IL PROGETTO DI ARCHITETTURA

IL PROGETTO DI ARCHITETTURA

_
iten
Ultimo aggiornamento 05/08/2021 07:34
Codice
95265
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
5 cfu al 3° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/14
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ARCHITETTURA )
periodo
2° Semestre
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni: A, B. Questa pagina si riferisce alla frazione B
propedeuticita
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli strumenti conoscitivi forniti nelle lezioni frontali trovano seguito nella produzione di esercitazioni progettuali, svolte e assistite dalle prime produzioni grafiche di massima fino alla redazione definitiva del progetto di architettura. Inoltre, l'insegnamento si propone di produrre un'impalcatura teorico/critica all'interno alle quale sviluppare le singole esperienze di progetto.

Modalità didattiche

L'attività di laboratorio è prevalente e si sviluppa in revisioni collettive o personali in modo da verificare costantemente i progressi del lavoro. Le lezioni chiariscono gli aspetti teorici della disciplina e forniscono esempi di giudizi e di analisi critiche condivise.
Il progetto viene di norma affrontato in gruppi di due o tre studenti, tuttavia è permesso anche lavorare da soli. Alcune attività preliminari o esercizi collaterali sono svolti singolarmente. Il lavoro autonomo permette allo studente di valutare meglio le proprie capacità; il lavoro in gruppo facilita la discussione e lo sviluppo delle capacità critiche e di giudizio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Questa parte del corso è dedicata allo studio, all'analisi e alla comprensione dell'opera di Ludwig Mies van der Rohe e in particolare dei suoi progetti non realizzati. Allo studente sarà chiesto di completare il progetto iniziato da Mies, in modo che egli impari a guidare la propria immaginazione e a trovare spazi di invenzione progettuale anche all'interno di un processo guidato.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

La bibliografia generale si compone dei seguenti testi:
L. Mies van der Rohe, F. Schulze, A. Drexler eds., The Mies van der Rohe archive: an illustrated catalogue of The Mies van der Rohe drawings in the Museum of modern art.
New York, London: Garland, 1986-1992.
Vittorio Pizzigoni, Ludwig Mies van der Rohe. Gli scritti e le parole. Torino: Einaudi, 2010.
Barry Bergdoll, Terence Riley eds., Mies in Berlin. New York: Museum of Modern Art, 2001.  
Phyllis Lambert ed., Mies in America. New York: Harry N. Abrams, 2003.
Franz Schulze, Edward Windhorst, Mies van der Rohe. A Vertical biography, new and revised edition.  Chicago: University of Chicago Press, 2014.
La bibliografia specifica verrà fornita durante il corso.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Venerdì mattina su appuntamento (vittorio.pizzigoni@unige.it).  

LEZIONI

Modalità didattiche

L'attività di laboratorio è prevalente e si sviluppa in revisioni collettive o personali in modo da verificare costantemente i progressi del lavoro. Le lezioni chiariscono gli aspetti teorici della disciplina e forniscono esempi di giudizi e di analisi critiche condivise.
Il progetto viene di norma affrontato in gruppi di due o tre studenti, tuttavia è permesso anche lavorare da soli. Alcune attività preliminari o esercizi collaterali sono svolti singolarmente. Il lavoro autonomo permette allo studente di valutare meglio le proprie capacità; il lavoro in gruppo facilita la discussione e lo sviluppo delle capacità critiche e di giudizio.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame prevede la presentazione degli elaborati di analisi e di progetto sviluppati dallo studente nel corso dell'insegnamento. La presentazione degli elaborati avviene in forma pubblica alla presenza del corpo docente e di eventuali ospiti esterni. Per sostenere l'esame è necessario frequentare.

Modalità di accertamento

La qualità degli elaborati presentati permette di verificare la capacità di analisi e di sintesi maturata dallo studente e più in generale la coerenza delle sue scelte progettuali. La discussione orale permette di verificare la comprensione da parte dello studente delle problematiche legate al progetto. La presenza di ospiti esterni permette di verificare la capacità dello studente di raccontare sinteticamente il proprio progetto. Oltre al risultato finale viene valutato anche l'impegno e il progresso dimostrato dallo studente.