LOGICA (LM)

LOGICA (LM)

_
iten
Ultimo aggiornamento 03/09/2021 09:07
Codice
84346
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (METODOLOGIE FILOSOFICHE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento approfondisce la logica matematica proposizionale e dei predicati, introduce le logiche modali, e discute alcuni temi di logiche non-classiche. L'obiettivo del corso è di avvicinare a temi di ricerca all'intersezione tra logica matematica e logica filosofica, rappresentazione della conoscenza, ontologia formale, semantica formale, o intelligenza artificiale. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Introdurre alcuni temi avanzati di logica, con particolare attenzione alle relazioni che sussistono con problemi inerenti varie discipline filosofiche, quali semantica, ontologia e metafisica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi dell'insegnamento sono:

  • Consolidare le competenze di logica apprese durante il corso di studio triennale, approfondendo in particolare alcuni aspetti tecnici e allenando l'abilita di dimostrare proprietà logiche;
  • Approfondire i calcoli logici, in particolare i calcoli assiomatici.
  • Approfondire la semantica della logica dei predicati del primo ordine, la nozione di teoria e la nozione di modello del primo ordine, familiarizzare con alcuni esempi di teorie formali; 
  • Comprendere i teoremi di correttezza e completezza per i calcoli logici introdotti;
  • Approfondire le nozioni chiave della logica modale proposizionale (sistemi normali, semantica di Kripke, teoria della corrispondenza, limiti della semantica di Kripke).
  • Avvicinarsi ad alcuni temi di ricerca approfondendo sistemi logici usati in logica filosofica, rappresentazione della conoscenza, ontologia, semantica formale o in intelligenza artificiale. 

Al termine dell'insegnamento, si dovrà essere in grado di:

  • Comprendere gli aspetti tecnici della logica proposizionale e dei predicati. 
  • Saper dimostrare alcune proprietà logiche.
  • Comprendere e applicare gli strumenti messi a disposizione dei calcoli logici visti.
  • Comprendere i teoremi di correttezza e completezza relativi ai calcoli logici visti.
  • Comprendere e utilizzare i concetti chiave della logica modale proposizionale e della semantica intensionale;
  • Saper approfondire alcuni testi più recenti di logica in ambito di logica filosofica, rappresetnazione della conoscenza, ontologia formale, semantica formale, o intelligenza artificiale. 

PREREQUISITI

L’insegnamento presuppone alcune competenze base di logica, che corrispondono ai contenuti dell’insegnamento di Logica del corso di laurea triennale in filosofia. 

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità di seguire anche a distanza tramite la piattaforma Teams (verrà fornito il codice di accesso).

L'insegnamento consiste di due parti. 

La prima parte dell'insegnamento prevede lezioni frontali tenute dal docente e momenti di esercitazioni individuali e in gruppo supervisionati dal docente. 

La seconda parte dell'insegnamento prevede presentazioni, progetti, e discussioni in aula.

Durante il corso, compatibilmente con le risorse e i tempi disponibili, potrebbero essere invitati esperti esterni a tenere seminari su temi specifici.

Occorre iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L'insegnamento si divide in due parti:

1) approfondimenti di logica proposizionale e dei predicati, introduzione alla logica modale, introduzione e discussione di temi di logiche non-classiche;

2) presentazione di sistemi logici per avvicinarsi ad alcuni temi di ricerca logica in ambito di logica filosofica, rappresentazione della conoscenza, semantica formale, ontologia formale, o intelligenza artificale. 

Prima parte:

  • Logica proposizionale, sintassi e semantica, calcoli logici proposizionali; 
  • Calcoli assiomatici proposizionali e teoremi di correttezza e completezza;
  • Logica dei predicati, sintassi e semantica.
  • Teorie e modelli del primo ordine.
  • Calcoli assiomatici per la logica dei predicati e teoremi di correttezza e completezza. 
  • Introduzione alla logica modale. 
  • Semantica di Kripke e teoria della corrispondenza.
  • Sistemi di logica modale: logiche aletiche, deontiche, epistemiche, agentive. 
  • Limiti della semantica di Kripke. 
  • Temi di logiche non-classiche.

Seconda parte:

  • Presentazione a carattere seminariale di alcuni articoli per avvicinarsi ai temi di ricerca recenti. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I materiali necessari saranno forniti e resi disponibili su aula web (dispense, slides, articoli di approfondimento). 

In alternativa al materiale relativo alla prima parte, o per approfondimenti:

Per la parte di logica proposizionale e dei predicati e per i calcoli logici assiomatici:

  • E. Mendelson. Introduzione alla logica matematica. Bollati Boringhieri. (capitolo 1 e 2 fino a 2.6).

Oppure:

  • D. Palladino. Logica e teorie formalizzate, Carocci, (Capitoli 1  e 2).

Per la parte di introduzione alla logica modale:

  • ​B. Chellas, Modal Logic: An Introduction, Cambridge: Cambridge University Press.

oppure

  •  Frixione M., Iaquinto S., Vignolo M., Introduzione alle logiche modali, Laterza.

 

Per la seconda parte seminariale del corso:

 Un articolo da approfondire tra quelli che verranno decisi e resi disponibili su Aulaweb.

 

Per chi NON frequenta: 

oltre ai testi elencati sopra, occorre concordare il programma con il docente.

 

L'elenco dei testi potrebbe subire modifiche e quindi è consigliabile, prima dell'acquisto o del prestito, di attendere l'avvio delle lezioni e la
presentazione del programma da parte del docente.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì 11-13 DAFIST, sezione di Filosofia, Via Balbi 4, II piano. Su piattaforma Teams, codice qqnykcf.

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni si terranno auspicabilmente in presenza, con possibilità di seguire anche a distanza tramite la piattaforma Teams (verrà fornito il codice di accesso).

L'insegnamento consiste di due parti. 

La prima parte dell'insegnamento prevede lezioni frontali tenute dal docente e momenti di esercitazioni individuali e in gruppo supervisionati dal docente. 

La seconda parte dell'insegnamento prevede presentazioni, progetti, e discussioni in aula.

Durante il corso, compatibilmente con le risorse e i tempi disponibili, potrebbero essere invitati esperti esterni a tenere seminari su temi specifici.

Occorre iscriversi ad Aulaweb, dove saranno caricati materiali utili per il corso.

INIZIO LEZIONI

29 Settembre 2021

Mercoledì 11.00 -- 13.00

Giovedì  11.00 -- 13.00 

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste di due momenti:

1. Approfondimento individuale (presentazione, progetto, o tesina). Le modalità e i tempi della presentazione, del progetto o della tesina saranno concordate a lezione. L'approfondimento individuale consiste di un tema scelto tra un numero di possibilità discusse a lezione. 

2. Esame orale sul contenuto della prima parte dell'insegnamento. 

 

La preiscrizione all’esame è obbligatoria e deve essere effettuata almeno una settimana prima dell’appello prescelto.

Modalità di accertamento

Studenti frequentanti:

  •  L'approfondimento individuale (presentazione, progetto, o tesina)(15 punti su 30) valuta la capacità di comprendere, sintetizzare ed esporre un testo o un problema di logica più avanzato che si è scelto di approfondire.
  •  L’esame orale (15 punti su 30) valuta la capacità di comprendere, ritenere, spiegare ed applicare concetti visti nella prima parte del programma.

 

Studenti NON frequentanti: Le modalità di esame sono simili, occorre tuttavia contattare il docente per concordare i temi e i testi e la modalità per la prima parte. 

In entrambi i casi, ai fini della valutazione saranno presi in considerazione l'uso corretto del lessico tecnico, la qualità dell'esposizione, la capacità di utilizzare gli strumenti introdotti della logica matematica, nonché la capacità di ragionamento critico e argomentativo. 

ALTRE INFORMAZIONI

Coloro che non frequentano le lezioni sono tenuti a mettersi in contatto con il docente per concordare il programma, le modalità di esame, e gli approfondimenti richiesti.