CHIMICA FISICA INDUSTRIALE

iten
Codice
65160
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
7 cfu al 3° anno di 8757 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE (L-27) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE 8757 (coorte 2019/2020)
  • ISTITUZIONI DI MATEMATICHE 72564
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento prevede l'approfondimento di nozioni di termodinamica finalizzate alla descrizione, modellizzazione e gestione di apparecchiature utilizzate in processi chimici, termoenergetici e fluidodinamici aventi un ruolo determinante nelle operazioni unitarie dell'industria chimica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire una conoscenza di base dei principi e dei metodi chimico-fisici che possono essere usati come strumenti per comprendere ed investigare i processi chimici industriali. Verranno pertanto presentate potenzialita’ applicative delle leggi che regolano la termodinamica tecnica, la fluodinamica e la trasmissione del calore.Si forniranno i principi fondamentali della teoria cinetica delle reazioni chimiche (omogenee ed eterogenee) necessari per il dimensionamento dei reattori chimici.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Valutare la combinazione di equazioni di conservazione massa/energia con le equazioni costitutive termodinamiche/cinetiche per la progettazione o la verifica delle piu' importanti operazioni di servizio nell'industria di processo. Acquisire la necessaria familiarità nell'uso di tabelle relative ai dati termodinamici di composti puri e miscele in cicli termodinamici, in processi di condizionamento e di scambio energetico..

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali ed esercitazioni svolte dal docente alla lavagna.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Bilanci di massa, energia ed entropia in sistemi aperti non reattivi.
Caratteristiche, prestazioni e rendimento di apparecchiature industriali.
Ciclo diretto motore e ciclo inverso frigorigeno. Pompa di calore.
Elementi di psicrometria. Processi di umidificazione e deumidificazione.
Equazioni fondamentali della fluidodinamica.
Moto di fluidi in condotte. Perdite di carico diffuse e localizzate.
Trasmissione del calore per conduzione, convezione ed irraggiamento.
Resistenze termiche in serie ed in parallelo.
Scambiatori di calore.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi utilizzabili:
 M. J. Moran, H. N. Shapiro, Fundamentals of Engineering Thermodynamics (Wiley, New
York, 1992).
 G. Cornetti, Macchine termiche (Il Capitello, Torino, 1994).
 G. Cornetti, Macchine idrauliche (Il Capitello, Torino, 1994).
 F. Kreith, Principi di trasmissione del calore (Liguori, Napoli, 1974).
 G. Guglielmini, C. Pisoni, Elementi di trasmissione del calore (Masson, Milano, 1996).
 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, tramite contatto telefonico (329 2104532) o via e-mail (andrea.reverberi@unige.it)

Commissione d'esame

ANDREA REVERBERI (Presidente)

MARCO VOCCIANTE

ALBERTO SERVIDA (Presidente Supplente)

CAMILLA COSTA (Supplente)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Lezioni frontali ed esercitazioni svolte dal docente alla lavagna.

INIZIO LEZIONI

Dal 27 settembre 2021, secondo l'orario riportato su:

https://www.chimica.unige.it/didattica/orari_CTC 

https://corsi.unige.it/8757/p/studenti-orario

 

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

L'esame consiste in una prova orale.

In casi di emergenza e solo in seguito a specifiche disposizioni emanate espressamente dall'Ateneo di Genova, le modalità  di svolgimento degli esami di profitto potranno essere modificate fino a prevedere la possibilità  di sostenere la prova on line.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame è finalizzato ad accertare il livello di apprendimento e la capacità di applicazione dei concetti appresi nella risoluzione dei problemi concernenti le tematiche trattate.

I parametri di valutazione riguarderanno la pertinenza delle risposte, la qualità dell’esposizione, la consequenzialità dello schema logico d’esposizione e la capacità di ragionamento critico.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note