FILOSOFIA DELL'EDUCAZIONE

FILOSOFIA DELL'EDUCAZIONE

_
iten
Codice
58965
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 3° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PED/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Corso affronta le strutture, le idee e le linee di ricerca fondamentali della Filosofia dell'educazione quale scienza dell'educazione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Strutturazione dei plessi semantici che presiedono alla costruzione pedagogica e filosofica della formazione dell'uomo assunta sotto il Profilo teoretico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli obiettivi del Corso consistono nell’acquisizione di conoscenze relative ai fondamenti teoretici della Filosofia dell’Educazione e nell’apprendimento dell’impostazione interpretativa, problematica e critica, relativa all’analisi delle questioni educative.

PREREQUISITI

E' obbligatorio aver sostenuto gli esami di Pedagogia Generale 1 e Pedagogia Generale 2.

Modalità didattiche

Nel casodi modalità didattica a distanza, le lezioni sono svolte online dalla docente, secondo il calendario delle lezioni del Corso; hanno carattere prevalentemente frontale; prevedono interventi degli studenti durante e al termine di ogni lezione.

Nel caso di modalità didattica in aula, le lezioni sono svolte in presenza del docente; hanno carattere prevalentemente frontale; prevedono interventi degli studenti alla fine di ogni lezione. All'interno del Corso sono programmati interventi tematici da parte di singoli studenti, possono essere previste attività di gruppo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

La Filosofia dell’educazione:

- epistemologie (lo statuto scientifico);

- gnoseologie (il profilo teoretico);

- ontologie (l’essenza umana);

- ermeneutiche (il pensiero interpretante).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- A. Kaiser, Filosofia dell’educazione, Il Melangolo, Genova, 2013

- O. Marquard, Il manifesto pluralista?, Il Melangolo, Genova, 2016

- A. Kaiser - F. Marcone (eds.), Dizionario Pedagogico della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, Aracne, Roma, 2020

- M. Gennari, Prometeo s-catenato, Il Melangolo, Genova, 2012

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: In modalità didattica A DISTANZA, il ricevimento degli studenti avviene tramite una richiesta specifica via mail (all'indirizzo: anna.kaiser@unige.it). In base alla motivazione, si decide insieme se è sufficiente uno scambio via mail o è necessario un contatto online via Teams. In modalità didattica IN PRESENZA, il ricevimento degli studenti è settimanale, presso lo Studio TA10. Gli orari del ricevimento sono consultabili sul sito del DISFOR (www.disfor.unige.it), all’interno della bacheca Avvisi dai docenti. Gli studenti possono contattare la docente recandosi al ricevimento o, eventualmente, telefonandole durante gli orari previsti dal ricevimento stesso (tel. 010-209.53.818).

LEZIONI

Modalità didattiche

Nel casodi modalità didattica a distanza, le lezioni sono svolte online dalla docente, secondo il calendario delle lezioni del Corso; hanno carattere prevalentemente frontale; prevedono interventi degli studenti durante e al termine di ogni lezione.

Nel caso di modalità didattica in aula, le lezioni sono svolte in presenza del docente; hanno carattere prevalentemente frontale; prevedono interventi degli studenti alla fine di ogni lezione. All'interno del Corso sono programmati interventi tematici da parte di singoli studenti, possono essere previste attività di gruppo.

INIZIO LEZIONI

Secondo il calendario didattico stabilito dal Dipartimento di Scienze della Formazione

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

Se la modalità didattica è in presenza:

- scritto e, dopo alcuni giorni, registrazione in presenza, con eventuale orale.

Se la modalità didattica è a distanza:

- esame orale.

Modalità di accertamento

L'esame scritto ha la durata di 45 minuti. Tale modalità consente di sondare le conoscenze acquisite dallo studente e le sue capacità di elaborazione critica dei contenuti appresi. A tal fine l’esame è strutturato in un numero contenuto di domande a risposta aperta.

In occasione della visione dello scritto e della registrazione del voto, sussiste la possibilità di un breve orale.

Nel caso di insufficienza nello scritto, lo studente è tenuto a ripresentarsi allo scritto.

Nel caso di unica modalità orale, l'esame ha durata variabile, a seconda della preparazione e dell'esposizione del candidato in relazione alle conoscenze acquisite e alla capacità personale di elaborazione critica, logica e linguistica dei contenuti appresi.

ALTRE INFORMAZIONI

Ogni variazione all’usuale attività didattica (lezioni e ricevimento studenti) verrà tempestivamente segnalata su Aulaweb. 

Cultore della materia: Dott.ssa Elisa Frison.