DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA

DIDATTICA DELLA GEOGRAFIA

_
iten
Codice
67643
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
4 cfu al 2° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La geografia educa a collocarsi in uno spazio relazionale dove ogni singolo percorso fa parte di interazioni tra sistemi naturali, socio-culturali, economici e politici. La dimensione spaziale va interpretata come un mediatore culturale capace di orientare nello sviluppo di relazioni con l'ambiente, il territorio e le società. Non a caso, tra le valenze educative della geografia vi è il conferire il senso dello spazio, basato sulla necessità di strutturare ed estendere le proprie carte mentali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire la conoscenza dei nuclei fondanti della Didattica della Geografia per l'organizzazione della disciplina nella scuola primaria e dell'infanzia, con l'acquisizione di abilità generali (tra cui leggere e interpretare le carte geografiche e i "segni" sul territorio).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative proposte e lo studio individuale consentiranno allo studente di:

  • comprendere il significato dei concetti geografici di base (spazio, territorio, paesaggio, ambiente);
  • chiarire il significato dei traguardi e degli obiettivi didattici proposti dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo relative all'insegnamento della geografia nel primo ciclo di istruzione;
  • chiarire gli aspetti geografici contentuti nelle Indicazioni Nazionali per il Curricolo nella sezione dedicata alla scuola dell'Infanzia;
  • applicare in ambito didattico le conoscenze acquisite, costruendo attività didattiche efficaci e coerenti con gli obiettivi didattici prefissati e curricoli formativi in grado di raggiungere i traguardi per lo sviluppo di competenze indicati a livello ministeriale.    

Modalità didattiche

Le attività didattiche saranno organizzate al fine di favorire un apprendimento attivo da parte degli studenti e delle studentesse, per questo motivo verranno alternati momenti di didattica frontale, partecipata e laboratoriale.
La didattica frontale e partecipata sarà volta a favorire la comprensione dei concetti geografici di base (spazio, territorio, paesaggio, ambiente) e il loro significato rispetto ai traguardi e agli obiettivi didattici proposti dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo. La didattica laboratoriale sarà basata su metodologie problem based, lavorando per piccoli gruppi con lo scopo di riflettere sulla concreta applicazione didattica nella scuola primaria e/o dell'infanzia delle conoscenze acquisite durante i momenti di didattica frontale e attraverso lo studio dei materiali didattici che saranno forniti dal docente.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L'insegnamento ha due finialità principali: stimolare l'acquisizione di competenze geografiche per l'interpretazione dei processi territoriali a varie scale; applicare in ambito di dattico le competenze geografiche acquisite. In particolare l'insegnamento di concentra sulle seguenti tematiche:

  • riflessione critica sui traguardi e sugli obiettivi indicati dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo per l'insegnamento della Geografia; 
  • presentazione dei concetti geografici di base (spazio; territorio; paesaggio; ambiente) e sulla loro declinazione in ambito didattico;
  • riflessioni sull'orientamento spaziale e sulla sua importanza nella didattica nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria;
  • approfondimento tematico 1: "la cartografia e la comunicazione attraverso le immagini. Riflessione critica sull'utilizzo della carta e delle immagini nella didattica della geografia";
  • approfondimento tematico 2: "La geografia nell'antropocene. Le comunità, gli ecosistemi e la cittadinanza globale". 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Programma d'esame per studenti frequentanti:
- Materiale didattico (articoli scientifici e slide) caricato dal docente su AulaWeb.
- Studio approfondito del seguente testo:

  • Giorda C., Il mio spazio nel mondo. Geografia per la scuola dell'infanzia e primaria. Roma, Carocci, 2014.

- Lettura critica di uno dei seguenti testi:

  • De Boni F., Mamayusupova K., Zanolin G. (a cura di), Lo spazio di ricerca e l’esperienza interculturale. Ambiente, Territori, Luoghi, Libreriauniversitaria.it edizioni, Padova (in pubblicazione nel 2021).
  • Zanolin G., Geografia dei Parchi Nazionali italiani, Carocci, Roma (in pubblicazione nel 2022).

Programma d'esame per studenti NON frequentanti:
- Studio approfondito dei seguenti testi:

  • Giorda C. (2014). Il mio spazio nel mondo. Geografia per la scuola dell'infanzia e primaria. Roma: Carocci.
  • Fremont A. (2007). Vi piace la Geografia? Roma: Carocci (gli studenti non devono preparare la parte quinta del volume).

- Lettura critica di uno dei seguenti testi:

  • De Boni F., Mamayusupova K., Zanolin G. (a cura di), Lo spazio di ricerca e l’esperienza interculturale. Ambiente, Territori, Luoghi, Libreriauniversitaria.it edizioni, Padova (in pubblicazione nel 2021).
  • Zanolin G., Geografia dei Parchi Nazionali italiani, Carocci, Roma (in pubblicazione nel 2022).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti si terrà il martedì dalle 14.30 alle 17.30. Gli studenti sono invitati a inviare un'email al docente per fissare un appuntamento. In base alle disposizioni sanitarie il ricevimento si terrà in presenza presso l'Ufficio del Docente nella sede del DSFOR in Corso Podestà 2 oppure sulla Piattaforma Teams.

LEZIONI

Modalità didattiche

Le attività didattiche saranno organizzate al fine di favorire un apprendimento attivo da parte degli studenti e delle studentesse, per questo motivo verranno alternati momenti di didattica frontale, partecipata e laboratoriale.
La didattica frontale e partecipata sarà volta a favorire la comprensione dei concetti geografici di base (spazio, territorio, paesaggio, ambiente) e il loro significato rispetto ai traguardi e agli obiettivi didattici proposti dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo. La didattica laboratoriale sarà basata su metodologie problem based, lavorando per piccoli gruppi con lo scopo di riflettere sulla concreta applicazione didattica nella scuola primaria e/o dell'infanzia delle conoscenze acquisite durante i momenti di didattica frontale e attraverso lo studio dei materiali didattici che saranno forniti dal docente.

INIZIO LEZIONI

22 febbraio 2022

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in forma orale attraverso la presentazione di un'attività didattica volta ad applicare nell'ambito della scuola primaria o della scuola dell'infanzia le conoscenze acquisite durante le lezioni, attraverso lo studio del materiale didattico fornito dal docente e la lettura critica di uno dei testi indicati.
Gli studenti non frequentanti, prima di presentarsi all'esame, sono invitati a contattare il docente per fissare un appuntamento per un colloquio.

Modalità di accertamento

Attraverso la presentazione dell'attività didattica sarà possibile verificare la comprensione dei concetti geografici di base presentati e capacità di applicare a livello didattico le conoscenze e le comptetenze geografiche acquisite.

ALTRE INFORMAZIONI

È possibile sostenere l'esame solo dopo aver acquisito il credito di laboratorio in Didattica della Geografia.

Si invitano tutti gli studenti a consultare periodicamente la pagina di questo insegnamento sul portale dell’e-learning AulaWeb (raggiungibile dal sito di Ateneo o all’indirizzo: www.aulaweb.unige.it). Tutte le informazioni e i materiali relativi a questo insegnamento sono pubblicate esclusivamente in tale sito.