LETTERATURE COMPARATE

iten
Codice
101948
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
9 cfu al 3° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

9 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA

6 cfu al ° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/14
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La comparazione tra le differenti tradizioni letterarie, europee e occidentali, antiche e moderne, nelle lingue d’origine e nei processi di reciproca traduzione, nel complesso rapporto con i contesti storico culturali di appartenenza, nelle polimorfe relazioni con gli altri linguaggi artistici, definisce un campo di ricerca aperto alla riflessione metodologica, analitica e critica sullo statuto, le mutazioni storiche e le forme del testo letterario

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di offrire una visione metodologica di insieme degli strumenti comparatistici, attraverso la loro applicazione ad una tematica specifica, conducendo studentesse e studenti a sperimentare significative forme di confronto tra testi appartenenti a lingue e culture differenti. Una particolare attenzione sarà riservata allo studio di costanti e varianti morfologiche in relazioni temporali su vasta scala.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso le studentesse e gli studenti saranno in grado di

  • conoscere le principali metodologie critiche elaborate per definire lo statuto del fenomeno letterario nella sua complessa ricchezza e elaborare modelli di possibili relazioni (storiche, ideologiche e morfologiche) tra testi letterari di differente origine, lingua e poetica, in confronto tra loro e con altri sistemi semiotici (iconici e musicali)
  • applicare le diverse metodologie alla concreta pratica di analisi del testo letterario, sapendo valutare autonomamente la congruenza specifica e la portata euristica della scelta applicativa di un modello critico rispetto alla classe di testi al quale si decide di applicarlo
  • esprimere nella soddisfacente padronanza del linguaggio tecnico, elaborato dalle principali metodologie critiche (dalla retorica antica alla linguistica, dalla narratologia agli studi di genere), le caratteristiche salienti di un testo letterario, incrementando, in questo modo, le proprie capacità di riflessione astratta e abilità argomentativa, sensibile ai contesti
  • dimostrare la consapevolezza storica delle profonde relazioni storiche tra i testi della tradizione occidentale, tanto da un punto di vista tematico che morfologico, proponendo percorsi personali di interpretazione dei fenomeni letterari più contemporanei nel confronto critico con i loro possibili modelli passati

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento si articola in 60 ore di lezione. Il metodo di insegnamento prevede una stretta e continua interconnessione tra momenti di lezione frontale (nella presentazione delle metodologie analitiche e dei quadri storiografici sinottici) e attività partecipativa delle studentesse e degli studenti (nella discussione critica dei modelli teorici e nella loro applicazione, collettiva e individuale, alla pratica analitica sui testi). La partecipazione attiva alle lezioni risulta per questo molto importante per il pieno conseguimento degli obiettivi di apprendimento.

Le lezioni si terranno in modalità mista, con una parte delle studentesse e degli studenti in presenza (tramite prenotazione del posto in aula su https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/) e una parte a distanza in sincrono. Per seguire le lezioni a distanza ci si deve collegare alla piattaforma Teams (Letterature Comparate 21 22) utilizzando il codice di accesso: 

https://teams.microsoft.com/l/channel/19%3anIjMZpshUOOA7ShEL5MtgBI0ZaqAxkWDlchmahRX-N81%40thread.tacv2/Generale?groupId=8d419789-53ce-4304-bfb3-eb14f22cebda&tenantId=6cd36f83-1a02-442d-972f-2670cb5e9b1a

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

Palpiti dell’universo. L’Opera italiana, il romanzo europeo.

L’opera italiana è il regno dell’eccesso, dell’esasperazione drammaturgica dell’espressione e dell’enfasi del gesto, della rappresentazione delle emozioni estremizzate in indomabili passioni, del conflitto manicheo tra il bene e il male espressi senza sfumature o ambiguità; l’opera italiana tuttavia è anche un grande esperimento di lettura comparatistica di testi letterari provenienti da culture, differenti per epoca e lingua, trasformati in materiali da plasmare in una nuova forma riconoscibile e potente. L’opera italiana è anche quella forma, che nella sua divorante tensione espressiva, offre, di ritorno, al romanzo ottocentesco europeo la possibilità di conferire agli intrecci un senso di «necessità inesorabile» (Brooks).

Il corso analizzerà alcuni casi di studio emblematici per la trasformazione di opere letterarie in forme melodrammatiche (dai drammi di Shakespeare alle tragedie di Schiller), indagando quindi sulle modalità di traduzione narrativa di queste forme musico-letterarie (e del loro portato ideologico, emotivo e costruttivo) in alcuni opere esemplari della tradizione narrativa del grande romanzo ottocentesco europeo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

La bibliografia, indicativa dei testi critici e letterari che si affronteranno nel corso, sarà integrata in relazione alle conoscenze e agli interessi delle studentesse e degli studenti partecipanti. Ogni studentessa/studente potrà concordare un suo programma personale, comprendente un manuale generale introduttivo che permetta di familiriazzarsi con le principali metodologie comparatische del Novecento (1), un testo critico da studiare accuratamente (2), in relazione all'analisi di almeno un testo letterario (3a, 3b).

 

1. Manuali generali di introduzione allo studio della disciplina

Stefania Sini, Franca Sinopoli, Percorsi di teoria e comparatistica letteraria, Pearson 2021

Brugnolo, et alii Le scritture e il mondo. Teorie letterarie del Novecento, Carocci 2016

de Cristofaro, Letterature Comparate, Carocci 2014 

Bertoni Letteratura. Teorie metodi strumenti, Carocci 2018

Boitani, et alii, Guida allo studio delle letterature comparate, Laterza 2013

 

2. Testi teorici relativi agli argomenti trattati durante le lezioni

i testi teorici possono essere letti in edizione originale o nell'edizione italiana indicata, in relazione alle competenze linguistiche delle studentesse e degli studenti

 

René Girard, Mensonge romantique et vérité romanesque, Grasset 1961; Géométries du désir, L’Herne 2010

Peter Brooks, The Melodramatic Imagination, 1976 [ed. it. L’immaginazione melodrammatica, D. Fink, t., Pratiche, Parma 1985

Northrop Frye, Anatomy of Criticism, 1975 [ed. it. Anatomia della Critica, Einaudi 2000]

Fabio Vittorini, Melodramma. Un percorso intermediale tra teatro, romanzo, cinema e serie TV, Patron 2020

Mario Lavagetto, Quei più modesti romanzi, EdT 2003

Martha Nussbaum, Upheavals of Thought. The intelligence of Emotions, 2001 [ed. it. L’intelligenza delle emozioni, il Mulino 2004]

Susan Sontag, Notes on Camp, in Against Interpretation, 1966 [ed. it. Contro l’interpretazione, Mondadori 1988]

 

 

3. Testi letterari relativi agli argomenti trattati durante le lezioni

i testi letterari devono essere letti in lingua originale [in una qualsiasi edizione critica commentata], aiutandosi eventualmente con l'edizione italiana indicata [altre edizioni possono essere concordate]

 

a. materiali per il melodramma

Alexandre Dumas, La dame aux camelias [ed. it. La Signora delle camelie, Mondadori 2017 ]

Victor Hugo, Le Roi s’amuse, Hernani [ed. it. Teatro, Garzanti 2009]

Walter Scott, The Lady of the Lake, The Bride of Lammermoor [ed. it. La sposa di Lammermoor, Garzanti 2004]  

Friedrich Schiller Die Räuber, Don Carlos  [ed. it. Teatro, Garzanti 2008]

Antonio García Gutiérrez, El Trovador, Catédra 1994

b. morfologie melodrammatiche

Honoré de Balzac, Les Illusions perdues [ed. it. Le illusioni perdute, Garzanti 2008]

Castelo-Branco, Mistérios de Lisboa, Amor de perdiçao [ed. it. Amore di perdizione, Sellerio 1991]

Clarín, La Regenta [ed. it. La presidentessa, Fabbri 1997]

Emil Zola, Nana [ed. it. Mondadori 2019]

Fodor Dostoevskij, L’Idiota, Rizzoli 2013

Henry James, What Maisie knew [ed. it. Quel che sapeva Maisie, Marsilio 2002]

James Joyce, Ulysses [ed. it. Ulisse, Einaudi 2013]

Charlotte Salomon, Lieben? oder Theater?: [www https://charlotte.jck.nl/] [ed. It.: Vita? O Teatro?, Castelvecchi 2019]

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si può telefonare (345 4558112) in qualsiasi momento per informazioni sul corso o sull'esame.  Le date di ricevimento saranno comunicate il prima possibile, in relazione all'andamento della situazione sanitaria.

Commissione d'esame

NICOLA FERRARI (Presidente)

CHIARA FORTE

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento si articola in 60 ore di lezione. Il metodo di insegnamento prevede una stretta e continua interconnessione tra momenti di lezione frontale (nella presentazione delle metodologie analitiche e dei quadri storiografici sinottici) e attività partecipativa delle studentesse e degli studenti (nella discussione critica dei modelli teorici e nella loro applicazione, collettiva e individuale, alla pratica analitica sui testi). La partecipazione attiva alle lezioni risulta per questo molto importante per il pieno conseguimento degli obiettivi di apprendimento.

Le lezioni si terranno in modalità mista, con una parte delle studentesse e degli studenti in presenza (tramite prenotazione del posto in aula su https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/) e una parte a distanza in sincrono. Per seguire le lezioni a distanza ci si deve collegare alla piattaforma Teams (Letterature Comparate 21 22) utilizzando il codice di accesso: 

https://teams.microsoft.com/l/channel/19%3anIjMZpshUOOA7ShEL5MtgBI0ZaqAxkWDlchmahRX-N81%40thread.tacv2/Generale?groupId=8d419789-53ce-4304-bfb3-eb14f22cebda&tenantId=6cd36f83-1a02-442d-972f-2670cb5e9b1a

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizieranno mercoledì 29 settembre, alle ore 15, in aula 2 (Balbi 2)

Orari delle lezioni

LETTERATURE COMPARATE

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L’esame si compone di una parte scritta ed una orale.

La parte scritta consiste l’elaborazione di una tesina di lunghezza congrua all’argomento scelto, concordata in precedenza e discussa con l’insegnante, presentata nella sua forma definitiva almeno una settimana prima dell’appello.

Nella tesina si dovrà applicare, in maniera critica e personale, uno degli approcci metodologici affrontati durante il corso (da scegliere tra i testi teorici della sez. 2 della Bibliografia), per rilevare, descrivere e interpretare i tratti salienti di almeno uno (per i 6 crediti) o almeno due (per i 9 crediti) testi letterari (sez. 3 della Bibliografia)  in maniera da discutere il valore e il significato applicativo dell’approccio metodologico prescelto.

La parte orale, dalla durata di circa quarantacinque minuti, permetterà di discutere criticamente l’elaborato scritto, collocando l’approccio metodologico prescelto nel contesto delle principali metodologie analitiche del Novecento (approfondite con l’aiuto di uno dei manuali indicati nella sez.1 della Bibliografia).

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La valutazione dell’elaborato scritto considererà:

  • la proprietà terminologica dell’analisi [elocutio]
  • la comprensione del modello critico e la capacità di rielaborazione personale dei contenuti studiati [inventio]
  • la riflessione sull’organizzazione formale [dispositio] nella presentazione dei risultati della ricerca
  • l’efficacia della applicazione di un modello analitica alla lettura del testo letterario, nella individuazione dei suoi tratti salienti (morfologici, storici e contenutistici)

La valutazione della discussione orale considererà:

  • le conoscenze generali sui contenuti della disciplina
  • il grado di personale rielaborazione critica dei contenuti
  • la capacità di riflessione astratta e abilità argomentativa, sensibile ai contesti di discorso
  • la coscienza degli imprescindibili rapporti storici tra i testi

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
17/12/2021 09:00 GENOVA Orale
17/01/2022 09:00 GENOVA Orale
31/01/2022 09:00 GENOVA Orale
09/05/2022 09:00 GENOVA Orale
23/05/2022 09:00 GENOVA Orale
06/06/2022 09:00 GENOVA Orale
04/07/2022 09:00 GENOVA Orale
16/09/2022 09:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Le studentesse e gli studenti non frequentanti dovrebbero contattare il docente (3454558112) per concordare un programma personale in modo da raggiungere gli obiettivi specifici di apprendimento in relazione alla specificità del loro corso di studi e delle loro competenze.