LETTERATURA E CULTURA SPAGNOLA II (TTMI)

LETTERATURA E CULTURA SPAGNOLA II (TTMI)

_
iten
Codice
104364
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 2° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/05
SEDE
GENOVA (TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso offre un panorama letterario, culturale, sociale e storico e della Spagna dalle origini al Seicento allo scopo di fornire agli studenti gli strumenti per comprendere e apprezzare gli autori e le opere principali del periodo, con particolare attenzione al Siglo de Oro.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento ha lo scopo di illustrare momenti salienti della cultura e della letteratura spagnola dalle origini al XX secolo alla luce dell’evoluzione storica generale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Attraverso la frequenza al corso e lo studio individuale, lo studente:

- conosce l’evoluzione della storia della letteratura spagnola dalle origini al Seicento.

- sa leggere e tradurre i testi letterari proposti

- è in grado di contestualizzare un’opera letteraria o un testo proposto

- sa commentare e analizzare un testo letterario dell’epoca studiata

- conosce le epoche letterarie e i contesti storico-politico e culturale nei quali esse si sono sviluppate

- sa mettere in relazione le grandi correnti culturali europee con le opere e gli autori studiati

Modalità didattiche

36 ore di lezioni frontali, studio individuale dei testi in bibliografia, studio del materiale offerto su aulaweb. Salvo diverse indicazioni dovute all’ evoluzione della situazione sanitaria, il corso 
si svolgerà in modalità tradizionale (presenziale). Gli studenti sono invitati a verificare su aulaweb eventuali indicazioni supplementari.

PROGRAMMA/CONTENUTO

- La letteratura castigliana del Medioevo:

Jarchas, Poema de Mio Cid, mester de clerecía, El Arcipreste de Hita, los Cancioneros, Jorge Manrique, La Celestina, los Romanceros.

- Il “Siglo de Oro” (Rinascimento e Barocco):

La lirica (Garcilaso de la Vega, san Juan de la Cruz, fray Luis de León, santa Teresa de Jesús, Luis de Góngora, Francisco de Quevedo);

La prosa (Lazarillo de Tormes, Miguel de Cervantes);

El teatro (Lope de Vega, Tirso de Molina, Calderón de la Barca).

Durante le lezioni si leggerà, commenterà e analizzerà una selezione di testi proposti. Sarà dato il giusto rilievo anche allo studio della nascita e dello sviluppo delle varie correnti letterarie, inserendole nella cornice storico-politica, economica, artistica della cultura occidentale in cui prendono vita.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per gli studenti frequentanti:

  1. Appunti delle lezioni
  2. Testi letterari inseriti in aulaweb
  3. Diccionario de tópicos literarios (disponible su aulaweb).
  4. Cesare Segre, “Costruzioni rettilinee e costruzioni a spirale nel Don Chisciotte”, in Le strutture e il tempo, Torino, Einaudi, 1974, pp. 183-219. (disponible su aulaweb)
  5. Felipe B. Pedraza – Milagros Rodríguez, “La ‘comedia’: caracteres, evolución, entorno”, in Manual de literatura española IV. Barroco: teatro (disponible su aulaweb).

Gli studenti che NON sono del corso di Lingue e Culture moderne possono chiedere un testo alternativo, in italiano, in sostituzione del testo al punto 5.

Per gli studenti non frequentanti:

  1. Carlos Alvar, José Carlos Mainer, Rosa Navarro, Storia della letteratura spagnola. Vol. 1. Il Medioevo e l’età d’oro, Torino, Einaudi, 2000.
  2. Cesare Segre, “Costruzioni rettilinee e costruzioni a spirale nel Don Chisciotte”, in Le strutture e il tempo, Torino, Einaudi, 1974, pp. 183-219. (disponible su aulaweb).
  3. Felipe B. Pedraza – Milagros Rodríguez, “La ‘comedia’: caracteres, evolución, entorno”, in Manual de literatura española IV. Barroco: teatro (disponible su aulaweb).
  4. Due testi (in edizione critica con note e introduzione) a scelta tra:

- F. de Rojas, La Celestina.

- Anonimo, Lazarillo de Tormes.

- Miguel de Cervantes, don Quijote de la Mancha.

- Miguel de Cervantes, Novelas ejemplares.

- Lope de Vega, Fuenteovejuna.

- Lope de Vega, Peribáñez y el comendador de Ocaña.

- Pedro Calderón de la Barca, La vida es sueño.

Gli studenti che NON sono del corso di Lingue e Culture moderne possono chiedere un testo alternativo, in italiano, in sostituzione del testo al punto 5.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Controllare l'orario di ricevimento sulla pagina della docente. Finché perdurerà lo stato di emergenza sanitaria, il ricevimento studenti si svolgerà su Teams, previo appuntamento da concordare via mail.

LEZIONI

Modalità didattiche

36 ore di lezioni frontali, studio individuale dei testi in bibliografia, studio del materiale offerto su aulaweb. Salvo diverse indicazioni dovute all’ evoluzione della situazione sanitaria, il corso 
si svolgerà in modalità tradizionale (presenziale). Gli studenti sono invitati a verificare su aulaweb eventuali indicazioni supplementari.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste in un colloquio in italiano o spagnolo (a scelta dello studente) sugli argomenti oggetto del corso.

Modalità di accertamento

Lo studente dovrà dimostrare di conoscere la bibliografia in programma e gli appunti del corso (per i frequentanti), e di saper leggere, tradurre, commentare e contestualizzare un testo letterario proposto. Se, come auspicato, le lezioni si terranno in presenza, per gli studenti frequentanti è prevista una prova scritta in itinere circa a metà corso. Gli studenti dovranno dimostrare di:

- Conoscere le tematiche e l’evoluzione stilistica della letteratura spagnola dalle origini al Seicento;

- Sapere commentare e analizzare i testi letterari proposti e contestualizzarli;

- Comprendere i testi originali, la letteratura primaria e secondaria sui temi proposti.