DIRITTO DELLE COMUNICAZIONI DI MASSA

DIRITTO DELLE COMUNICAZIONI DI MASSA

_
iten
Codice
57186
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
6 cfu al 2° anno di 8769 INFORMAZIONE ED EDITORIA (LM-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INFORMAZIONE ED EDITORIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Nel corso sono approfondite le più rilevanti questioni di diritto privato relative ai mezzi di comunicazione di massa.

Ogni questione è discussa anche con riferimento ai profili di diritto costituzionale e internazionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'obiettivo del corso è di fornire allo studente una conoscenza approfondita delle principali discipline del diritto privato che riguardano i mezzi di comunicazione di massa.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Dopo avere frequentato attivamente il corso e superato positivamente l'esame, lo studente dovrebbe essere in grado di comprendere in modo autonomo le principali regole che governano l'attività del giornalista e dell'editore nell'ambito dei diversi mezzi di comunicazione. Inoltre, dovrebbe essere in grado di comprendere e gestire i rischi che si assume svolgendo questa attività. Più in generale, dovrebbe essere in grado di conoscere i propri diritti e i propri obblighi.

Modalità didattiche

Lezioni in modalità DAD sulla piattaforma Teams. Il codice di accesso al Team delle lezioni è: 60x1roh.

  • Continui riferimenti a casi reali trattati dalla giurisprudenza.
  • Riferimenti sia alla giurisprudenza nazionale che a quella internazionale (C.E.D.U., Corte di Giustizia).
  • Interazione con gli studenti.
  • Lo studente ideale assiste alla lezione essendosi già preparato sull'argomento del giorno.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nel corso vengono approfondite le seguenti tematiche:

  1. L'ordinamento giuridico: formazione e funzionamento (diritto nazionale, diritto europeo, diritto internazionale).
  2. Diritti della persona (diritto di manifestare il proprio pensiero, diritto di cronaca, diritto di critica, diritto di satira, diritto all'onore e alla reputazione, diritto all'identità personale, diritto alla riservatezza, diritto all'oblio etc.).
  3. Responsabilità del giornalista e dell'editore.
  4. Diritto d'autore.
  5. Disciplina del settore radiotelevisivo.
  6. Disciplina della pubblicità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per i frequentanti

Materiale caricato a cura del docente sul sito Aulaweb del corso.

Per i non frequentanti

RUBEN RAZZANTE, Manuale di diritto dell'informazione e della comunicazione, CEDAM, ultima edizione (tutto).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Prof. Carlo Rossello Considerato l'attuale regime Covid, il Professor Carlo Rossello è a disposizione per qualsiasi richiesta degli studenti mediante l'invio di un’e-mail al seguente indirizzo: carlo.rossello@unige.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in modalità DAD sulla piattaforma Teams. Il codice di accesso al Team delle lezioni è: 60x1roh.

  • Continui riferimenti a casi reali trattati dalla giurisprudenza.
  • Riferimenti sia alla giurisprudenza nazionale che a quella internazionale (C.E.D.U., Corte di Giustizia).
  • Interazione con gli studenti.
  • Lo studente ideale assiste alla lezione essendosi già preparato sull'argomento del giorno.

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre.

16 FEBBRAIO 2022

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in forma orale sulla piattaforma Teams. Il codice di accesso verrà fornito quanto prima.

Per i frequentanti:

Due o tre domande orali su argomenti scelti dal docente nell'ambito delle questioni trattate a lezione e dei materiali caricati su Aulaweb.

Per i non frequentanti:

Due o tre domande orali su argomenti scelti dal docente nell'ambito delle questioni trattate nel libro di testo adottato per i non frequentanti.

ALTRE INFORMAZIONI

COMMISSIONE D'ESAME

CARLO ROSSELLO (Presidente)

ROSARIO D'ARRIGO