ANTROPOLOGIA

iten
Codice
65629
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 3° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

6 cfu al 3° anno di 10841 SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE (L-19) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Ciò che attiene allo studio dell’anthropos è spesso a rischio di caduta in un facile riduzionismo, tanto sul versante biologico quanto su quello culturale – ma la separazione fra i due poli oppositivi natura/cultura è solo raramente rimessa in causa. Di fatto, essere umani significa essere prodotti da, e propria volta produrre, uno specifico mondo umano, essere immersi in una particolare ecologia relazionale che dà forma al nostro essere.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento presenta un’ampia introduzione ai contenuti fondamentali dell’antropologia – variabilità, differenziamento, evoluzione filogenetica – per arrivare molteplici strategie bio-culturali messe a punto dalle diverse popolazioni umane, all’antropologia della salute e all’etnopsichiatria. Particolare rilevanza viene data all’analisi critica dei dati e delle teorie.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento gli studenti saranno in grado di
1) esporre i temi di ricerca dell’antropologia contemporanea, così come presentati nelle dispense,
2) ricordare e collegare le principali teorie e i dati a essi relativi;
3) cogliere la variabilità umana e la molteplicità dei “mondi umani” a partire dai dati scientifici proposti;
4) analizzare in modo critico dati e le teorie scientifiche, comprendendone le implicazioni sociali, etiche e politiche;
5) analizzare in modo complesso e antropologicamente avveduto i fenomeni relativi alla salute, alle malattie e alla cura.

PREREQUISITI

Nessuno.

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento viene svolto nella sua interezza tramite lezioni frontali tenute dalla docente e, in alcuni casi, da altri esperti in campo antropologico o su temi rilevanti. Se lo svolgimento del programma lo consente, si può prevedere un breve cineforum a fine corso, che permetta agli studenti di sperimentare, in forma minima, lo spaesamento antropologico.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1) Antropologia biologica, antropologia culturale: analisi della partizione.
2) Teoria dell’evoluzione e genetica fra Darwin e il Novecento.
3) Filogenesi umana: scala del tempo evolutivo, sistematica, dall’antenato comune alla rivoluzione agricola.
4) Ontogenesi umana: variabilità, biocultura, pratiche e teorie implicite.
5) Antropologia medica
6) Etnopsichiatria.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

La preparazione dell’esame con programma da 6 CFU prevede lo studio delle dispense (a), di un testo a scelta dall’elenco (b) e di due articoli a scelta dall’elenco (c).

La preparazione dell’esame con programma da 9 CFU prevede lo studio delle dispense (a), di due testi a scelta dall’elenco (b) e di tre articoli a scelta dall’elenco (c).

Le dispense e gli articoli sono a disposizione presso la biblioteca della sezione di antropologia (tel. 010-2099745, email: elena.limardo@unige.it). I testi, generalmente a disposizione nelle biblioteche genovesi, possono essere acquistati in libreria.

(a) Dispense del corso

(b) Testi a scelta:

  • Barbujani G., 2006. L’invenzione delle razze. Bompiani, Milano.
  • Barbujani G. & Brunelli A., 2018. Il giro del mondo in sei milioni di anni. Il Mulino, Bologna.
  • Beneduce R., Etnopsichiatria. Sofferenza mentale e alterità fra storia, dominio e cultura. Carocci, Milano.
  • Coppo P., 2003. Tra psiche e culture. Elementi di etnopsichiatria. Bollati Boringhieri, Torino 2003.
  • Coppo P., 2005. Le ragioni del dolore. Etnopsichiatria della depressione. Bollati Boringhieri, Torino.
  • Coppo P., 2013. Le ragioni degli altri. Etnopsichiatria, etnopsicoterapie. Raffaello Cortina, Milano.
  • Corbey R., 2005. Metafisiche delle scimmie. Negoziando il confine animali-umani. Bollati Boringhieri, Torino 2008. [also available in English]
  • Despret V., 2001. Le emozioni. Etnopsicologia dell’autenticità. Elèuthera, Milano 2002. [existe aussi en français]
  • Good B.J., 1994. Narrare la malattia. Edizioni di Comunità, Torino 1999. [also available in English]
  • Gould S.J., 1993. Otto piccoli porcellini. Riflessioni di storia naturale. Il Saggiatore, Milano, 2003. [also available in English]
  • Hazen R., 2013. Breve storia della Terra. Il Saggiatore, Milano 2017. [also available in English]
  • Illich I., 1976. Nemesi medica. L'espropriazione della salute.            Red!, Milano 1991-2005. [also available in English]
  • Ingold T. & Pallson G. (eds), 2013. Biosocial becomings. Integrating social and biological anthropology. CUP, Cambridge 2013.
  • Jablonka E. & Lamb M., 2005. L’evoluzione in quattro dimensioni. Variazione genetica, epigenetica, comportamentale e simbolica nella storia della vita. UTET, Torino 2007. [also available in English]
  • LeVine R.A. & New R.S. (a cura di), 2008. Antropologia e infanzia. Sviluppo, cura, educazione: studi classici e contemporanei. Raffaello Cortina Editore, Milano 2009. [also available in English]
  • Lewontin R., 1993. Biologia come ideologia. La dottrina del DNA.  Bollati Boringhieri, Torino. [also available in English]
  • Quaranta I. (a cura di), 2006. Antropologia medica. I testi fondamentali. Raffaello Cortina, Milano.
  • Rogoff B., 2003. La natura culturale dello sviluppo, Raffaello Cortina, Milano 2004. [also available in English]
  • Sahlins M., 1972. L'economia dell'età della pietra. Elèuthera, Milano 2020. [also available in English]
  • Scott J., 2017. Le origini della civiltà. Una controstoria. Einaudi, Torino. [also available in English]
  • Sheldrake M., 2020. L'ordine nascosto. La vita segreta dei funghi. Marsilio, Venezia 2020 [also available in English]
  • Sow I., L'io culturale. Dall'etnopsichiatria alla transcultura. Armando editore, Roma. [existe aussi en français]

     

(3) Articoli a scelta:

  • Chandler M.J. & Lalonde C., 1998. Cultural continuity as a hedge against suicide in Canada’s First Nations.  «Transcultural psychiatry» 35, 2, pp. 191-220.
  • Coppo P. & Consigliere S., 2009. Psicologie, etnopsichiatria, sistemi di cura. «Humana.Mente. Journal of Philosophical Studies» n. 11, Oct. 2009, pp. 125-136.
  • Csordas T.J., 1990. Embodiment as a Paradigm for Anthropology. «Ethos» 18 (1), pp. 5-47.
  • Deutscher G., 2010. Pensieri obbligati. «Internazionale» 867 (08/10/2010), pp. 54-58. [also available in English: http://www.nytimes.com/2010/08/29/magazine/29language-t.html?_r=0 ]
  • Gardner L.I., 1972. Nanismo da deprivazione. «Le Scienze» 50, pp. 72-78. [also available in English]
  • Gould S.J. & Lewontin R.C., 1979. I pennacchi di San Marco e il paradigma di Pangloss. Critica del programma adattazionista. Torino: Einaudi (Piccola Biblioteca on line), 2001. [also available in English]
  • Graeber D. & Wengrow D., 2018. How to change the course of human history (at least, the part that's already happened). «Eurozine» https://www.eurozine.com/change-course-human-history/
  • Hahn R., 1999. Expectations of sickness: concept and evidence of the nocebo phenomenon. In: Kirsch I., How expectancies shape experience. American Psychological Association, Washington D.C. 1999, pp. 333-356.
  • Lestel D., 2009. Pensare con l’animale. «Discipline filosofiche» XIX (1), 2009, pp. 153-169.
  • Margulis L., 2001. Simbiosi ovunque. «Kaiak. A Philosophical Journey» 7 (2020). [also available in English]
  • Marmot M., 2005. Social determinants of health inequalities. «Lancet» 365, pp. 1099–1104.
  • Novick D., Haro J.M., Hong J., Brugnoli R., Lepine J.P., Bertsch j., Karagianis J., Dossenbach M., Alvarez E., 2012. Regional differences in treatment response and three year course of schizophrenia across the world. «Journal of Psychiatric Research» 46, pp. 856-864
  • Ochs E. & Schieffelin B.B., 1984. L’acquisizione del linguaggio e la socializzazione. Tre percorsi evolutivi e le loro implicazioni. In: Shweder R.A. & LeVine R.A., 1984. Mente, Sé, emozioni. Per una teoria della cultura. Argo, Lecce 1997, pp. 317-362. [also available in English]
  • Ramirez-Goicoechea E., 2013. Life-in-the-making: epigenesis, biocultural environments and human becomings. In: Ingold T. & Palsson G. (eds), 2013. Biosocial becomings. Integrating social and biological anthropology. Cambridge University Press, Cambridge 2013, pp. 59-83.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì e mercoledì dalle 11.00 alle 12.00 presso lo studio della docente (Sede laboratoriale del DISFOR, via Balbi 4, quarto piano), oppure in altri orari e/o luoghi previo appuntamento.

Commissione d'esame

STEFANIA CONSIGLIERE (Presidente)

CRISTINA ZAVARONI

SIMONA PARAVAGNA (Supplente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

L’insegnamento viene svolto nella sua interezza tramite lezioni frontali tenute dalla docente e, in alcuni casi, da altri esperti in campo antropologico o su temi rilevanti. Se lo svolgimento del programma lo consente, si può prevedere un breve cineforum a fine corso, che permetta agli studenti di sperimentare, in forma minima, lo spaesamento antropologico.

INIZIO LEZIONI

27 settembre 2021

Orari delle lezioni

ANTROPOLOGIA

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Per il superamento dell’esame sono richieste (a) la conoscenza del programma d’esame, ovvero dei contenuti delle dispense del corso, e (b) l’approfondimento critico di almeno uno dei temi proposti nelle dispense tramite lo studio dei libri e degli articoli proposti, organicamente scelti in vista dell’approfondimento. Una Bibliografia ragionata sarà a disposizione per farsi un’idea dei contenuti dei testi in bibliografia.

La prova d’esame si svolge esclusivamente in forma orale. Gli studenti saranno dapprima invitati a esporre il tema prescelto, illustrando e connettendo fra loro i testi studiati; successivamente sarà verificata la loro conoscenza degli argomenti e dei dati presenti nelle dispense.

Risultati di apprendimento, modalità d’esame e bibliografia di riferimento sono identici sia per i frequentanti che per i non frequentanti.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

La conoscenza del programma d’esame, così come presentato nelle dispense, conta per 24/trentesimi. La capacità di approfondimento critico dei temi proposti (e, in particolare, di quello prescelto) conta per 6/trentesimi.

.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
16/12/2021 09:00 GENOVA Orale
17/01/2022 09:00 GENOVA Orale
31/01/2022 09:00 GENOVA Orale
09/05/2022 09:00 GENOVA Orale
23/05/2022 09:00 GENOVA Orale
06/06/2022 09:00 GENOVA Orale
20/06/2022 09:00 GENOVA Orale
12/09/2022 09:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Le sedute d’esame hanno solitamente inizio alle ore 9.00 e si tengono presso la sezione di Antropologia del DISFOR, via Balbi 4, 4° piano. Solo laddove lo svolgimento dell’esame in presenza non sia possibile, la prova avviene per via telematica con lo strumento Teams. L’iscrizione avviene per via telematica, come prescritto dal regolamento d’Ateneo. Gli studenti con permesso di lavoro o con particolari problemi di tempo hanno priorità.