EDUCAZIONE INTERCULTURALE

EDUCAZIONE INTERCULTURALE

_
iten
Ultimo aggiornamento 09/05/2021 11:13
Codice
101011
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
1 cfu al 2° anno di 9280 EDUCAZIONE PROFESSIONALE (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PED/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (EDUCAZIONE PROFESSIONALE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La pedagogia interculturale intende volgere lo sguardo sul soggetto di studio proprio della pedagogia generale, ovvero l'uomo la cui formazione, educazione ed istruzione si dischiude in contesti societari multiculturali e multietnici sempre più complessi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento intende promuovere negli studenti le coniscenze culturali, pedagogiche e metodologiche necessarie per poter operare in maniera competente nei contesti interculturali e multietnici dell'educazione non formale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Analizzare la situazione dell'educazione e dell'educabilità dell'uomo all'interno di un mondo di vita sempre più complesso; sviluppare abilità e competenze interculturali all'interno dei contesti dell'educazione non formale; riconoscere criticamente il discorso degli stereotipi e dei pregiudizi etnici, in una prospettiva storica. 

Modalità didattiche

Le lezioni sono svolte a distanza attraverso la piattaforma Microsoft Teams e secondo le modalità previste dalle norme rettorali emanate dall'Ateneo.

Le lezioni, tenute di norma in forma interattiva, prevedono sia momenti di didattica frontale sia forme di confronto e dibattito ("lezioni dialogate") sui contenuti della lezione con il supporto e l'ausilio di materiale audiovisivo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione e quadro generale della disciplina

L’educazione interculturale tra teoria e pratica

Le competenze interculturali

Esempi di buone prassi

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi consigliati per lo studio e l'approfondimento:

1) Portera Agostino, Manuale di Pedagogia interculturale, Laterza, Roma-Bari, 2013.

2) Tentori Tullio, I rischi della certezza. Pregiudizio, potere, cultura, Studium, Roma, 1987.

3) Vittorio Lanternari, Europa: dalla nazione pluriculturale alla identità supernazionale, in «La Critica Sociologica», n. 100-101, gennaio-marzo 1992, Roma, pp. 55-56

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento telefonando al n°0185/329784 oppure inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica alessandro.deleo@asl4.liguria.it presso S.C. Dipendenze e Comportamenti d’Abuso -  ASL4 Via Don Bobbio (Snc) Chiavari (Ge)

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni sono svolte a distanza attraverso la piattaforma Microsoft Teams e secondo le modalità previste dalle norme rettorali emanate dall'Ateneo.

Le lezioni, tenute di norma in forma interattiva, prevedono sia momenti di didattica frontale sia forme di confronto e dibattito ("lezioni dialogate") sui contenuti della lezione con il supporto e l'ausilio di materiale audiovisivo.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.