STORIA DELLA SCULTURA IN ETA' CONTEMPORANEA (LM)

STORIA DELLA SCULTURA IN ETA' CONTEMPORANEA (LM)

_
iten
Codice
72641
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
9 cfu al 2° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO (LM-89) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-ART/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Partendo dall’esperienza delle Avanguardie storiche di inizio Novecento, il corso ripercorre l’evoluzione tecnica e concettuale della scultura, evidenziandone la continuità con le vicende artistiche più recenti e mira a fornire agli studenti gli strumenti critici e metodologici per affrontare le nuove processualità, i nuovi materiali e i nuovi rapporti con lo spazio della scultura del XX secolo. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso mira a fornire agli studenti gli strumenti critici e metodologici per affrontare una problematica centrale della storia dell’arte del XX secolo, ossia quella dell'evoluzione tecnica e concettuale della scultura, evidenziandone la continuità con le vicende artistiche più recenti: in una progressione che va dalle Avanguardie storiche sino alle esperienze attuali, la scultura propone, infatti, nuove processualità, nuovi materiali e nuovi rapporti con lo spazio, coinvolgendo ampiamente sia la pittura che l’architettura, in una dinamica sempre più stretta di interrelazione fra le arti. Tali innovazioni vengono analizzate anche in relazione alle complesse procedure di documentazione, conservazione e restauro che la scultura contemporanea spesso richiede.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso intende fornire agli studenti le nozioni e gli strumenti metodologici necessari per la corretta analisi e la comprensione dell'evoluzione della scultura dal XIX secolo ai giorni nostri.

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà sapere illustrare in modo puntuale, e con un lessico appropiato, le linee di sviluppo della scultura del XX e XXI e interpretare criticamente le opere in rapporto al loro contesto storico e culturale; dovrà dimostrare di avere acquisito gli strumenti critici e metodologici necessari per affrontare le nuove processualità, i nuovi materiali e i nuovi rapporti con lo spazio posti in essere dalla scultura del XX secolo; dovrà sapere individuare i passaggi cruciali nell'evoluzione del concetto di scultura, da ogggetto tridimensionale a intervento nello spazio espositivo, museale, naturale e urbano;  dovrà dimostrarsi consapevole delle problematiche (documentative, conservative e allestitive) connesse alla questione della polimatericità e della multimedialità dell'oggetto scultoreo e dell'insallazione; dovrà essere in grado di costruire autonomamente percorsi di senso, in termini sia tematici che problematici, tra le varie linee della scultura e dell'architettura contemporanea; dovrà sapersi orientare tra le declinazioni più recenti della problematica della interrelazione fra le arti; dovrà presentare un elaborato in forma scritta nel quale dovrà dare prova di sapere selezionare temi e problemi adatti ad essere oggetto di approfondimento, individuare le fonti adeguate, costruire una bibliografia di riferimento, e argomentare in modo originale e con proprietà di linguaggio il tema che ha scelto di prendere in esame.

 

 

PREREQUISITI

Solida conoscenza della storia dell'arte del XX e XXI secolo e delle principale questioni metodologiche connesse allo studio della disciplina. 

Modalità didattiche

Lezioni articolate con il supporto di materiale multimediale e concepite per favorire il confronto sui temi affrontati.

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza (in caso di lezioni a distanza si userà la piattaforma Teams - codice di accesso cnimpgb). 

Attenzione: non è prevista e non sarà consentita la registrazione delle lezioni. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

Evoluzione e problematiche della scultura del Novecento, con particolare attenzione alle innovazioni introdotte dalle avanguardie del secondo Novecento e ai loro esiti attuali; ; durante il corso, saranno forniti alcuni elementi di storia dell’architettura contemporanea, con particolare riferimento alle più recenti tendenze dell’architettura museale.

Approfondimento tematico: Border Art. genere artistico che consente di ragionare sulle diverse declinazioni del concetto di border, da quelle geo-politiche e territoriali, a quelle identitarie, culturali e di genere. Si propone unanalisi incrociata che, a partire dalle opere, dai protagonisti e dai linguaggi di questa sfera espressiva, mette in luce anche i principali metodi, strumenti e approcci interdisciplinari allo studio del fenomeno dei confini e delle frontiere. Oltre a dimostrare la conoscenza dei i contenuti del corso e della sfera visuale relativa ai confini, lo studente otterrà dunque anche competenze critiche e proprietà di linguaggio attinenti a questo campo di studio.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 R. KRAUSS, Passaggi. Storia della scultura da Rodin alla Land Art, Bruno Mondadori, Milano 1998.

F. POLI, La scultura del Novecento, Laterza, Bari 2006.

Per l'approfondimento sulla Border Art:

G. ANZALDÚA, Borderlands La Frontera The New Mestiza, Aunt Luke Books, San Francisco (CA) 1987, capitoli I-II. 

A-L. AMILHAT SZARY, Walls and border art: the politics of art display, in “Journal of Borderlands Studies” 27 (2), pp. 213-228, 2012.

J-A BERELOWITZ, Border Art Since 1965, in Postborder City. Cultural Spaces of Bajalta California, edited by Michael Dear, Gustavo Leclerc, Routledge, New York (NY), 2003, pp. 143-181.

C. GIUDICE CRISTINA, C. GIUBILARO, Re-Imagining the Border: Border Art as a Space of Critical Imagination and Creative Resistance, in “Geopolitics” 20 (1), pp. 79–94, 2015.

N. SHEREN ILA, Portable Borders. Performance Art and Politics on the U.S. Frontera since 1984, University of Texas Press, Austin (TX), 2015.

Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma d'esame con lo studio del volume Vitamin 3-D: New Perspectives in Sculpture and Installation, Phaidon, London - New York, 2009.

L'elenco dei testi potrebbe subire modifiche e quindi è consigliabile, prima dell'acquisto o del prestito, di attendere l'avvio delle lezioni e la presentazione del programma da parte del docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Fino alla risoluzione dei problemi connessi all'emergenza sanitaria la docente organizza i ricevimenti sulla piattaforma Teams, previo appuntamento telefonico.

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni articolate con il supporto di materiale multimediale e concepite per favorire il confronto sui temi affrontati.

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza (in caso di lezioni a distanza si userà la piattaforma Teams - codice di accesso cnimpgb). 

Attenzione: non è prevista e non sarà consentita la registrazione delle lezioni. 

INIZIO LEZIONI

La data di inizio delle lezioni verrà  comunicata appena possibile.

 

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L’esame si svolgerà in forma orale; sarà richiesto un approfondimento, da presentare all’esame in forma tesina corredata da immagini, note e specifiche indicazioni bibliografiche, su un argomento affrontato nell’ambito del corso (le norme editoriali da seguire per la stesaura dell'elaborato saranno caricate in Aulaweb).

N.B. L'elaborato scritto costituisce parte integrante dell'esame e della valutazione dello studente: si terrà conto delle motivazioni sottese alla scelta dell'argomento, della capacità di organizzare il discorso, dell'originialità nella trattazione e negli spunti critici, della qualità delle fonti usate e dei riferimenti bibliografci, della correttezza e della chiarezza espositiva.

I materiali relativi alle lezioni saranno messi a disposizione di tutti gli studenti iscritti al termine del corso e caricati su Aulaweb.

L’esame si considererà superato con la sufficienza se sarà dimostrata la conoscenza dell’evoluzione storica della scultura del Novecento e la comprensione delle sue attuali caratterizzazioni, in riferimento alla bibliografia indicata e ai materiali proiettati a lezione; per raggiungere una valutazione superiore sarà necessario dare prova di una puntuale, personale e motivata rielaborazione dei contenuti appresi e di aver utilizzato riferimenti bibliografici in lingua inglese tra quelli indicati; la soglia dell’eccellenza sarà raggiunta dimostrando spiccate capacità di giudizio critico.

ALTRE INFORMAZIONI

L'elaborato dovrà essere inviato per posta elettronica alla docente e all'assistente, dottor Matteo Valentini (matteo.valentini@edu.unige.it) almeno 10 giorni prima della data in cui si intende sostenere l'esame e dovrà poi essere presentato all'appello in forma cartacea.