QUALITA' DEI SISTEMI

QUALITA' DEI SISTEMI

_
iten
Ultimo aggiornamento 15/06/2021 19:16
Codice
94679
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 8731 INGEGNERIA ELETTRICA (LM-28) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 8734 INGEGNERIA GESTIONALE (LM-31) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 10716 INGEGNERIA GESTIONALE (L-9) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/17
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA ELETTRICA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento presenta le principali tematiche della qualità applicata alle produzioni industriali con particolare riferimento alle norme della serie ISO 9000 ed ISO 14000. Sono quindi presentati sia gli aspetti statistici dello SPC sia gli aspetti più direttamente organizzativi con particolare riferimento anche alle implicazioni verso la sicurezza dei sistemi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso presenta i principali aspetti della gestione della qualità all'interno dei processi di produzione con particolare focus sui processi manifatturieri.  Sono poi analizzate e presentate, con numerosi esempi applicativi, le principali tecniche di controllo statistico dei processi di produzione al fine di identificare le principali cause di scostamento dalla qualità attesa.

Gli obiettivi formativi per lo studente sono:

- la conoscenza, la comprensione e l'applicazione delle metodologie del controllo statistico di processo

- la conoscenza delle norme che regolano il controllo e la gestione della qualità aziendale

- la conoscenza e la comprensione dei possibili approcci al miglioramento della qualità 

Modalità didattiche

Lezioni didattiche frontali (o a distanza in modalità sincrona) con supporto di slide e svolgimento di esercizi pratici.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma del Corso

L’evoluzione del concetto di Qualità

  • Le tappe dello sviluppo storico

I sette strumenti di Ishikawa della qualità:

  • il foglio raccolta dati;
  • l'istogramma;
  • il diagramma causa-effetto, o di Ishikawa;
  • il diagramma di Pareto;
  • l'analisi per stratificazione;
  • l'analisi di correlazione (tramite scatter plot);
  • la carta di controllo

Richiami di statistica

  • Teoria campionaria
  • L’inferenza statistica e i test di ipotesi
  • Confronto tra medie e varianze di popolazioni

 

Il controllo statistico della qualità

  • Tipi di dati
  • Tipologie di campionamento
  • Struttura e finalità delle carte di controllo
  • Carte di controllo per variabili
  • Carte di controllo per attributi
  • Numerosità campionaria e frequenza di campionamento
  • Indici di capacità del processo

La valutazione del sistema di misurazione:

  • MSA per dati di tipo variabile
  • MSA per dati di tipo attributo

Gli approcci per il miglioramento della Qualita'

  • Lean manufacturing
  • Six Sigma e Ciclo DMAIC
  • Il Kaizen

Le norme della Qualità

  • Gli organismi della qualità
  • Cos'è uno standard
  • Cos'è la normazione e cos'è una norma
  • Le norme UNI e ISO
  • La certificazione

Il set di norme della famiglia ISO 9000

  • La ISO 9000
  • Le novità introdotte con la ISO 9001
  • La struttura della ISO 9001
  • I capitoli della ISO 9001
  • La ISO 9004

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • A.BRUN M.CASADIO STROZZI - Quantitative Methods for Quality Management, ISBN: 9788893852173, 2012
  • Douglas C. Montgomery, Design of Experiment, 2nd Edition., 1991
  • Norme tecniche serie ISO 9000 e ISO 14000

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si riceve su appuntamento da concordarsi via email. 

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni didattiche frontali (o a distanza in modalità sincrona) con supporto di slide e svolgimento di esercizi pratici.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame prevede una prova scritta e un colloquio orale facoltativo che dà la possibilità allo studente di incrementare il voto conseguito con la prova scritta di massimo 3 punti. La prova scritta è in presenza o a distanza qualora non ci fosse la possibilità di effettuarla in presenza o i vincoli imposti per la prova in presenza non siano compatibili con un efficace svolgimento della stessa.

La prova scritta prevede lo svolgimento di alcuni esercizi volti a valutare la capacità di applicazione dei concetti e delle metodologie illustrate nel corso dell'insegnamento e alcune domande aperte per valutare l'acquisizione e la comprensione degli argomenti trattati.

Non sono previste prove di valutazione in itinere.

 

Modalità di accertamento

L'esame scritto permetterà di valutare la capacità di applicazione dei concetti e delle metodologie illustrate nel corso dell'insegnamento attraverso lo svolgimento di alcuni esercizi. Saranno valutati l'utilizzo corretto del lessico specialistico e la capacità di ragionamento critico sugli esercizi svolti.

La prova scritta prevede anche alcune domande aperte volte a valutare valutare l'acquisizione e la comprensione degli argomenti trattati. I parametri di valutazione adottati in queste domande aperte saranno: la capacità di sintesi e l'utilizzo corretto del lessico specialistico.

Nel colloquio orale facoltativo sarà valutata la qualità dell'esposizione, la conoscenza approfondita dei temi trattati nell'insegnamento e l'utilizzo appropriato del lessico specialistico.