CHIMICA GENERALE ED INORGANICA CON LABORATORIO

CHIMICA GENERALE ED INORGANICA CON LABORATORIO

_
iten
Codice
87055
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
9 cfu al 1° anno di 8763 SCIENZE GEOLOGICHE (L-34) GENOVA

8 CFU al 1° anno di 8756 BIOTECNOLOGIE (L-2) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La chimica è la scienza prediletta per lo studio della composizione, della struttura, delle proprietà e delle trasformazioni della materia. Essa fornisce le conoscenze di base necessarie per poter descrivere, modellizzare ed interpretare  i processi che definiscono i diversi sistemi naturali nell’estrema variabilità delle condizioni ambientali e nell’evoluzione temporale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulla struttura della materia (struttura dell’atomo, legame chimico, stati di aggregazione) e sui principi che regolano l’equilibrio chimico in sistemi omogenei ed eterogenei, con particolare attenzione alle reazioni che avvengono in solvente acquoso. L’insegnamento comprende anche esercitazioni in aula, durante le quali vengono svolti esercizi inerenti agli argomenti affrontati nella parte teorica dell’insegnamento. Lavoro di laboratorio, invece, si propone di introdurre gli studenti alla pratica di laboratorio, consentendo loro di apprendere le modalità per il corretto svolgimento delle operazioni più comuni (manipolazione dei reagenti chimici, preparazione di soluzioni, cristallizzazione, filtrazione, ecc.), e di proporre un approccio concreto ai concetti appresi nella parte teorica dell'insegnamento.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento  si propone di fornire allo studente le conoscenze di base sulla struttura della materia (struttura dell’atomo, legame chimico, stati di aggregazione) e sui principi che regolano l’equilibrio chimico in sistemi omogenei ed eterogenei, con particolare attenzione alle reazioni che avvengono in solvente acquoso. 

L’insegnamento ha quindi l'obiettivo di fornire allo studente gli strumenti indispensabili per conoscere la materia e le reazioni chimiche.

L’insegnamento comprende esercitazioni sia in aula che in laboratorio, durante le quali vengono svolti esercizi e esperienze pratiche inerenti agli argomenti affrontati nella parte teorica dell'insegnamento.

PREREQUISITI

L'insegnamento non necessita di prerequisiti specifici a livello universitario. Per la comprensione degli argomenti trattati, sono sufficienti le conoscenze di matematica e fisica acquisite nella scuola secondaria di secondo grado.

Modalità didattiche

L’insegnamento comprende lezioni frontali, esercitazioni in aula e sessioni pratiche in laboratorio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Struttura atomica della materia. Sistema periodico e proprietà periodiche degli elementi. Legame chimico. Nomenclatura chimica. Reazioni chimiche. Stati di aggregazione della materia e loro caratteristiche. Equilibrio chimico. Equilibri omogenei ed eterogenei.

Laboratorio: Esercitazioni pratiche a posto singolo sui seguenti argomenti:

Reazioni chimiche in soluzione acquosa (acido-base, precipitazione, complessazione, ossido riduzione). Reazioni caratteristiche di cationi e di anioni e loro utilizzo nella separazione di diverse specie ioniche contemporaneamente presenti in soluzione. Saggio alla fiamma. Analisi qualitativa inorganica di un miscuglio incognito.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Possono essere utilizzati come testi di riferimento testi di Chimica Generale ed Inorganica a livello universitario, ad esempio quelli citati di seguito che sono disponibili, come prestito agli studenti:
1- Martin S. Silberberg, Patricia Amateis, Chimica. La natura molecolare della materia e delle sue trasformazioni, McGraw-Hill Education
2- Raymond Chang, Jason Overby, Alberto Costanzo, Roberta Galeazzi, Paola Turano, FONDAMENTI DI CHIMICA GENERALE, McGraw-Hill Education
3- P. Michelin Lausarot, G.A. Vaglio, Fondamenti di stechiometria, Piccin Editore

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: On appointment

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento comprende lezioni frontali, esercitazioni in aula e sessioni pratiche in laboratorio.

INIZIO LEZIONI

Dal 20 settembre 2021 (secondo l'orario riportato su https://corsi.unige.it/8763/p/studenti-orario)

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova scritta, che contiene sia esercizi a risposta aperta che test a risposta multipla riguardanti tutti gli argomenti trattati durante le lezioni frontali.

Chi ottiene una votazione superiore o uguale a 18/30 può accettare il voto (esame superato) oppure sostenere una prova orale. In questo caso la votazione finale terra` conto sia del risultato della prova scritta sia dell`esito della prova orale. Chi non supera la prova orale deve ri-sostenere l’esame nelle sessioni successive.

Modalità di accertamento

La prova scritta consiste nella risoluzione di esercizi numerici a risposta aperta e di test a risposta multipla ed è volta ad accertare la preparazione dello studente sui concetti e le formule presentati a lezione e nelle esercitazioni in aula e in laboratorio e la sua capacità  di applicare tali concetti e formule a problemi concreti

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza fortemente consigliata. Obbligatoria per le attività pratiche di laboratorio.

Ricevimento concordato direttamente con il docente