ELETTROTECNICA A (CDL)

ELETTROTECNICA A (CDL)

_
iten
Codice
66017
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 3° anno di 8721 INGEGNERIA NAUTICA (L-9) LA SPEZIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/31
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (INGEGNERIA NAUTICA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento si propone di fornire gli strumenti di base per analizzare circuiti elettrici in corrente continua ed in corrente alternata, sia monofase che trifase, necessari per effettuare un dimensionamento di massima di un impianto elettrico di bordo. Verrà inoltre fornita una conoscenza di base riguardanti componenti elettronici (transistor, amplifictori) e reti logiche (porte logiche, algebra booleana). Infine, verranno fornte nozioni di base di macchine elettriche, impianti e sistemi di generazione ed accumulo dell'energia elettrica, con particolare riguardo al bilancio delle potenze per effettuare dimensionamenti di massima. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire conoscenze teoriche di base di elettrotecnica ed elettronica: comportamento di un circuito elettrico in corrente continua ed alternata, in transitorio e a regime; misure di alcune grandezze elettriche; funzionamento delle macchine elettriche e di alcuni componenti elettronici; reti logiche combinatorie; bilancio elettrico; impianti e schemi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Linsegnamento si propone di fornire le conoscenze di base di teoria dei circuiti.
In particolare, al termine dell'attività didattica lo studente sarà in grado di analizzare:

- circuiti in corrente continua
- circuiti in corrente alternata
- semplici transitori

sia con metodi sistematici (potenziali ai nodi e correnti di anello), sia con la semplificazione della rete  (teoremi di Thévenin e Norton, formule di Millman)

Gli studenti avranno inoltre una conoscenza di base di:
- componenti elettronici e amplificatori 
- macchine elettriche e accumulatori
- impianti elettrici


Gli studenti saranno in grado di analizzare semplici reti per la polarizzazione di BJT e circuiti con amplificatori operazionali, utilizzare mappe di Karnaugh per la sintesi and or, effettuare semplici bilanci di potenza.

Modalità didattiche

Sia per la prima che per la seconda frazione, lezioni teoriche, alternate con  esercitazioni.

Le esercitazioni constono in esercizi ed esempi del tutto analoghi a quelli proposti durante l'esame.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Considerazioni introduttive - Fenomeni elettromagnetici, tensione e corrente - Bipoli e bilancio energetico - Proprietà delle reti elettriche - Reti in regime stazionario - Fenomeni dielettrici (condensatore) - Fenomeni magnetici (induttore) - Reti in regime sinusoidale - Reti trifase - Componenti elettronici, amplificatori e reti logiche - Cenni sulle macchine Elettriche - Impianti Elettrici 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Appunti e riferimenti bibliografici forniti dal docente a valle delle lezioni;
G. Biorci, Elettrotecnica: circuiti, UTET
Olivieri, Ravelli: Elettrotecnica - Volume secondo - Macchine elettriche
Olivieri, Ravelli: Elettrotecnica ed Elettronica - Volume unico.M. Repetto, S. Leva, “Elettrotecnica. Elementi di teoria ed esercizi”, CittàStudi, 2018
R. Perfetti: “Circuiti Elettrici”, seconda edizione, Zanichelli Editore, Bologna. ISBN: 978–88–08–1788–6 
M. Guarnieri, A. Stella: “Principi ed applicazioni di Elettrotecnica (volume primo)”, Edizioni Libreria Progetto Padova.
C. K. Alexander, M.N.O. Sadiku: “Fundamentals of Electric Circuits”, McGraw–Hill, ISBN 88 386 0853–9.
C. A. Desoer and E. S. Kuh, Basic Circuit Theory, New York, NY: McGraw-Hill, 1969.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento (contatti: mansueto.rossi@unige.it, +393285423470)

LEZIONI

Modalità didattiche

Sia per la prima che per la seconda frazione, lezioni teoriche, alternate con  esercitazioni.

Le esercitazioni constono in esercizi ed esempi del tutto analoghi a quelli proposti durante l'esame.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame, orale, consta di tre domande:

- un arogmento a scelta portato dallo studente, su uno degli temi presentati durante il corso

- una domanda sulla prima frazione (circuiti)

- una domanda sulla seconda frazione (elettronica)

Le domande vertono sia sugli argomenti teorici presentati durante l'insegnamento, sia su semplici esercizi analoghi a quelli presentati a lezione.

Modalità di accertamento

L'argomento a scelta verrà valutato in base alla proprietà e padronanza dimostrata dallo studente durante l'esposizione.

 Per quanto riguarda le altre due domande, lo studente dovrà dimostrare di saper risolvere semplici esercizi analghi a quelli presentati a lezione (ad esempio, soluzione di semplici circuiti in regime stazionario o sinusoidale,  analisi di circuiti con amplificatori operazionali e reti di polarizzazione, sintesi and-or), saper esporre aspetti teorici trattati durante il corso (leggi dei circuiti, teoremi delle reti, metodi di soluzione, metodo simbolico, ecc....) e spiegare il sisgnificato delle principali grandezze introdotte in esso (ad esempio correnti, tensioni, potenza in corrente continua, potenze in corrente alternata, caratteristiche dei bipoli).