FILOSOFIA TEORETICA

FILOSOFIA TEORETICA

_
iten
Codice
65125
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si rivolge a student* che intendano comprendere una delle discipline più basilari della filosofia, la teoria della conoscenza (o epistemologia), conoscenza che Aristotele considera l’essenza degli esseri umani. Se non si conosce, quindi, non si è esseri umani.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire gli strumenti necessari per rispondere a domande cruciali sulla conoscenza e sulla realtà, attraverso la considerazione di teorie sia classiche che contemporanee. Conferire un particolare spessore a quelle domande che gettano luce sulla natura degli esseri umani e le cui risposte sono vincolate all’analisi concettuale, alle buone argomentazioni e agli esperimenti mentali, al fine di chiarire problematiche sempre attuali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi dell'insegnamento:

  • fornire gli strumenti necessari, concettuali e terminologici, per iniziare a rispondere a domande cruciali sulla conoscenza e sulla realtà;
  • conferire un particolare spessore a quelle domande che gettano luce sulla natura degli esseri umani e le cui risposte sono vincolate all’analisi concettuale, alle buone argomentazioni e agli esperimenti mentali, al fine di chiarire problematiche sempre attuali;
  • discutere le principali posizioni teoriche circa la natura della conoscenza attraverso il riferimento diretto a testi sia classici sia contemporanei.

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di:

  • comprendere l’apparato concettuale e terminologico specifico della disciplina, nonché gli strumenti atti a svolgere argomentazioni chiare e rigorose;
  • spiegare e sintetizzare testi classici e contemporanei circa la teoria della conoscenza;
  • applicare l’analisi concettuale, le buone argomentazioni e gli esperimenti mentali nella discussione di problemi riguardanti la conoscenza e la realtà.

PREREQUISITI

Il corso si rivolge a student* inclini alla chiarezza argomentativa e al rigore nel ragionamento interessati ai temi sia più classici sia più contemporanei della filosofia.

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità  per gli studenti di seguire anche a distanza tramite la piattaforma Teams (verrà  qui fornito il codice di accesso prima dell'inizio del corso).

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Parte I (crediti 6)

Docente: Francesco CAMERA

Conoscenza, realtà, intersoggettività.

Le lezioni saranno dedicate ad un approfondimento del rapporto tra conoscenza e realtà, nel quadro del dibattito odierno sul tema del realismo e sulla specificità del conoscere teoretico, distinto da altre forme (quali la prassi e poiesis). Gli autori che verranno presi in considerazione saranno i principali esponenti della corrente fenomenologico-ermeneutica (Heidegger e Husserl).

 

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I (crediti 6)

Argomento: Conoscenza, realtà, intersoggettività

Docente: Francesco CAMERA

Le lezioni saranno dedicate ad un approfondimento del rapporto tra conoscenza e realtà, nel quadro del dibattito odierno sul tema del realismo e sulla specificità del conoscere teoretico, distinto da altre forme (quali la prassi e poiesis). Gli autori che verranno presi in considerazione saranno i principali esponenti della corrente fenomenologico-ermeneutica (Heidegger e Husserl).

 

Parte II (crediti 3)

Docente: Edoardo SIMONOTTI

Nella seconda parte del corso verranno esaminate alcune sezioni delle Meditazioni cartesiane di Husserl, introducendo gli studenti ad alcune questioni fondamentali della fenomenologia e analizzando in particolare il problema della conoscenza in rapporto alla soggettività e all’intersoggettività.     

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu:

M. Heidegger, Essere e tempo, ed. it. a cura di F. Volpi sulla versione di P. Chiodi, Longanesi, Milano 2005 (§§ 1- 44; 68).

A. Fabris, “Essere e tempo” di Heidegger. Introduzione alla lettura, Carocci, Roma 2010.

C. Esposito, Introduzione a Heidegger, Il Mulino, Bologna 2017.

 

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

M. Heidegger, Essere e tempo, ed. it. a cura di F. Volpi sulla versione di P. Chiodi, Longanesi, Milano 2005 (§§ 1- 44; 63, 68).

A. Fabris, “Essere e tempo” di Heidegger. Introduzione alla lettura, Carocci, Roma 2010.

C. Esposito, Introduzione a Heidegger, Il Mulino, Bologna 2017.

E. Husserl, Meditazioni cartesiane e Lezioni parigine, Morcelliana, Brescia 2020 (sezioni indicate all’inizio del corso).

V. Costa, Husserl, Carocci, Roma 2009.

 

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve settimanalmente su appuntamento.

Ricevimento: Il docente riceve settimanalmente su appuntamento.

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità  per gli studenti di seguire anche a distanza tramite la piattaforma Teams (verrà  qui fornito il codice di accesso prima dell'inizio del corso).

INIZIO LEZIONI

Martedì 15 febbraio 2022

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è per tutti/e orale.

 

Modalità di accertamento

L'esame orale valuta la capacità dello studente di comprendere l'apparato concettuale e terminologico specifico della disciplina; spiegare e sintetizzare testi classici e contemporanei circa la teoria della conoscenza; applicare l'analisi concettuale, le buone argomentazioni e gli esperimenti mentali nella discussione di problemi riguardanti la conoscenza e la realtà - gli studenti frequentanti potranno dimostrare quest'ultimo punto attraverso una presentazione in classe. Tali capacità saranno valutate attraverso un esame a carattere ragionativo e non prettamente nozionistico.