PETROGRAFIA MOD 1

PETROGRAFIA MOD 1

_
iten
Ultimo aggiornamento 23/06/2021 08:41
Codice
65581
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 2° anno di 8763 SCIENZE GEOLOGICHE (L-34) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
Annuale
propedeuticita
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La Petrografia riveste un ruolo fondamentale nelle Scienze Geologiche, poiché consente di acquisire le competenze di base necessarie a classificare e comprendere i processi di formazione dei diversi tipi di rocce, magmatiche, metamorfiche e sedimentarie, costituenti la litosfera terrestre. Il primo modulo è incentrato sul processo magmatico, ed in parte sul processo sedimentario. Il secondo modulo si occupa dei processi diagenetici delle rocce sedimentarie, e dei processi metamorfici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento fornisce le conoscenze di base sui processi magmatici e sedimentari. Argomenti trattati saranno: i) classificazione e genesi delle rocce magmatiche e sedimentarie, ii) petrologia del processo magmatico, con particolare riferimento alla differenziazione magmatica e alla genesi dei magmi in relazione agli ambienti geodinamici. L'insegnamento include inoltre lo studio delle rocce in sezione sottile al microscopio polarizzatore ed escursioni sul terreno.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative previste (lezioni frontali e attività in laboratorio e sul terreno) consentiranno allo studente di acquisire le conoscenze generali di Petrografia delle rocce magmatiche, necessarie per affrontare studi nel campo della professione geologo e ricerche scientifiche negli ambiti delle Scienze della Terra.

Nello specifico lo studente sarà in grado di:

  • conoscere, descrivere e classificare i principali tipi di rocce magmatiche;
  • saper distinguere e identificare i costituenti minerali e le strutture delle rocce magmatiche, utilizzando sia le competenze teoriche sia le abilità pratiche e metodologiche acquisite durante le attività di laboratorio;
  • saper collegare la composizione e struttura delle rocce magmatiche a specifici ambienti geologici e processi endogeni ed esogeni, per definirne i processi di formazione ed evoluzione;
  • produrre relazioni tecniche per la corretta descrizione di campioni di roccia a scala macroscopica e microscopica.

 

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, di esercitazioni teorico-pratiche sul terreno e in laboratorio. Essendo previsti test di apprendimento, attività per l’applicazione delle conoscenze acquisite, attività pratiche e metodologiche, la frequenza a lezioni ed esercitazioni di laboratorio è fortemente consigliata.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Per il primo semestre, le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. 

Le esercitazioni di laboratorio saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni.

Tutte le attività in presenza saranno effettuate nel rispetto dei limiti di capienza delle aule e laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID19.

Le esercitazioni di laboratorio sono mirate all’applicazione pratica delle conoscenze teoriche acquisite durante le lezioni frontali. In particolare saranno sviluppati:

  • esercitazioni a gruppi per il riconoscimento macroscopico delle rocce magmatiche utilizzando campioni della collezione didattica di rocce del DISTAV;
  • esercitazioni con posto individuale al microscopio ottico in luce polarizzata trasmessa per la descrizione e classificazione delle rocce sulla base della loro composizione mineralogica e struttura, utilizzando sezioni sottili della collezione didattica del DISTAV;
  • esercitazioni sul terreno per l’osservazione e la comprensione delle rocce  magmatiche in affioramento.

Le esercitazioni di laboratorio si svolgono in aule attrezzate con microscopi e illuminazione specifica del DISTAV.

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma dell'insegnamento prevede la presentazione e la discussione dei seguenti argomenti:

  • Inquadramento dei processi petrogenetici in relazione agli ambienti geodinamici e la Tettonica delle Placche;
  • Classificazione composizionale e tessiturale delle rocce magmatiche:
  • Modalità della cristallizzazione magmatica. Sistemi a due componenti (Ab-An; Fo-Fa; Di-An).
  • Sistemi a due componenti con parziale immiscibilità allo stato solido: sistema dei Feldspati alcalini (Or-Ab);
  • Sistemi binari con composto intermedio. Fusione congruente ed incongruente. (Ne-Qz-Ab; Fo-Qz-En);
  • Sistemi ternari eutettici. Sistemi ternari peritettici: il sistema An-Fo-Qz e il sistema Fo-Di-Qz;
  • Cenni sui processi di genesi dei magmi basici. Fusione parziale del mantello;
  • La classificazione chimica dei basalti. Il tetraedro dei basalti;
  • Evoluzione dei magmi basici: le serie magmatiche;
  • Serie magmatiche ed ambienti geodinamici;
  • Il sistema granitico. Anatessi crostale.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine di ogni ciclo di lezioni/esercitazioni di laboratorio.

I libri sotto indicati sono suggeriti come testo di appoggio, ma gli studenti possono comunque utilizzare anche altri testi di livello universitario. I testi consigliati sono disponibili e consultabili presso la biblioteca della Scuola di Scienze M.F.N.

L. Morbidelli 2010 Le rocce e i loro costituenti, Bompiani Ed. 470 p. ISBN 8888620818
J.D.Winter – Principles of Igneous and Metamorphic Petrology, Prentice Hall ISBN-13: 978-0-321-68132-4

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti sarà concordato direttamente con il docente.

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, di esercitazioni teorico-pratiche sul terreno e in laboratorio. Essendo previsti test di apprendimento, attività per l’applicazione delle conoscenze acquisite, attività pratiche e metodologiche, la frequenza a lezioni ed esercitazioni di laboratorio è fortemente consigliata.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali. Per il primo semestre, le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. 

Le esercitazioni di laboratorio saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni.

Tutte le attività in presenza saranno effettuate nel rispetto dei limiti di capienza delle aule e laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID19.

Le esercitazioni di laboratorio sono mirate all’applicazione pratica delle conoscenze teoriche acquisite durante le lezioni frontali. In particolare saranno sviluppati:

  • esercitazioni a gruppi per il riconoscimento macroscopico delle rocce magmatiche utilizzando campioni della collezione didattica di rocce del DISTAV;
  • esercitazioni con posto individuale al microscopio ottico in luce polarizzata trasmessa per la descrizione e classificazione delle rocce sulla base della loro composizione mineralogica e struttura, utilizzando sezioni sottili della collezione didattica del DISTAV;
  • esercitazioni sul terreno per l’osservazione e la comprensione delle rocce  magmatiche in affioramento.

Le esercitazioni di laboratorio si svolgono in aule attrezzate con microscopi e illuminazione specifica del DISTAV.

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

INIZIO LEZIONI

Consultare orario dettagliato al seguente link: https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/

 

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è unico ed integrato per i due moduli. Per i dettagli sulle modalità, si rimanda alla scheda principale.

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

Modalità di accertamento

L’esame è unico ed integrato per i due moduli. Per i dettagli sulle modalità di accertamento, si rimanda alla scheda principale.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza costante e regolare alle lezioni e alle correlate esercitazioni di laboratorio è fortemente raccomandata.