FONTI LETTERARIE E TEOLOGICHE PER L'ICONA (LM)

FONTI LETTERARIE E TEOLOGICHE PER L'ICONA (LM)

_
iten
Codice
65071
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO (LM-89) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9023 SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA (LM-2) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento analizza le fonti letterarie e teologiche sull'icona connettendole con l'elaborazione degli schemi iconografici e con il linguaggio artistico dell'icona.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento mira a far acquisire le seguenti conoscenze, competenze e abilità: - conoscere attraverso la lettura diretta dei testi le fasi storiche e le argomentazioni teologiche favorevoli e contrarie al culto delle icone; - saper riconoscere nella tecnica artistica e negli schemi iconografici gli influssi del dibattito sull'icona; - saper confrontare le analogie e le differenze tra schemi iconografici dell'arte medievale occidentale e orientale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi formativi in dettaglio:

Per studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu:

-conoscere attraverso la lettura diretta dei testi le fasi storiche e le argomentazioni teologiche favorevoli e contrarie al culto delle icone

-saper riconoscere nella tecnica artistica e negli schemi iconografici gli influssi del dibattito sull'icona;

Risultati di apprendimento

Si prevede che, alla fine della frequenza all'insegnamento e allo studio del relativo programma, gli studenti raggiungano i seguenti risultati:

studenti che maturano 6cfu

saper contestualizzare le fonti letterarie e teologiche sull'icona nel genere letterario di appartenenza e nell'epoca della loro composizione;

saper connettere le fonti alle fasi del dibattito sull'icona;

saper individuare le connessioni tra la teologia dell'icona e i principali schemi iconografici.

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità per gli studenti di seguire anche a distanza (in caso di lezioni a distanza tramite videoconferenza sulla piattaforma Teams, verrà qui fornito il codice di accesso).

Lezione frontale e dialogata, con presentazioni PowerPoint/pdf, interazioni multimediali e interventi laboratoriali degli studenti. Seminari di approfondimento in compresenza con esperti.

La partecipazione alle lezioni è vivamente consigliata.

È richiesta l'iscrizione all’insegnamento su Aulaweb, dove saranno pure reperibili gli avvisi e le informazioni utili.

Coloro che non potessero frequentare sono invitati a prendere contatto con la docente all'inizio delle lezioni tramite mail.

PROGRAMMA/CONTENUTO

“Il potere e l’iconografia: il Pallio di San Lorenzo a Genova

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il dibattito teologico sull’icona e i suoi riflessi sui soggetti, sugli schemi e sulle tecniche rappresentative: la tensione tra Volto di Cristo, Croce e icone sacre.

Il Pallio di san Lorenzo donato dall'imperatore bizantino Michele VIII Paleologo alla città di Genova nel 1261, la sua iconografia e le implicazioni storico-politiche

<https://www.museidigenova.it/en/textile-manufacture-court-empire-nicaea-pallium-san-lorenzo>

Serie di seminari di approfondimento, in compresenza con la docente titolare.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu:

A. Paribeni, Focus sul pallio di San Lorenzo, in M. Gianandrea, Fr. Gangemi, C. Costantini (a cura di), Il potere dell’arte nel Medioevo. Studi in onore di Mario D’Onofrio, Roma 2014, pp. 299-311.

P.A. FLORENSKIJ, Le porte regali, Milano, Adelphi, 1977.

H. BELTING, Il culto delle immagini, Roma, Carocci Editore, 2001.

L. USPENSKIJ & V. LOSSKIJ, Il senso delle icone, Milano, Jaca Book, 2007.

P.A. FLORENSKIJ, La prospettiva rovesciata, Milano, Adelphi, 2020.

Fr. Monticini, Caduta e recupero. La crisi di età paleologa tra Umanesimo e mistica, Paris 2021.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento si terrà auspicabilmente in presenza e/o online, a seconda della normativa di Ateneo, a partire da settembre 2021. Durante l’estate 2021 il ricevimento si svolge su Microsoft Teams: si prega di inviare una mail a pia.carolla@unige.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità per gli studenti di seguire anche a distanza (in caso di lezioni a distanza tramite videoconferenza sulla piattaforma Teams, verrà qui fornito il codice di accesso).

Lezione frontale e dialogata, con presentazioni PowerPoint/pdf, interazioni multimediali e interventi laboratoriali degli studenti. Seminari di approfondimento in compresenza con esperti.

La partecipazione alle lezioni è vivamente consigliata.

È richiesta l'iscrizione all’insegnamento su Aulaweb, dove saranno pure reperibili gli avvisi e le informazioni utili.

Coloro che non potessero frequentare sono invitati a prendere contatto con la docente all'inizio delle lezioni tramite mail.

INIZIO LEZIONI

Febbraio 2022 (la data esatta sarà comunicata appena possibile).

L'orario potrà essere modificato, compatibilmente con le esigenze di tutti gli studenti iscritti su Aulaweb.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale.

Modalità di accertamento

Prova orale: lettura e commento di testi storiografici e teologici presentati a lezione, per verificare la capacità di collocare criticamente i testi nel dibattito teologico sull’icona; analisi di immagini e di schemi iconografici, per verificare la capacità di individuare il rapporto tra il linguaggio figurativo e le tematiche teologiche.

Sarà valutata come sufficiente l'individuazione delle principali tematiche del dibattito teologico sull'icona e delle loro connessioni con gli schemi iconografici.

Sarà valutata come eccellente l'individuazione precisa e argomentata delle plurime connessioni tra la dimensione teologica del dibattito (quale emerge dalla lettura analitica delle fonti) e la definizione degli schemi iconografici.