METODOLOGIA DELLA PROGRAMMAZIONE IN RIABILITAZIONE PODOLOGICA

METODOLOGIA DELLA PROGRAMMAZIONE IN RIABILITAZIONE PODOLOGICA

_
iten
Ultimo aggiornamento 09/05/2021 11:13
Codice
68566
ANNO ACCADEMICO
2021/2022
CFU
1 cfu al 2° anno di 9285 SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE (LM/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Insegnamento volto alla conoscenza della figura professionale del Podologo e della sua integrazione in equipe multidisciplianre con altre figure sanitarie.

Metodologia della ricerca in podologia per bibliografica sistematica, anche attraverso banche dati, e i relativi aggiornamenti periodici volta ad  effettuare criticamente la lettura di articoli scientifici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendere le più recenti informazioni in tema di impostazione dei programmi di riabilitazione in Podologia nell’ottica di assicurare la qualità del processo riabilitativo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso lo studente sarà in grado di:

  • Applicare le conoscenze di base delle scienze pertinenti alla specifica figura professionale necessarie per assumere decisioni relative all'organizzazione e gestione dei servizi sanitari erogati da personale con finzioni riabilitative dell'area medica, all'interno di strutture sanitarie di complessità bassa, media o alta
  • Applicare metodologie didattiche, nell’ambito della formazione di base, specialistica, complementare e permanente della specifica figura professionale
  • Curare le relazioni interpersonali nell’ambiente di lavoro, armonizzando il contributo delle diverse professionalità impegnate nel campo della riabilitazione, evitando sovrapposizioni e ottimizzando il processo riabilitativo

Modalità didattiche

Lezione frontale. Esame orale. Colloquio

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Effettuare una ricerca bibliografica sistematica, anche attraverso banche dati, e i relativi aggiornamenti periodici effettuare criticamente la lettura di articoli scientifici;
  • Gestire gruppi di lavoro e applicare strategie appropriate per favorire i processi di integrazione multi professionale.
  • Collaborazione con le altre figure professionali per ogni iniziativa finalizzata al miglioramento delle attività professionale del settore sanitario di propria competenza
  •  Relazioni interpersonali nell'ambiente di lavoro, armonizzando il contributo delle diverse professionalità impegnate nel campo della riabilitazione, evitando sovrapposizioni e ottimizzando il processo riabilitativo

TESTI/BIBLIOGRAFIA

PNLG / Ceveas

 

Clinical resource and audit group 1993 Clinical guidelines the Clinical Resource and Audit Group, Edinburgh, Scottish Office, Edimburg.

 

Institute for Medicine 1992 Guidelines for clinical practice: from development to use. National Academic Press, Washington, DC

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Daniela Risso        Daniela.Risso@unige.it        cell 3356852728  

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale. Esame orale. Colloquio

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgeranno nel periodo compreso tra ottobre e dicembre. Si rinvia all'orario delle lezioni del II anno, I semestre.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è orale o orale / scritto; esso sarà diretto principalmente a valutare un'appropriata conoscenza degli argomenti trattati nel modulo.

Saranno disponibili appelli di esame per la sessione invernale (gennaio - febbraio)  e per la sessione estiva (giugno, luglio e settembre).

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno comunicati nel corso delle lezioni.

L’esame verterà principalmente sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e comunque su tutti quelli specificati nel programma, e avrà lo scopo di valutare non soltanto se lo studente ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma se ha acquisito la capacità di analizzare criticamente i problemi organizzativi e gestionali nell'ottica del perseguimento della Qualità che verranno posti nel corso dell'esame.

ALTRE INFORMAZIONI

Il Docente riceve su appuntamento, preso con richiesta via mail:

Docente

Mail

 Maccagno Paola

 paola.maccagno@asl3.liguria.it

 Garaventa Daniela

 dgaraventa@asl4.liguria.it

 Ciarlanti Monica

 monica.oftal@gmail.com

 Forneris Alessandro

 alessandro.forneris@unito.it

 Risso Daniela

 daniela.risso@unige.it   

 Buffa Carla

 carla.buffa@asl5.liguria.it