CHIRURGIA VASCOLARE

iten
Codice
67610
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
1 cfu al 6° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/22
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso prevede esclusivamente attività pratiche professionalizzanti assistenziale, basate sulla frequenza in piccoli gruppi dei reparti medici e chirurgici. Esso è finalizzato a favorire il realizzarsi di una progressiva autonomia decisionale ed alla applicazione dei percorsi diagnostici e terapeutici appresi nei corsi precedenti. La valutazione finale si basa sulla verifica in ambiente clinico e/o simulato delle "skill" professionalizzanti acquisite nel corso degli studi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Questo modulo di insegnamento ha come obiettivo di ottenere la sintesi di quanto appreso durante gli anni precedenti. Inoltre lo studente apprenderà le nozioni relative alle più comuni patologie di interesse chirurgico vascolare con le impostazioni diagnostiche e terapeutiche, in particolare quelle interventistiche.

L'attività didattica sarà svolta a piccoli gruppi sotto la guida di un Docente tutor.

I risultati di apprendimento attesi sono:

- Conoscenza complessiva e particolareggiata dei seguenti argomenti :

  1. Aneurisma dell’aorta toracica ed addominale
  2. Patologia steno-ostruttiva dei tronchi sovra-aortici
  3. Arteriopatia ostruttiva degli arti inferiori
  4. Patologia venosa di pertinenza chirurgica

- Competenza, ovvero capacità di risolvere i problemi posti dai diversi casi clinici.

MODALITA' DIDATTICHE

Attività pratica con tutors. Un CFU corrisponde ad una settimana di tirocinio in cui vengono effettuate lezioni interattive e didattica teorico pratica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Didattica teorico pratica sulle più frequenti patologie vascolari che necessitano di trattamento chirurgico quali gli aneurismi aortici e periferici, le arteriopatie croniche degli arti inferiori, le ischemie acute, le stenosi carotidee, la malattia varicosa, i traumi vascolari.
Vengono trattati la patogenesi, la semeiotica clinica, la diagnostica e la terapia medica e chirurgica (anche endovascolare) delle malattie vascolari; vengono presi in considerazione i possibili problemi del paziente vascolare operato.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per ogni eventuale necessità, ulteriori dettagli o chiarimenti, lo studente potrà rivolgersi direttamente ai docenti di riferimento, attraverso la segreteria didattica del Corso di Studi.   francesco.boccardo@unige.it

Commissione d'esame

FRANCESCO BOCCARDO (Presidente)

MARCO CASACCIA (Presidente)

FRANCO DE CIAN (Presidente)

PIERO FREGATTI (Presidente)

MICHELE MINUTO (Presidente)

EMANUELA VARALDO (Presidente)

RICCARDO FERRACINI

MATTEO FORMICA

GIOVANNI PRATESI

FRANCESCA SANGUINETI

GIOVANNI SALVATORE GIUSEPPE SPINELLA

MARCO FRASCIO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

Attività pratica con tutors. Un CFU corrisponde ad una settimana di tirocinio in cui vengono effettuate lezioni interattive e didattica teorico pratica.

INIZIO LEZIONI

Marzo 2019

Orari delle lezioni

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Feedback di valutazione durante il tirocinio. Idoneità ottenuta attraverso la frequenza (almeno 70%) dell’Unità operativa assistenziale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

Valutazione abilità acquisite con prova pratica. Lo studente dovrà dimostrare di conoscere le più comuni patologie di pertinenza chirurgico vascolare, con acquisizione della capacità di diagnosi clinica, di impostazione diagnostica e di scelta terapeutica medica e chirurgica.

ALTRE INFORMAZIONI

Modalità di ricevimento degli studenti previo appuntamento via e-mail.