi
  • si esprime con chiarezza
  • usa la terminologia appropriata
  • utilizza un approccio metodologico orientato alla realizzabilità manifatturiera
  • interpreta e formula prescrizioni e principi relativi alla descrizione di parti in maniera univoca, non ambigua e non ridondante