GEOGRAPHY OF CONFLICTS

GEOGRAPHY OF CONFLICTS

_
iten
Codice
105039
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 11162 RELAZIONI INTERNAZIONALI (LM-52) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/02
SEDE
GENOVA (RELAZIONI INTERNAZIONALI )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Geography of Conflicts si propone di introdurre una prospettiva generale sulla relazione tra geografia e conflitti attuali e passati attraverso l'esame critico e la discussione della letteratura internazionale e dei casi di studio più rilevanti. Il corso si concentrerà su alcuni temi chiave nella dimensione geografica dei conflitti e delle guerre nel mondo

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento di Geografia e Conflitti fornisce agli studenti alcuni argomenti chiave della dimensione geografica dei conflitti e delle guerre nel mondo: cartografia e conflitti; conflitti guidati dal cambiamento climatico; confini politici; geografia fisica e campo di battaglia. Alla fine del corso, gli studenti saranno in grado di comprendere le dimensioni spaziali dei conflitti in una prospettiva geopolitica e di utilizzare un vocabolario geografico specifico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento lo studente sarà in grado di:

 

- tracciare collegamenti tra ambiente e conflitti in una prospettiva geopolitica

- investigare ed esaminare criticamente la letteratura internazionale sul tema

- analizzare i conflitti presenti e passati con particolare riferimento alla loro dimensione geografico-fisica

- argomentare e descrivere (in forma scritta e orale) le relazione tra geografia e conflitti sviluppando un caso di studio specifico

PREREQUISITI

Nessuno

Modalità didattiche

Il corso si articolerà in una serie di lezioni frontali con cui gli studenti verranno introdotti ai temi più rilevanti della materia. La didattica frontale comprenderà anche alcune lezioni su temi specifici da parte di esperti invitati. Inoltre, sono previste alcune lezioni seminariali (obbligatorie per gli studenti frequentanti) in cui verranno analizzati e discussi alcuni testi chiave. Alla fine del corso, gli studenti (divisi in gruppi) saranno chiamati a sviluppare in modo approfondito un argomento a loro scelta che verrà presentato in classe e sviluppato in un elaborato scritto che farà parte del programma d'esame.

Se la situazione epidemiologica lo richiederà, l'insegnamento verrà svolto in modalità a distanza, secondo le specifiche che saranno pubblicate tempestivamente nell'istanza AulaWeb. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Cartografia e potere

Confini

Paesaggio, conflitti e sicurezza

Cambiamento climatico

Cambiamento climatico e conflitti

Geografia dei campi di battaglia

 

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Studenti frequentanti

Il materiale di studio per gli studenti frequentanti consiste nel materiale caricato su Aulaweb (slide delle lezioni, saggi e articoli). Agli studenti frequentanti viene inoltre richiesto un lavoro di gruppo su un tema inerente il corso che verrà presentato oralmente e sviluppato in un elaborato scritto che farà parte del programma d’esame

 

Studenti non frequentanti

 

1) Materiale caricato su Aulaweb (slide delle lezioni, saggi e articoli)

2) Preparazione di uno dei seguenti testi (a scelta):

 

 -Galgano, F. (a cura di) (2019) The Environment-Conflict Nexus, Springer (scaricabile dal sito Springer tramite Sistema Bibliotecario di Ateneo)

- Winters, H. A. (1998) Battling the Elements: Weather and Terrain in the Conduct of War, The John Hopkins University Press

- Doel, M. (2017) Geographies of Violence: killing space, killing time, Sage Publishing

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si articolerà in una serie di lezioni frontali con cui gli studenti verranno introdotti ai temi più rilevanti della materia. La didattica frontale comprenderà anche alcune lezioni su temi specifici da parte di esperti invitati. Inoltre, sono previste alcune lezioni seminariali (obbligatorie per gli studenti frequentanti) in cui verranno analizzati e discussi alcuni testi chiave. Alla fine del corso, gli studenti (divisi in gruppi) saranno chiamati a sviluppare in modo approfondito un argomento a loro scelta che verrà presentato in classe e sviluppato in un elaborato scritto che farà parte del programma d'esame.

Se la situazione epidemiologica lo richiederà, l'insegnamento verrà svolto in modalità a distanza, secondo le specifiche che saranno pubblicate tempestivamente nell'istanza AulaWeb. 

INIZIO LEZIONI

MODALITÀ DIDATTICHE

Il corso si articolerà in una serie di lezioni frontali con cui verranno presentati i temi più rilevanti della materia. La didattica frontale comprenderà anche alcune lezioni su temi specifici da parte di esperti invitati. Inoltre, sono previste alcune lezioni seminariali (obbligatorie per gli studenti frequentanti) in cui verranno analizzati e discussi alcuni testi chiave. Alla fine del corso, gli studenti (divisi in gruppi) saranno chiamati a sviluppare in modo approfondito un argomento a loro scelta che verrà presentato in classe e sviluppato in un elaborato scritto che farà parte del programma d'esame.

Se la situazione epidemiologica lo richiederà, l'insegnamento verrà svolto in modalità a distanza, secondo le specifiche che saranno pubblicate tempestivamente nell'istanza AulaWeb. 

 

INIZIO LEZIONI

Nel secondo semester le lezioni inizieranno nei giorni previsti dal calendario

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

MODALITÀ D’ESAME

L’esame viene svolto in forma orale.

Il lavoro di gruppo realizzato dagli studenti frequentanti, seppur discusso durante il corso costituisce parte integrante dell’esame orale.

 

Modalità di accertamento

Il colloquio orale consentirà di valutare:

  • la padronanza e l'approfondimento delle conoscenze,
  • la capacità d'uso delle competenze sviluppate.

Costituiscono criteri della valutazione:

  • la qualità dell’esposizione,
  • l’utilizzo corretto del lessico appropriato,
  • la capacità di analisi critica, anche su possibili casi discussi.

Gli studenti che realizzeranno i lavori di gruppo saranno valutati anche sulla qualità dell’elaborato per quanto concerne gli aspetti contenutistici e formali