DIRITTO DIPLOMATICO E CONSOLARE INTERNAZIONALE ED EUROPEO

DIRITTO DIPLOMATICO E CONSOLARE INTERNAZIONALE ED EUROPEO

_
iten
Codice
87066
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 1° anno di 11162 RELAZIONI INTERNAZIONALI (LM-52) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/13
SEDE
GENOVA (RELAZIONI INTERNAZIONALI )
periodo
1° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso tratta temi di diritto diplomatico e consolare. L'analisi verrà principalmente incentrata sul diritto internazionale e dell'Unione europea.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine dell’insegnamento, gli studenti acquisiranno gli strumenti metodologici e le competenze specifiche ed avanzate del diritto diplomatico (internazionale ed europeo), saranno in grado di comprendere ed analizzare questioni giuridiche attuali delle relazioni diplomatiche e potranno sviluppare autonomamente e con approccio critico possibili soluzioni a questioni aperte.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso è finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze nel settore del diritto diplomatico e consolare internazionale ed europeo, attraverso lo studio delle norme esistenti a livello internazionale e regionale. In tale contesto, si mira a fornire agli studenti le conoscenze necessarie a comprendere e ad  operare con gli istituti e le regole del settore. Oggetto di particolare considerazione saranno, inter alia, gli istituti delle immunità degli Stati e delle organizzazioni internazionali, delle immunità diplomatiche, nonché della protezione diplomatica e consolare, anche alla luce della rilevante giurisprudenza nazionale e internazionale. Una specifica attenzione sarà dedicata all’Unione europea come attore diplomatico e consolare, alla struttura istituzionale creata dal Trattato di Lisbona a questo fine, nonché ai rapporti di coordinamento con gli Stati membri elaborati in questo ambito. Tali capacità consentiranno agli studenti di inserirsi al meglio in contesti professionali di respiro internazionale.

PREREQUISITI

Per poter seguire proficuamente il corso sono necessarie nozioni di base di Diritto Internazionale e di Diritto dell’Unione europea.

 

Modalità didattiche

Ordinariamente l'insegnamento viene impartito in presenza. In conformità con le regole di accesso ai locali universitari adottate per contrastare la diffusione pandemica da COVID, le lezioni possono essere eventualmente svolte su TEAMS. Il codice TEAMS sarà eventualmente comunicato via aulaweb.

Lezioni frontali; i materiali didattici sono caricati sulla pagina aulaweb cui gli studenti sono invitati ad iscriversi.

Se le esigenze formative che saranno manifestate dagli studenti frequentanti lo richiederanno, potranno essere organizzate anche forme di didattica che prevedono il coinvolgimento degli studenti, come discussioni e workshop.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso tratta: i) delle origini del diritto diplomatico e consolare; ii) dello stabilimento delle relazioni diplomatiche e consolari; iii) delle funzioni diplomatiche e consolari; iv) del Cerimoniale di Stato; v) delle immunità e dei privilegi diplomatici e consolari; vi) del Servizio Europea per l'Azione Esterna.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di riferimento per gli studenti frequentanti:

- appunti presi a lezioni, integrati dalla lettura di Carlo Curti Gialdino, Lineamenti di diritto diplomatico e consolare, ultima edizione, Giappichelli, Torino, 2020, limitatamente alle pagine: 55-233 + 415-424 + 562-664;

in aggiunta: Riccardo Luzzatto, Ilaria Queirolo, Sovranità territoriale, "Jurisdiction" e regole di immunità, in AA.VV., Istituzioni di diritto internazionale, Giappichelli, Torino, 2016, pp. 183-228 (o edizione più recente).

 

Testi di riferimento per gli studenti non frequentanti:

Carlo Curti Gialdino, Lineamenti di diritto diplomatico e consolare, Giappichelli, Torino, 2020 (pp. 55-664).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Prima o dopo la lezione – il mercoledì dalle 10 alle 12 nell’ufficio del docente (Albergo dei Poveri, torre ovest, III piano). È consigliabile prendere appuntamento. Modalità ricevimento online: mercoledì dalle 10 alle 12  - codice canale teams l1buonj (sul quale si svolgono anche gli esami)    

LEZIONI

Modalità didattiche

Ordinariamente l'insegnamento viene impartito in presenza. In conformità con le regole di accesso ai locali universitari adottate per contrastare la diffusione pandemica da COVID, le lezioni possono essere eventualmente svolte su TEAMS. Il codice TEAMS sarà eventualmente comunicato via aulaweb.

Lezioni frontali; i materiali didattici sono caricati sulla pagina aulaweb cui gli studenti sono invitati ad iscriversi.

Se le esigenze formative che saranno manifestate dagli studenti frequentanti lo richiederanno, potranno essere organizzate anche forme di didattica che prevedono il coinvolgimento degli studenti, come discussioni e workshop.

 

INIZIO LEZIONI

V. calendario didattico DISPO

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame orale si svolge in presenza e di compone solitamente di tre domande su temi trattati a lezione (o su temi affrontati dai materiali didattica per gli studenti non frequentanti).

Solo laddove sia necessario in ragione del contenimento della pandemia, il codice esami TEAMS è l1buonj

Agli studenti che frequentano le lezioni in presenza è data la possibilità di sostenere l’esame attraverso un test scritto a fine corso. Il test si compone solitamente di 30 domande a risposta multipla.

Modalità di accertamento

Il colloquio d'esame mira a verificare l'acquisizione, da parte del candidato, di conoscenze approfondite in relazione ai temi posti ad oggetto dell'insegnamento. La valutazione della prova orale d’esame tiene altresì conto delle modalità espositive, ivi incluso l'utilizzo dell'appropriata terminologia giuridica, nonché delle capacità di analisi critica e rielaborazione personale dei temi affrontati

ALTRE INFORMAZIONI

V. aulaweb per il canale TEAMS delle lezioni (se necessario).

Codice canale TEAMS eventuali esami orali online: l1buonj